Piante finte da arredo

vedi anche: Trova piante

Perché scegliere piante finte

Non sempre si ha il tempo o la predisposizione per avere in casa una pianta vera, una soluzione può essere l’acquisto di una pianta finta, una soluzione a problemi di spazio, di luce e di budget. Una pianta ha bisogno, per sopravvivere, di un luogo ben areato ed esposto al sole e spesso le case o la disposizione dell’arredo rendono questo impossibile. Avere, poi, una vera pianta vera porta anche un costo aggiuntivo, soprattutto per quelle di medie dimensioni, oltre all'acquisto c'è da considerare anche il concime e la torba. Del tutto simili a quelle vere se non per la loro composizione le piante artificiali sono un perfetto elemento decorativo, talmente preciso da essere scambiate per proprio per vere. Questo tipo di pianta è l’ideale per chi ha poco tempo o non vuole sporcare casa. Soprattutto se si vogliono mantenere gli ambienti puliti e senza cattivi odori, queste tipologie di pianta sono la soluzione ideale. Non solo sono facilmente lavabili, ma non marciscono ne sporcano con il terriccio e le foglie. Sono la soluzione perfetta per chi ha bambini piccoli in casa oppure animali domestici.
pianta artificiale per arredo

BOXWOOD plastic BALL Ø40

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,99€


Le tipologie

piante finte da arredo In commercio esistono piante finte di tutti i tipi e grandezze e colori. Le varie tipologie si possono suddividere in tre grandi insiemi: quelle ornamentali, quelle pendenti e da fiore. Nel primo gruppo rientrano le piante da arredo di dimensioni variabili, che possono essere messe nelle stanze da pranzo, cucina e salotto. Si tratta per lo più di esemplari grandi che riempiono lo spazio e regalano un tocco di verde. Sono molto indicati i Ficus e i Scindapsus, varietà che hanno una foglia molto grande, una lunghezza che può superare anche il metro di altezza e si caratterizzano per il colore verde brillante. Le piante finte da arredo di medie e piccole dimensioni sono perfette su mensole o come suppellettile sopra i mobili. In una stanza molto elegante e sobria è perfetta come pianta finta ornamentale il bonsai oppure una felce. Per gli arredi più moderni, sono indicate varietà sottili come il Cyperus, oppure varietà grasse come l’Agave.

Nella seconda tipologia di piante finte ci sono quelle di tipo pendente, perfette nelle cucine o per arredare il bagno. In un angolo della cucina o sopra la cappa si può mettere una pianta di Edera finta per richiamate magari il carattere rustico della cucina, oppure una pianta finta di Filodendro.


  • ficus finto Alberi, piante e fiori si possono reperire facilmente e la riuscita dell’arredamento, interno od esterno che sia, è sempre assicurata. Esistono specie tipicamente ornamentali, che vanno dagli eleganti...
  • orchidea artificiale Abbellire la casa con i fiori è anche uno spunto per arredare in maniera alternativa. I fiori donano calore, ravvivano, mettono allegria all’ambiente e specialmente se usati in modo sapiente e con un ...
  • piante artificiali Originali complementi d’arredo che donano ad ogni ambiente un tocco d’eleganza e di colore, i fiori e le piante abbelliscono oggi appartamenti, negozi, uffici, supermercati e persino zone pedonali all...
  • confetti e fiori finti I materiali utilizzati per i fiori finti per bomboniere sono di svariati tipi dai meno costosi ai più preziosi, dall'organza alla iuta, dalla plastica al cristallo, quasi tutte le bomboniere sono soli...

Conchiglia con perla - Arredo mobile per abbellire il fondale del tuo acquario

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,98€


Piante finte con fiori

Piante finte con fiori Le piante finte da arredo più belle sono quelle da fiori, perché con i loro colori brillanti e la ricercatezza dei materiali utilizzati per costruirle, sono perfette in ogni stanza della casa e anche in ufficio. Le varietà finte da fiori più ricercate e scenografiche sono le Orchidee. In natura esistono centinaia di specie di orchidee, diverse per forma e colori. Le piante finte oltre ad imitarle perfettamente hanno anche il vantaggio di restare inalterate nel tempo. Su un davanzale si possono mettere varietà da fiore finte come le Begonie e le Ortensie, per non parlare poi delle Rose e delle Azalee. Sul tavolo dell’ingresso sono perfette le Primule, mentre se si ha a disposizione uno spazio semi aperto o un balconcino coperto sono perfette le piante di Geranio e Ciclamino.

Non ci sono limiti alla specie di piante finte che si possono utilizzare per arredare casa, basta scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, seguendo uno stile e un colore ben preciso.


Piante finte da arredo: Cura e conservazione

ortensie finte Le piante finte vengono realizzate principalmente in tessuto e plastica. Maggiore è la qualità dei materiali utilizzati, maggiore sarà anche il prezzo. Rispetto a una pianta vera, questo tipo di prodotto non richiede di alcuna cura, ma solo di una leggera manutenzione, che ne preservi la qualità più a lungo. Con il tempo queste piante possono impolverarsi e sporcarsi per questo è indispensabile sapere come mantenerle pulite più a lungo. Quando la pianta finta è fatta completamente di plastica può essere tranquillamente lavata con acqua e sapone, meglio se un prodotto detergente delicato, per non alterare la lucentezza e i colori. Basta lavare ogni singola parte con una spugna e poi asciugare con un panno. Se invece la pianta è fatta di tessuto, bisogna stare attenti alla sua composizione, di solito sull’etichetta è scritto il materiale con cui è realizzata. Se ad esempio sono realizzati in raso o seta è sconsigliato l’utilizzo di acqua, meglio utilizzare il beccuccio dell’aspirapolvere per rimuovere le presenze di polvere e spruzzare a debita distanza un prodotto pulente specifico per tessuti delicati. Successivamente si passa a spolverare il tutto con un panno in microfibra. Se lo sporco è persistente, si può utilizzare anche del vapore, basta appoggiare leggermente il ferro da stiro vicino alla parte da pulire e poi strofinare con un panno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO