Euphorbia Trigona

Caratteristiche generali

arbusto succulento di medie dimensioni, proveniente dall'Africa centrale, in natura raggiungono i 2-3 metri di altezza, sviluppando un largo fusto ed una chioma arrotondata. Ha lunghi fusti eretti, con base triangolare o quadrata, abbastanza ramificati; sui vertici dei lati dei fusti sono presenti spine appaiate, molto appuntite. I fusti sono di colore verde scuro, con maculature bianche o rosate; all'apice dei fusti si sviluppano numerose foglie, di forma arrotondata, lunghe 2-3 cm, di colore verde o rosato. Esistono anche varietà con fusti e foglie rossastri. Nei luoghi d'origine in estate producono piccoli fiori, che sbocciano tra le spine. Hanno crescita abbastanza rapida, e in contenitore possono raggiungere i 150-200 cm di altezza con facilità; sono tra le più coltivate come piante da appartamento.
euphorbia trigona


Esposizione

euphorbia trigona purpureaDa marzo a ottobre possono essere poste all'aperto, in luogo luminoso ma semiombreggiato, che riceva i raggi del sole soltanto durante le ore più fresche della giornata, soprattutto in luglio ed agosto; temono il freddo, quindi in inverno vanno conservate ad una temperatura minima di 8-10°C, oppure in appartamento, in luogo luminoso.



    Annaffiature

    Durante il periodo vegetativo annaffiare abbondantemente, attendendo sempre che il terreno asciughi bene tra un'annaffiatura e l'altra; nei mesi freddi annaffiare soltanto sporadicamente; se le piante vengono tenute a temperature inferiori agli 8°C evitare di annaffiare. Può capitare che queste piante perdano le piccole foglie, senza mostrare altro segno di deperimento, questo può essere dovuto ad una eccessiva esposizione ai raggi solari o ad un periodo molto prolungato di siccità.


    Terreno

    Coltivare in un buon terriccio sciolto e ricco di humus, molto ben drenato; si può preparare un terriccio idoneo mescolando del terriccio bilanciato con sabbia fine e poca pietra pomice.


    Moltiplicazione

    In natura avviene per seme, ponendo i piccoli semi sulla superficie di un buon terriccio da semina, da mantenere costantemente umido fino a germinazione completata; le giovani piantine vanno tenute in luogo semiombreggiato e protetto per almeno un paio di anni prima di poterle porre a dimora singolarmente. Le euphorbie trigone si propagano anche per talea, con grande facilità; si consiglia di sciacquare con acqua tiepida la superficie di taglio prima di interrarla.


    Euphorbia Trigona: Parassiti e Malattie

    In condizioni di eccessiva umidità possono venire colpite da botrite e da marciumi radicali; spesso vengono attaccate dalla cocciniglia e dagli afidi.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO