macchie gialle

Domanda : macchie gialle

salve, ho ormai da molti anni un "cuscino della suocera" ho notato da tempo che sulle coste si sono formate macchie gialle e in mezzo, nelle "pieghe" si sta seccando e si stanno formando dei buchi. grazie mille :)
grusone

Huawei Y6 II / Huawei Honor 5A Custodia Back cover, Ukayfe Chic personalizzata marche popolari dipinte Bumper Cover fit ultra Sottile Silicone Macchia Irregolare Morbida Flessibile TPU Gel Estremamente sottile pelle antigraffio Silicone Protettivo Skin Protettiva Shell Case Cover con Giallo Piccolo Crisantemo Pittura Per Huawei Y6 II / Huawei Honor 5A Con Stilo Penna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,96€


Risposta : macchie gialle

Gentile Tora,

il cuscino della suocera è una cactacea della specie echinocactus grusonii; in natura vive in zone a clima arido dell’America meridionale e centrale, dove può godere di un clima caldo, sole diretto, e posizioni molto aerate. Purtroppo capita spesso che esemplari anche molto vecchi di questa bellissima pianta si danneggino irreparabilmente dopo anni di vita in appartamento. In effetti, tenendo per molti mesi la pianta in casa, con un clima “primaverile” ed asciutto, le piante diventano facili prede di vari parassiti.

Se le maculature sono di colore giallo, e la superficie delle macchie tende a divenire traslucida, come se fosse di plastica, potrebbe trattarsi di piccole punture di insetto, attraverso la cui saliva è stato inoculato nella pianta un virus o un batterio, che hanno rovinato la pianta. Se le macchie rimangono stazionarie, puoi cercare semplicemente di evitare che se ne creino altre. Generalmente questo tipo di malattia si sviluppa soprattutto in presenza di cocciniglie; questi insetti si annidano in modo particolare su piante che vengono tenute sempre al caldo asciutto (in serra sono diffusissime). Per debellare la cocciniglia è necessario posizionare la pianta dove goda di maggiore ventilazione, annaffiarla correttamente durante i mesi caldi, esporla al sole diretto per almeno alcune ore al giorno, e trattarla con dell’olio bianco, in modo da uccidere i parassiti ancora presenti su di essa.

Se le maculature, dopo essere ingiallite, stanno tendendo a divenire brune, potrebbe invece trattarsi di un marciume del colletto o delle radici, che si è esteso al fusto della pianta. In questo caso l’unico modo che abbiamo per salvare la pianta consiste nel rimuovere le zone attaccate dalla malattia, fino ad arrivare alla polpa sana; si opera con un cutter o con un coltello molto ben affilato e pulito, e si staccano le macchie, fino a trovare il tessuto sottostante sano. Se la pianta è stata colpita in molte zone, con macchie grandi, si asporta tutto l’apice sano (se c’è) e lo si posiziona su un vaso con terriccio fresco, sperando che attecchisca (in sostanza si produce una talea). In entrambi i casi, la pianta è destinata a rimanere segnata dalle macchie, perché il tessuto è ormai morto in quelle zone, e quindi non è possibile ristabilire il colore verde e sano.


  • Grusone  Cactacea molto diffusa in coltivazione originaria delle aree aride del Messico; il nome botanico è echinocactus grusonii, e al genere appartengono circa una decina di specie, tutte originarie dell’Ame...
  • Un grusone sano BUONA SERA, HO UN GRUSONE CHE CRESCE IN ALTEZZA E NON IN LARGHEZZA, LA CIOTOLA E' TRE CENTIMETRI PIU' GRANDE DI LUI. E' RIPOSTO SU UN RIPIANO, HO PROVATO A METTERLO IN ALTO DOVE LA LUCE VIENE DAL BAS...
  • Echinocactus grusonii Possiedo un piccolo cuscino della suocera di due anni, durante l inverno vive in casa e nel periodo estivo in giardino dove per diverse ore si trova al sole, ho notato ha sono cresciuti intorno a lui ...

imballaggio di colore della miscela 35 seme originale, macchia gialla fra pansy trichromatic

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,17€




COMMENTI SULL' ARTICOLO