piante grasse da giardino

vedi anche: Piante Grasse

Piante grasse da giardino

Le piante grasse sono vegetali ornamentali, caratterizzati da foglie succulenti, spesso ricoperte di spine, e da fiori che possono presentare dimensioni anche molto grandi.

Sono piante piuttosto robuste, che non richiedono cure particolari; l'unico problema che può condizionarne la crescita dipende dalla fragilità delle loro radici, molto delicate e generalmente poco sviluppate.

piante grasse da giardino

T4U - Vaso in ceramica da 7 cm, adatto per piante succulente, motivo gufo, colore: bianco Full color

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,93€
(Risparmi 15,07€)


Agave

agaveSi tratta di una pianta monocarpica, ovvero che fiorisce una sola volta durante il suo ciclo vitale ( circa 30 anni), e che muore dopo la maturazione dei frutti.

Dall'agave si ricavano varie bevande, tra cui la famosa tequila.

Presenta foglie succulente, allungate e carnose, circondate da spine a base larga, di colore verde intenso con sfumature brillanti, spesso lunghe fino a 2 metri.

Predilige terreni ben drenati a tendenza acida, non sopporta alcun tipo di ristagno idrico o di esagerata umidità.

E' una pianta notevolmente robusta, che ben sopporta le escursioni termiche, anche se è consigliabile non esporla mai a temperature inferiori ai -10 gradi.

Il gelo, infatti, potrebbe farla morire.

Le annaffiature devono essere scarse e sporadiche, al massimo una volta al mese.

La concimazione è raccomandata mediante fertilizzanti liquidi, molto ricchi di potassio, ma poveri di azoto.


  • piante grasse gruppo che comprende decine di piante succulente sempreverdi originarie dell'Europa, dell'America e dell'Asia. Si presentano come dense rosette di foglie carnose, per lo più arrotondate, talvolta allu...
  • piante grasse Generalità: Originario del Sud America, comprende venticinque specie di cactus a colonna.Trichocereus Spachiana Il Trichocereus Spachiana è originario dell'Argentina settentrionale. Ha portamento co...
  • Genere di circa tre specie di cactus, provenienti dal Messico, a fusto eretto, che può raggiungere, in natura, anche i quattro metri di altezza. Il fusto è verde-blu, ricoperto di pruina e cresce abba...
  • Stetsonia questo genere è composto da una sola specie di catus colonnare originario dell'America meridionale, riscontrabile soprattutto in Argentina e in Bolivia. Ha fusto eretto, molto ramificato, che presenta...

Verdemax 2494 70 x 50 x 158 cm 4 ripiani Azalea Serra

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,3€


Fico d'india

fico d'india Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Cactacee, che può raggiungere un' altezza di 4-5 metri.

I fusti si presentano eretti, carnosi, succulenti, di forma ovale e appiattita, dal colore verde brillante con sfumature argentate.

Sono ricoperti da poche spine biancastre.

I fiori hanno una forma di coppa, abbastanza grandi, di colore giallo o arancione.

I frutti presentano una consistenza decisamente carnosa, forma ovale e colore che inizialmente è verde, per virare verso il rosso dopo la maturazione.

Contengono molti semi, dai quali è possibile estrarre un olio commestibile per l'uomo.

Predilige un terreno sabbioso e molto ben drenato, in quanto il ristagno idrico potrebbe far marcire le radici.

E' preferibile piantarlo in ambienti molto luminosi, anche in zone interessate da irradiazione solare diretta; è consigliabile non esporre la pianta a basse temperature, e comunque mai sotto 0°.

Si raccomanda di annaffiare poco il fico d'India, al massimo una volta al mese, in quanto esso vive bene nei terreni secchi.

E' consigliabile effettuare la concimazione con fertilizzanti liquidi.


Cereus

Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Cactacee.

Presenta un fusto eretto ed allungato con spine robuste che svolgono la funzione di foglie e che fuoriescono da protuberanze dette areole.

Le spine sono tipicamente raggruppate in ciuffi.

I fiori ermafroditi hanno grandi dimensioni e presentano una forma a spirale.

Hanno un aspetto di particolare bellezza e la loro colorazione vira dal bianco al rosa al rosso.

I frutti sono bacche rosse, carnose e commestibili per l'uomo.

Predilige terreni ben drenati ed asciutti, in quanto non tollera il ristagno idrico nè la presenza di umidità.

Deve essere posizionato in zone molto luminose, anche sotto i raggi diretti del sole.

Necessita di un clima caldo: la temperatura non deve mai scendere al di sotto dei 10 gradi; pertanto in inverno è necessario porre le piante in serra per impedire la loro morte.

E' sufficiente una annaffiatura mensile, ed una concimazione almeno due volte all'anno, preferibilmente con fertilizzante liquido povero di azoto e ricco di fosforo e potassio.


Astrophytum

ASTROPHYTUMSi tratta di un vegetale appartenente alla famiglia delle Cactacee.

Il suo nome significa: pianta (phytum) a stella (astro).

Infatti presenta una caratteristica forma stellata, con un fusto di colore verde grigiastro ricoperto da piccole macchie bianche di pruina.

I fiori, riuniti a gruppi, sono posti sulla sommità del fusto e presentano un aspetto molto simile a quello delle comuni margherite, dal colore giallo tendente al rosso.

Hanno una vita molto breve: solo 2 o 3 giorni, prima di appassire.

Predilige un terreno ben drenato e privo di umidità, a tendenza basica e possibilmente arricchito di torba.

Si sviluppa meglio in luoghi soleggiati, caldi e privi di umidità.

E' consigliabile annaffiarlo in media una sola volta al mese, con poca acqua, senza che si crei mai un ristagno idrico per non danneggiare le radici, che rappresentano il punto debole della pianta.

Anche in questo caso sono preferibili i fertilizzanti liquidi.


piante grasse da giardino: Parodia

Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Cactacee.

Presenta una forma rotondeggiante, dal colore verde bluastro e ricoperta di spine.

La fioritura si verifica nella tarda primavera, è abbondante e rigogliosa, con fiori dal colore giallo, rosa, rosso e viola.

Presenta radici fragilissime che devono essere curate con particolare attenzione.

I frutti sono ovali ed hanno piccole dimensioni.

Predilige terreni ben drenati, possibilmente sabbiosi, che impediscano qualsiasi forma di ristagno idrico: molto adatta è la sabbia di fiume oppure la pomice.

Ha una crescita lenta, condizionata dalle condizioni climatiche.

Necessita di una ottima esposizione alla luce, anche se è meglio evitare i raggi diretti del sole.

Preferisce climi caldi e asciutti, ma non teme il freddo, al contrario di altre piante grasse.

Anche in questo caso è consigliabile annaffiare con parsimonia: in estate una volta alla settimana, in inverno una sola volta al mese.

La concimazione è affidata a fertilizzanti liquidi tipici per piante succulente, ricchi di potassio e poveri di azoto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO