Giardino pensile

vedi anche: giardino

Giardino pensile

La realizzazione di un giardino pensile può dare dei risultati molto affascinanti ed è un ottimo modo per avere un ambiente originale e confortevole.

I vegetali da scegliere per la realizzazione di un giardino pensile possono essere:

- alberi di dimensioni medie o piccole

- piante arbustive

- piante rampicanti

- piante sempreverdi

- piante da fiore

Prima di decidere quali varietà introdurre nel giardino pensile, bisogna fare alcune considerazioni preventive, e cioè:

- estensione dell'area

- esposizione alla luce

- condizioni climatiche

- tipi di contenitori disponibili e loro dimensioni

- tipi di terriccio

- coesistenza tra piante.

giardino pensile

VASO VASI FIORIERE FIORIERE DA GIARDINO ORTO VERTICALE TORTORA KIT 1PZ 50x17x100H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,87€


Fiordaliso

fiori fiordaliso Si tratta di una piante erbacea da fiore ornamentale che, per la sua buona adattabilità, per l'aspetto dei suoi fiori colorati e profumati, e per le sue dimensioni ridotte può essere utilizzata per riempie piccole aiuole o bordure, oppure per riempire vasi a scopo decorativo.

Presenta un fusto erbaceo diritto e ramificato di altezza fino a 50-80 cm.

Le foglie sono sottili, lanceolate, con margine continuo e dal colore verde brillante.

I fiori si presentano riuniti in infiorescenze a capolino, con una corona esterna di esemplari sterili e più grandi ed una interna di esemplari piccoli e fertili.

Hanno colorazioni: bianche, rosa e azzurre e sono gradevolmente profumati.

I frutti sono acheni dotati di una appendice piumosa che ha lo scopo di facilitare il processo di inseminazione.

Richiede un terreno soffice, ben drenato, fertile per la presenza di sostanza organica, preferibilmente arricchito con sabbia e humus.

Si tratta di una pianta resistente e ben adattabile che vive in qualsiasi clima, anche se predilige quelli miti o temperati.

Deve venire annaffiata con regolarità, almeno due volte alla settimana durante i mesi caldi.

Si può concimare con fertilizzanti a lenta cessione, almeno ogni due mesi.


  • Le cosiddette “piante da terrazzo” sono specie adatte ad essere coltivate anche su aree esterne molto piccole, come possono essere proprio il terrazzo o il balcone. Sul terrazzo, infatti, vanno posiz...
  • azalea da balcone Le più conosciute piante da balcone sono il geranio e l’azalea. La prima è una pianta originaria del Sud Africa, la cui specie più comune è quella denominata scientificamente pelargonium: i pelargoni ...
  • conifere nane Se desideriamo avere sul nostro terrazzo delle piante sempreverdi, dobbiamo orientarci sulle “conifere nane” che, essendo sempreverdi di piccole dimensioni, creano spazi decorativi e richiedono poco t...
  • piante per terrazzo Per chi non ha un giardino o un appezzamento di terreno, ma ama la natura, una terrazza regala ottime opportunità per coltivare piante e fiori, creando cosi un piccolo e rilassante angolo verde nel ca...

Emsa - SIENA NOBILE, Vaso pensile, colore: Rosso, Ø 26 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Musa velutina

Musa velutina E' comunemente conosciuta col nome di: ''Banana Rosa'' per la presenza di ciuffi apicali di piccole banane di colore rosato.

Si tratta di una pianta erbacea a crescita rapida, ornamentale e particolarmente adatta per venire alloggiata su terrazzi e balconi a scopo decorativo.

Presenta un fusto arborescente, diritto, alto fino a 2 metri, di colore giallo o verde.

Le foglie sono molto grandi, con un notevole spessore e ricoperte da uno strato di matrice cerosa.

Sono verdi con venature rosate e si inseriscono con andamento sovrapposto.

I frutti hanno una forma allungata simile a quella delle banane, sono ricoperti da uno strato di peluria, presentano una colorazione rosa intenso.

Sono commestibili per l'uomo, anche se non hanno un sapore gradevole.

Richiede un terreno soffice e ben drenato, arricchito con sabbia, torba e materiale organico; è consigliabile aggiungere anche della corteccia sminuzzata.

Deve essere esposta alla luce, ma non direttamente ai raggi solari; teme il freddo e in inverno si consiglia di ripararla in serra.

Si consiglia di annaffiare regolarmente almeno una volta alla settimana, senza mai inzuppare il terreno per evitare dannosi ristagni idrici.

Richiede una o due concimazioni annuali con fertilizzante liquido.


Surfinia

surfinia Si tratta di una pianta erbacea de fiore ornamentale, meglio conosciuta col nome di: petunia.

Per i suoi fiori colorati e molto decorativi e per le fioriture abbondanti, questa pianta è consigliata per formare aiuole multicolore o bordature; vive bene sia interrata che invasata ed ha un'ottima adattabilità.

Presenta un fusto erbaceo, colloso, con portamento ricadente.

le foglie sono di forma ovale e con margini continui, hanno un aspetto vischioso e si presentano ricoperte da uno strato di lieve peluria.

Hanno un colore verde chiaro che tende a scurirsi durante la crescita.

I fiori hanno forma ad imbuto che termina con 5 lobi superiori, presentano colorazioni sgargianti nelle tonalità del: bianco, rosa, rosso e viola.

Richiede un terriccio soffice, ben drenato, non calcareo, con aggiunta di torba, di sabbia e di materiale organico; è consigliabile arricchirlo anche con corteccia sminuzzata.

deve essere alloggiata in zone soleggiate, ma non troppo calde per evitare un precoce appassimento dei fiori.

Richiede annaffiature regolari ogni due giorni.

Si deve concimare almeno due volte al mese, possibilmente con fertilizzante liquido.


Achimene

achimene fiori Si tratta di una pianta cespugliosa sempreverde ornamentale che, per le sue dimensioni abbastanza ridotte e per il suo andamento ricadente, viene consigliata per creare zone decorative in vasi o giare.

Presenta rizomi squamosi da cui hanno origine i fusti, dotati di rami flessibili e tendenti a piegarsi assumendo un aspetto ricadente.

Le foglie sono di medie dimensioni, lucide e di colore verde scuro.

I fiori presentano una corolla imbutiforme che si apre apicalmente con 4 petali, di colore bianco, giallo, rosa e azzurro, molto decorativi.

La fioritura si prolunga per tutta l'estate e fino all'inizio della stagione autunnale.

Richiede un terriccio molto soffice, fertile, ben drenato, arricchito con torba e sabbia.

Deve essere esposta in zone luminose, ma non troppo calde in quanto l'eccessivo calore potrebbe danneggiare i suoi fiori.

La sua temperatura ideale non dovrebbe mai superare i 27 gradi..

Si consiglia di annaffiare regolarmente (almeno una volta alla settimana) e con acqua tiepida; è utile usare dei sottovasi con ghiaia per assicurare una umidificazione continua.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO