Maggio 2012

18-20 Maggio Roma

GIARDININTERRAZZA, che torna a Roma 18 - 19 e 20 maggio 2012, dopo il grande successo della prima edizione La prima manifestazione italiana

dedicata ai terrazzi, balconi e giardini

Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica 18, 19, 20 maggio 2012

Viale Pietro de Coubertin, Roma

Orario 10.00-20.0

Biglietto di ingresso: 10 euro - entrata gratuita per i minori di 18 anni

Seconda edizione per Giardininterrazza, manifestazione dedicata al verde in città e al design da esterni, grazie alla quale non ci saranno più segreti nè impossibilità. Appassionati, neofiti e anche pollici grigi, potranno trovare piena soddisfazione, vista la presenza di esperti del settore e migliaia di piante.

Suggestiva la location, il Parco Pensile dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, luogo poco esplorato che regala uno sguardo inedito sulla capitale. Tre giorni, il 18, 19 e 20 maggio, per una girandola di giardinieri, garden designer, paesaggisti, architetti, vivaisti, artigiani, che metteranno a disposizione del pubblico la loro esperienza e i loro prodotti. Soluzioni estetiche e indicazioni bio sostenibili, per arricchire parchi, giardini, cortili, terrazzi, balconi e vasi.

E poi le iniziative che connotano Giardininterrazza.

Tornano le “Follie d'Autore”, sette installazioni libere e creative, sviluppate intorno all'idea del giardino e del terrazzo ad opera di affermati paesaggisti.

“Balconi per Roma”, ovvero realizzare un angolo verde può essere semplice e divertente, un team composto da giovanissimi progettisti under 30 realizzerà 10 tipi diversi di balconi, utilizzando piante e arredi degli espositori presenti, per suggerire soluzioni domestiche.

Giardininterrazza

Via degli Orti d’Alibert,9

00165 Roma


12-13 Maggio Rosazzo (Ud)

La Fondazione Abbazia di Rosazzo promuove e organizza la I edizione del Premio RosArtis per la progettazione e la realizzazione di giardini che meglio interpretano e valorizzano la rosa come elemento distintivo delle composizioni.Il Premio RosArtis 2012 nasce all’interno della manifestazione Rosazzo da Rosa, giunta quest’anno alla sua 8a edizione, con l’intento di sostenere la cultura delle rose e di contribuire alla loro valorizzazione e diffusione, attraverso la creazione di giardini ad opera di vivaisti ed architetti paesaggisti.

Con questa finalità l’Abbazia di Rosazzo, esempio di eccellenza del patrimonio architettonico e paesaggistico della regione Friuli Venezia Giulia, metterà a disposizione dei partecipanti il suo prezioso Belvedere nei giorni della manifestazione Rosazzo da Rosa, che si terrà il 12 e 13 maggio 2012.

La suggestiva terrazza si trasformerà per l’occasione nel luogo esclusivo in cui più di 2.000 visitatori potranno ammirare dal vivo i giardini realizzati dai finalisti in Concorso.

Interpretazioni diverse della “regina dei fiori” per suggerire soluzioni compositive originali agli amanti delle rose e a tutti coloro che, disponendo di un giardino, attendono l’occasione giusta per valorizzarlo con un fiore che unisce un’elevata resistenza a caratteristiche di indiscussa e sbalorditiva bellezza.

Il bando del Concorso è disponibile sul sito web: www.abbaziadirosazzo.it.

Per ulteriori informazioni e contatti:

Fondazione Abbazia di Rosazzo Piazza Abbazia 5 - 33044 Manzano - Loc. Rosazzo (Udine)


18-20 Maggio Ischia

, il giorno 18, 19 e 20 maggio 2012 avrà luogo la decima edizione di Ipomea del Negombo, mostra mercato di piante rare ed inconsuete della fascia temperata calda.

L'apertura è venerdì 18 maggio dalle ore 15.00 alle 20.30, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle 20.30.

La mostra si svolgerà nel Parco Botanico Idrotermale del Negombo, nell'Isola d'Ischia.

La principale isola del golfo di Napoli, è abitata da 60.000 residenti; con 600.000 arrivi e 6.000.000 di presenze all'anno, rappresenta il più importante polo turistico di tutta l'Italia meridionale.

La scelta di Ischia offre questi interessi botanici ad un grande bacino di utenza: Napoli, la costiera sorrentina, la costa d'Amalfi e le isole del golfo sono infatti ricchissime di giardini e terrazze ideali ad ospitare le piante coltivate dai nostri espositori.

Tempi strani quelli nostri: in essi la natura, il verde, il giardino, insieme alla questione ecologica e paesaggistica, godono di un successo massmediale per cui sembrano aver acquisito attualità. Si sono moltiplicate le riviste, i convegni, le fiere a ciò dedicati. Ma come si sa, occorre diffidare dalle apparenze. Il giardino, il verde, il paesaggio, la natura sono solo tornati di moda e come tali “consumati”. Fanno “tendenza” come si suol dire in un modo in cui la dimensione estetica la ricerca di immagine sono diventati valori da spendere sul mercato. E oggi il mercato offre un’infinita quantità di piante e fiori provenienti dalle più diverse parti del mondo: di qui le effimere mode di un fiore o di un albero che durano lo spazio di un mattino e che non tengono conto del contesto ambientale. Non è cosi che si costruiscono i giardini e si ristrutturano i paesaggi, e non è cosi che la natura torna a coniugarsi con le nostre metropoli e le nostre case. E questo va particolarmente detto e ricordato nel nostro paese che, certo, vanta una straordinaria tradizione di giardini e ne è anche ricco, ma tale ricchezza è pari alla trascuranza e incuria di cui giardini e paesaggi sono stati e sono ancora oggetto. Incendi dolosi del patrimonio forestale, alberi monchi nelle metropoli, nei giardini condominiali, giardini e parchi contenitori di eventi e spettacolarizzazioni del verde sono la realtà in cui ci troviamo a vivere. È con questa consapevolezza che Ipomea del Negombo, la mostra mercato di piante rare ed inconsuete della fascia temperata calda, nell’isola di Ischia, giunta alla sua decima edizione, promuove l’incontro di diversi operatori e appassionati del settore: cultori di piante rare, di quelle in estinzione, artigiani che recuperano le arti tradizionali, artisti che lavorano con la natura, coltivatori delle piante acclimatabili nella macchia mediterranea, il mondo dei Lepidotteri in dialogo costante con la natura. Opera in connessione e partecipazione con l’Orto Botanico di Napoli, una presenza tutta da riscoprire e valorizzare. E accompagna tale mostra con conferenze e dibattiti sulla qualità del giardino e del paesaggio non solo in Italia ma nel mondo. E vuole con essa anche far vivere ai visitatori la dimensione della cultura del naturale che è insieme antica e attualissima. Risponde a quel bisogno di un tempo rallentato, di qualità della vita e di bellezza, di cui il nostro paese è da sempre portatore e che si presenta oggi come la domanda della contemporaneità. La mostra si svolge in un luogo “edenico” il parco idrotermale del Negombo che di anno in anno si sta configurando come giardino dell’arte, il paesaggista Ermanno Casasco vi ha introdotto l’”Arco in cielo” di Arnaldo Pomodoro, lo “Strale” di Lucio Del Pezzo, “Gli Occhi di Nesti e di Neri” di Laura Panno, e il “Volo” di Giuseppe Maraniello come parte integrante di un’arte del paesaggio in cui l’opera d’arte non vi è semplicemente collocata, ma ne fa parte integrante. Il giardino è l’emblema dell’abitare nel segno della bellezza. Per questo Ipomea del Negombo vuol stimolare una nuova sensibilità e un nuovo atteggiamento di affezione e responsabilità verso la natura e il territorio a cui possono dare un contributo fondamentale le collaborazione che di anno in anno vengono concordate con gli Orti Botanici con Seminari di approfondimento e Mostre.


Maggio 2012: 19-20 Maggio Coniolo

"Coniolo fiori" torna, con la dodicesima edizione della manifestazione il 19 -20 maggio 2012 a Coniolo (AL), nelle splendide colline del Monferrato Casalese.

A decorare tutto il paese sarà la MOSTRA MERCATO FLOROVIVAISTICA con tantissimi esemplari di rose, fiori, piante e arbusti sempreverdi e caducifoglie che verranno esibiti in tutta la loro bellezza. Alcuni rivenditori esporranno tutto ciò che è utile per curare ed abbellire “il nostro verde” con attrezzature ed arredi giardino.

La rosa sarà la protagonista. Questi colorati e profumati arbusti, verranno esposti in aiuole appositamente create dai nostri florovivaisti e messi in vendita nella verde piazza Moncravetto, dove gli allevatori di rose parteciperanno ai concorsi: “La rosa più bella” nelle categoria Tea, Floribunda, Arredo Urbano e Novità. II nostro pubblico votando l’aiuola preferita, parteciperà al concorso VOTA & VINCI UNA ROSA.

Tutti gli esemplari di piante ornamentali in genere parteciperanno inoltre al CONCORSO come migliore esemplare di piante sempreverdi, caducifoglie, conifere, da appartamento e di tipo mediterraneo.

“99 rose per ricordare Marco Musso” verranno vendute solo per “Coniolo fiori”. Saranno create appositamente per l’evento, numerate e a numero chiuso. Il ricavato andrà in beneficenza.

Sabato pomeriggio saremo tutti invitati ad ascoltare nella sala consiliare del Comune l’interessante convegno denominato “VIVERE INSIEME A FIORI E PIANTE PER AMMALARSI MENO”.

Per i bambini curiosi la domenica mattina sarà creata una piccola caccia al tesoro. Dovranno trovare piante e fiori che troveranno sui vari bigliettini e vinceranno semi e piantine.

Domenica pomeriggio alle ore sedici si terranno tutte le premiazioni dei concorsi di Coniolo fiori 2012.

Gli orari di apertura della manifestazione sono a orario continuato dalle ore 9 alle 20. Sabato mattina l’inaugurazione sarà alle ore 11 alla presenza di autorità e giornalisti. L’ingresso è gratuito e sono garantite ampie zone di parcheggi gratuiti all’ingresso del paese.

Per saperne di più consultate il sempre aggiornato sito www.coniolofiori.com



COMMENTI SULL' ARTICOLO