Piante da fiore

vedi anche: Trova piante

Piante da fiore

Le piante da fiore o Angiosperme sono vegetali caratterizzati appunto dalla presenza di fiori, che hanno la funzione di proteggere il seme contenuto in un ovaio. I fiori possono considerarsi come germogli modificati, costituiti da quattro parti:

° calice: è la corona più esterna formata da sepali, generalmente di colore verde

° corolla: è la corona posta internamente ed è formata da petali di diverso colore

° stami e antere: sono gli organi riproduttori maschili e producono il polline

° pistillo: è l'organo riproduttore femminile e contiene ovaio con semi

Il fiore svolge alcune funzioni fondamentali: innanzi tutto funge da involucro protettivo per i semi e per gli organi deputati alla fecondazione; poi serve per attrarre gli insetti responsabili del processo di impollinazione. Le Angiosperme, o piante da fiore, sono estremamente diffuse per la loro resistenza e capacità d'adattamento alle differenti condizioni climatiche.
Prima di effettuare la scelta di uno di questi vegetali è importante considerare alcuni aspetti:

- tipo di ambiente in cui dovranno essere poste

- condizioni climatiche

- esposizione alla luce

- coesistenza con eventuali altri vegetali

bessera

Jago Serra giardino fiori piante serra da giardino ca. 101/50,5/99,5 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,95€


Fucsia

fucsia Si tratta di un arbusto che, a seconda della specie, può essere caduca (dotata di foglie annuali) o perenne ( dotata di foglie sempreverdi). Presenta fusti molto ramificati, di natura semi legnosa, dal colore verde scuro tendente al rossastro. Le foglie sono di forma ovale o lanceolata, col margine intero o seghettato ed hanno un colore verde brillante.

I fiori, bellissimi (sono la maggiore attrattiva della pianta), dall'aspetto esotico, si presentano a forma di tubulo, pendenti,con un calice formato da 4 sepali ed una corolla coloratissima formata da 4 petali. Le loro colorazioni virano dal rosa al rosso, all'arancio, al lilla che è il colore più tipico. I frutti sono piccole bacche carnose. Predilige ambienti molto luminosi, anche se non richiede la diretta esposizione ai raggi solari che potrebbero causare un precoce appassimento delle foglie. Teme le basse temperature, tranne la varietà rustica che è molto robusta. Richiede dei terreni soffici e ben drenati, ricchi di materiale organico e possibilmente arricchiti di sabbia. E' consigliabile annaffiare regolarmente, anche se non abbondantemente, per evitare il ristagno idrico.

  • Cordyline australis Al genere Cordyline australis o Cordilinea appartengono circa venti specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, diffusi in Asia, in Australia ed in Sud America, oltre a numerose cultivar. Queste p...
  • piante Areca L'Areca è una palma originaria delle Filippine e della Malesia, coltivata in gran parte delle zone caldo-umide dell'Asia e dell'Africa, che in vaso raggiunge raramente i due metri. Ha tronco rigato e ...
  • Datura fiore E' un genere che comprende circa una decina di specie di piante erbacee, perenni, originarie dell'America centro settentrionale e probabilmente dell'Asia; un tempo il genere contava molte più specie, ...
  • Dizygotheca elegantissima La Dizygotheca elegantissima, spesso chiamata anche schefflera elegantissima o aralia elegantissima, è in natura un grosso arbusto, o piccolo albero, sempreverde, originario dell'Australia e delle iso...

Serra a casetta 140x140xh197 telo PVC giardinaggio balcone piante fiori 647-12

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Aquilegia

AQUILEGIA FIORE Si tratta di una pianta ornamentale molto decorativa. Presenta fusti erbacei di media altezza (fino a 90 centimetri), che sostengono foglie disposte a ciuffi circolari dal colore verde tendente al blu, con un lungo picciolo. I fiori, che si posizionano al centro delle foglie, sono ermafroditi e sono a forma a calice imbutiforme con uno sperone, a simmetria radiale. Hanno un calice formato da 5 sepali ed una corolla formata da 5 petali. Le colorazioni sono vivacissime e virano dal bianco al blu al violetto. La fioritura è molto abbondante in primavera e si prolunga fino a Giugno. I frutti sono capsule legnose ricche di semi. Richiede un terriccio soffice, asciutto, ben drenato e ricco di sostanza organica, possibilmente anche di sabbia che facilita il processo di drenaggio. Si adatta ad ogni condizione climatica, essendo una pianta piuttosto resistente ed ubiquitaria. Non ha un ciclo vitale lungo. Predilige gli ambienti ombrosi in quanto non tollera l'esposizione diretta ai raggi del sole. L'annaffiatura deve essere effettuata regolarmente, almeno una volta alla settimana, soprattutto durante i mesi caldi, ma con poca acqua.


Episcia

Il nome di questa pianta deriva dal Greco e significa: ombroso (episkios)

Si tratta infatti di un vegetale molto decorativo che vive bene nei luoghi ombrosi e freschi.

Presenta fusti erbacei alti fino a 20 centimetri che, dopo uno sviluppo iniziale in altezza, iniziano a svilupparsi orizzontalmente, con un andamento strisciante, formando dei veri tappeti erbosi. Può avere anche un andamento cadente. Le foglie hanno grandi dimensioni e sono di colore verde brillante, attraversate da numerose venature bianche. I fiori presentano una corolla tubulare, dai colori nella gradazione dal bianco al rosa al rosso al lilla. Richiede un terriccio soffice, ben drenante, possibilmente arricchito da torba e sabbia. Vive bene nelle zone riparate e fresche del sottobosco, sia in pianura che in montagna. Predilige un clima temperato, teme il freddo e non vive se la temperatura è inferiore ai 15 gradi. L'annaffiatura deve essere regolare, anche se scarsa: è sufficiente bagnare la pianta una volta alla settimana durante i mesi caldi, e due volte al mese durante i mesi freddi. La concimazione è consigliata soltanto una volta all'anno, con fertilizzanti liquidi e ricchi di sali minerali.


Belladonna

belladonna fiore Si tratta di una pianta perenne, dal fusto ramificato e vigoroso, che può raggiungere un'altezza di 70-150 centimetri. Ha foglie ovali, verde scuro, ricoperte da peli che sono la causa dell'odore sgradevole che emana. I fiori ermafroditi presentano un calice con 5 sepali ed una corolla con 5 petali, dal colore violetto con screziature più scure. I frutti sono piccole bacche nere, circondate dal calice che si apre a stella per emetterle, lucide e dolci, dall'aspetto gradevole, ma velenosissime per l'uomo. Infatti la loro ingestione provoca: tachicardia, dispnea, vertigini, senso di stordimento, astenia muscolare, incoordinazione dei movimenti, allucinazioni, collasso, fino ad arrivare al decesso. In medicina omeopatica, dalla belladonna si estraggono principi attivi per combattere la febbre. Vive bene nelle zone montuose, fino a 1400 metri, in terreni preferibilmente profondi, ben drenati, non acidi e con componente calcarea. Predilige le zone ombrose dei boschi ed i climi freschi e non teme il freddo. Non ama la luce diretta dei raggi solari che potrebbero danneggiare sia foglie che fiori, facendoli appassire.


Bessera

bessera Si tratta di una pianta chiamata anche ''Gocce di corallo'' per i suoi fiori particolarmente belli. Presenta fusti erbacei di media grandezza, che inizialmente crescono verticali per poi adagiarsi al suolo sviluppandosi orizzontalmente. Le foglie sono cilindriche, dal colore verde intenso, molto lunghe e sottili. I fiori sono grandi, molto decorativi, con andamento pendulo, dal colore arancione o rosso, ed hanno un ciclo vitale molto lungo. E' una pianta delicata che richiede molte cure. Predilige terriccio soffice, arricchito con sabbia e torba, ben drenato. Teme molto il freddo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO