Marzo 2011

5-3 marzo 2011 Pordenone

Ortogiardino, il Salone dell'ortoflorovivaismo in programma alla Fiera di Pordenone da sabato 5 a domenica 13 marzo 2011

Questo evento, riconosciuto come la principale manifestazione di settore aperta al pubblico del Nordest, trasforma i 30.000 mq coperti del quartiere fieristico in un profumato e colorato giardino dove è piacevole ammirare le realizzazioni di vivaisti e architetti del verde e fare lo shopping di piante, fiori, prodotti e attrezzature per rinnovare giardini e terrazzi o allestire l’angolo verde del vostro appartamento.

L’attrattiva di questo salone è tale da convogliare a Pordenone circa 70.000 appassionati di giardinaggio e orticoltura da tutto il Triveneto e dalle vicine Slovenia e Croazia. 

L'edizione 2011 sarà ancora più ricca e presenterà al pubblico 12 giardini per un totale di 4.000 mq di aree verdi allestite dai migliori architetti paesaggisti e vivaisti d'Italia.

Potrete trovare tutte le informazioni al sito www.fierapordenone.it e www.ortogiardinopordenone.it

Giacinti


6 marzo 2011

LeucospermumDOMENICA 6 MARZO INIZIA LA STAGIONE 2011 DEL PARCO GIARDINO SIGURTA’ Dopo la chiusura invernale, domenica 6 marzo 2011 riapriranno i cancelli del Parco Giardino Sigurtà, uno dei giardini più incantevoli del mondo.

E per celebrare in anticipo la Festa della Donna, tutte le visitatrici saranno omaggiate dell’ingresso al Parco e di una speciale visita guidata, alla scoperta dei tesori naturalistici che ogni anno affascinano centinaia di migliaia di visitatori.


    4-6 Marzo 2011 Piacenza

    ANTEPRIMA PRIMAVERA A PIACENZAEXPO

    Dal 4 al 6 marzo a Piacenza le mostre SEMINAT, APIMELL e BUON VIVERE

    Seminat, giunto alla 30^ edizione, offre una mostra mercato di piante

    ornamentali e da frutto, sementi ed attrezzature da giardino: un

    appuntamento irrinunciabile per trovare occasioni e nuove idee verdi. I

    noltre già all’ingresso della fiera, il visitatore potrà prendere spunto dai giardini “campione”, opera di artigiani vivaisti, che ogni anno utilizzano il palcoscenico di Seminat per fare ammirare le loro più originali realizzazioni.

    Interessante anche la proposta dei laboratori di potatura – organizzati dall’Istituto Agrario Raineri - per imparare a conoscere le tecniche che modificano il modo di vegetare e di fruttificare delle varie piante, così come i percorsi sensoriali sulle erbe officinali per conoscere aromi e profumi ed il loro impiego culinario e fitoterapeutico.

    Appuntamento irrinunciabile per gli appassionati del “verde”, Seminat apre la stagione primaverile con le proposte per rinvigorire e ridare smalto a giardini, terrazzi, aiuole ed orti.

    Parte dall’agroalimentare di qualità invece la rassegna Buon Vivere, che propone un vero itinerario del gusto con diverse tappe, che vanno dalla merenda all’aria, ai momenti di educazione alimentare per i più piccoli; alle degustazioni, quest’anno particolarmente curate; fino alle molte occasioni di acquisto, tra le quali anche quelle del mercato di Campagna Amica di Coldiretti.A Buon Vivere e Seminat si unisce un altro appuntamento di successo organizzato da Piacenza Expo: Apimell.

    La Mostra Mercato Nazionale di Apicoltura, dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche, ha guadagnato in questa 28esima edizione il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

    La mostra si caratterizza anche quest’anno come appuntamento annuale per chi, in concomitanza con l’inizio della stagione apistica, ricerca tutte le possibili soluzioni tecniche ed operative per l’allevamento e la cura delle api, la produzione, la trasformazione e il confezionamento dei prodotti dell’alveare. Apimell è la più importante Mostra Mercato del Settore.

    Piacenza Expo – Loc. Le Mose – Piacenza tel. 0523602711

    www.seminat.it www.apimell.it www.buonvivere.info


    18-20 Marzo 2011 Riccione

    RICCIONE SBOCCIA CON GIARDINI D’AUTORE

    I migliori vivaisti italiani si incontrano a Riccione in occasione della mostra mercato dedicata al giardinaggio in programma venerdì 18 sabato 19 e domenica 20 marzo 2011 

    Ritorna Giardini d’Autore, un appuntamento fisso dedicato a tutti gli amanti del giardino che in questo weekend hanno l’occasione di incontrare vivaisti provenienti da tutta Italia con collezioni botaniche uniche. Lo splendido giardino di Villa Lodi Fè sarà ancora una volta la cornice di questo evento.

    I visitatori saranno accolti in un ambiente unico dove trascorrere una giornata speciale a contatto con professionisti e appassionati per condividere o scoprire la passione per il giardino. 

    Nello splendido giardino troveranno spazio, come ogni anno, stand di artigianato artistico di altissima qualità, arredi per la casa e il giardino. e in anteprima una fantastica collezione di

    ombrelloni dal fascino esotico. Un trionfo di colori e profumi anche grazie ai ragazzi dell’Istituto tecnico Luigi Einaudi di Novafeltria che ci guideranno alla scoperta della tecnica di distillazione dell’arancio. E ancora corsi di composizione floreale, corsi di giardinaggio per grandi e piccini.

    Tra le novità di questa edizione 2011 il progetto Green Carpet: nelle

    tre giornate sarà possibile scoprire le ultime tendenze dell’outdoor e incontrare giovani progettisti che coloreranno Riccione con le loro idee del “vivere verde”. Il tema di questa prima edizione del progetto Green Carpet sarà “salotto in giardino”. Il pubblico di Giardini d’Autore e

    di Riccione avrà così la possibilità di scoprire nuove proposte legate all’arredo. L’evento creerà scenari dal forte impatto visivo in un’inedita fusione tra design e ricerca botanica.

    Giardini d’Autore è un evento organizzato da eStudio srl

    con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, del Comune di Riccione e l’adesione di AIAPP e Adipa.

    La mostra rimane aperta nelle giornate di Venerdì 18 marzo dalle ore 12:00 alle ore 19:00, sabato 19 e domenica 20 marzo dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

    Il costo del biglietto d’ingresso è di 4 euro. Entrata gratuita ai minori di 16 anni.

    Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: www.giardinidautore.net


    18-20 Marzo Montichiari (bs)

    AL VIA LA PRIMA MANIFESTAZIONE NAZIONALE

    DEDICATA ALL’HOBBY FARMING Gli hobby farmer rappresentano quindi un mercato potenziale apparentemente ampio e da scoprire, affamato di offerte e di informazioni. A questo mondo Vita in Campagna, la rivista di agricoltura amatoriale più letta in Italia, dedica, dal 18 al 20 marzo, al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Brescia) la prima fiera nazionale che abbina formazione gratuita, intrattenimento, possibilità di acquistare prodotti specializzati e di conoscere chi condivide la stessa passione.

    La fiera che non c’era. La manifestazione di Vita in Campagna costituisce un appuntamento unico nel suo genere perché offre minicorsi sulle tecniche di coltivazione più attuali in una fattoria ricostruita dal vero dove il visitatore potrà instaurare un dialogo “a tu per tu” con dieci esperti di Vita in Campagna. Un’agorà del verde con orto, giardino, frutteto, vigneto, oliveto, apiario e piccoli animali e un fitto calendario di dimostrazioni pratiche di potature e innesti, incontri per apprendere come coltivare rose e ortensie, soluzioni per ottenere risparmio energetico nella casa in campagna o per gestire un pollaio o conigli. Un luogo dove conoscere modalità nuove per svolgere l’attività amatoriale e dove scambiarsi esperienze. Ormai quasi in ogni città esiste un orto comunale. Vanno segnalati inoltre i 301 orti scolastici nati in 17 regioni con il progetto “Orto in condotta” di Slow Food che hanno finalità educativa nei confronti delle nuove generazioni. Un altro progetto che ha come tema l’orto è stato lanciato di recente dall’associazione Italia Nostra e ha generato i primi dieci orti urbani che recuperano l’“arte del coltivare” intesa come rispetto della memoria storica dei luoghi».

    La fiera di Vita in Campagna si svolge da venerdì 18 a domenica 20 marzo al Centro Fiera del Garda a Montichiari (uscita consigliata: Brescia Est), con ingresso dalle 9.30 alle 18. Il biglietto di ingresso costa 10 euro, con possibilità di ottenere riduzioni del 50% collegandosi a www.vitaincampagna.it/laFiera.


    18-20 Marzo 2011 Padova

    FESTEGGIA LA PRIMAVERA CON VERDECASA IN FIERA A PADOVA

    DAL 18 AL 20 MARZO 2011

    Verdecasa, la rassegna del Nord Est dedicata a chi ama fiori e piante in Fiera a Padova dal 18 al 20 marzo 2011, cresce e torna ricca di novità e contenuti per la sua quarta edizione. Verdecasa che apre la stagione più bella dell’anno, è diventata la vetrina per far conoscere al grande pubblico le tecniche e i nuovi prodotti per portare il verde in casa: una vera e propria esplosione di idee per terrazzo, balcone e giardino.

    In esposizione gli appassionati del verde troveranno una vasta scelta di piante e fiori per abbellire gli angoli della propria casa, tutto l’occorrente per l’hobby garden come i prodotti, le tecnologie, le macchine, le attrezzature per coltivare e conservare piante e fiori, le soluzioni e le piante già pronte per coltivare un orto sul proprio terrazzo o balcone e per finire tutti i prodotti per la cura della mente e del corpo e naturali per la salute e il benessere a base vegetale.

    Anche quest’anno, AIAPP Sezione Triveneto Emilia Romagna in collaborazione con PadovaFiere, promuove “GIARDINI&Giardini - Giardini d’autore alla portata di tutti”, un concorso di progettazione di piccoli giardini e terrazze. In mostra verranno proposti 6 giardini di 32 metri quadri e 6 terrazze di 15 metri quadri. Tante soluzioni adattabili, anche dal punto di vista economico, alle diverse esigenze per inserire il verde negli spazi di casa come parte dell’arredo.

    Tra le iniziative collaterali di Verdecasa segnaliamo il convegno organizzato da Dossier Ambiente&Salute “Come organizzare un piccolo giardino domestico” e il corso sulla manutenzione del Bonsai da interno organizzato dall’Associazione Euganea Bonsai. Progettare o ripristinare anche il più piccolo dei giardini può sembrare un’impresa difficile, ma la si può affrontare come una serie di progetti e tutto diviene più semplice. Durante il convegno che si terrà Sabato 19 marzo 2011dalle 16.30 alle 17.30 verranno esposte tutte le tecniche per poter realizzare un piccolo giardino.

    Durante il corso sulla manutenzione del Bonsai da interno, oltre a trattare brevemente la fisiologia della pianta, l’Associazione Euganea del Bonsai fornirà tutti i consigli necessari alla coltivazione e i partecipanti saranno assistiti nel rinvaso e nella potatura per il mantenimento della forma della chioma.

    Anche la città di Padova si apre a Verdecasa che con la collaborazione del Settore Verde Parchi giardini e arredo urbano del Comune di Padova, promuove l’evento VERDECITTA’ grazie al quale si faranno conoscere a grandi e piccoli le tante possibilità di passare momenti piacevoli e divertenti utilizzando le aree verdi in città, come il Parco Europa, facilmente raggiungibili anche in bicicletta o in autobus. L’obiettivo di questo evento è quello di educare il visitatore alla conoscenza delle specie botaniche e alla loro ricchezza di espressione in termini di varietà. Le aziende che partecipano a VERDECITTA’ comporranno un’aiuola di circa 100 metri quadri nel Parco Europa secondo la propria libera espressione compositiva.

    Verdecasa 2011 sarà una vera e propria esplosione di profumi, colori ed iniziative collaterali che apriranno le porte alla primavera in Fiera a Padova dal 18 al 20 marzo.

    Per ulteriori informazioni www.verdecasa.net


    30 Marzo 3 Aprile 2011 Locarno (Svizzera)

    Non solo esposizione, ma un vero festival delle camelie.

    La seta protagonista dell’edizione 2011.

    Locarno, sulla riva svizzera del Lago Maggiore, ospiterà per la 14esima volta, dal 30 marzo al 3 aprile 2011 Locarno Camelie, un evento fra i più importanti in Europa dedicati al magnifico fiore d’origine orientale, appartenente alla famiglia delle Theaceae. L’edizione 2011 sarà dedicata alla seta.

    Quello di Locarno è un vero e proprio festival. La rassegna si distingue infatti oltre che per la sua ricca esposizione di camelie recise (oltre 300, ossia la parte “scientifica” dell’evento), per l’estrema cura posta nell’allestimento degli spazi, la profusione degli addobbi floreali e, certo non da ultimo, la possibilità per il pubblico di visitare l’adiacente Parco delle Camelie della Città di Locarno, che proprio l’anno scorso si è visto attribuire dall’International Camellia Society il prestigioso marchio di “Garden Of Excellence”.

    IL PARCO, UNA GRANDE ATTRAZIONE

    Situato in uno degli angoli più suggestivi della città, in una zona naturalistica in riva al lago di grande bellezza, il Parco delle Camelie locarnese dà il meglio di sé proprio nel periodo di festival, con centinaia e centinaia di piante in fiore. Uno spettacolo davvero unico.

    La sttuttura è oramai diventata un’attrazione per appassionati di fiori da tutto il mondo. Inaugurato in occasione del Congresso mondiale della camelie tenutosi a Locarno nel 2005, e poi ampliato negli anni successivi, il parco accoglie poco meno di 1000 diverse varietà di camelie, distribuite su una superficie di oltre 10'000 metri quadrati. Due laghetti con giochi d’acqua e un moderno padiglione didattico costituiscono motivo di ulteriore richiamo.

    Il parco, come detto, è appena stato inserito nella ristrettissima lista dei “Garden Of Excellence” allestita dall’International Camelia Society (ICS), la massima istanza mondiale in fatto di camelie.

    UNA REGIONE DI PARCHI E GIARDINI

    Assieme al parco locarnese anche il giardino di Villa Anelli a Oggebio, situato pochi chilometri oltre la frontiera, sulla sponda piemontese del Verbano, si è visto conferire l’importante riconoscimento dell’ICS.

    È l’ennesima dimostrazione del fatto che la zona del Lago Maggiore rappresenta una delle principali destinazioni europee per gli amanti di parchi e giardini. Basterà qui ricordare che nel raggio di pochi chilometri l’appassionato potrà ammirare altre importanti strutture. Sulla sponda svizzera citiamo il Parco botanico del Gambarogno (dedicato a camelie e magnolie), il Parco botanico delle Isole di Brissago (dove si può ammirare una lussureggiante vegetazione subtropicale), e il Parco del tè, con piantagione e laboratorio del tè verde, realizzato al Monte Verità di Ascona (il Monte dell’Utopia, tanto amato da filosofi, artisti e naturisti). Importante anche l’offerta sulla vicina sponda italiana del lago, che conta su attrazioni come la già citata villa Anelli, le Isole Borromee e i Giardini di Villa Taranto.

    L’EDIZIONE 2011

    Come sempre, Locarno Camelie pone grande attenzione alla cura dell’allestimento di quello che è il fulcro della manifestazione, ossia la mostra scientifica, che presenterà oltre 300 varietà di camelie, suddivise in diverse specie (japonica, reticultata, ecc), ibridi e cultivar proveniente da vari parchi e giardini privati della regione.

    Ospite d’onore della rassegna sarà il Museo didattico della Seta di Como, luogo della memoria storica dell'importante industria serica comasca. Un’industria che ha profilato Como quale “Città della seta” e che nonostante le profonde ed irreversibili trasformazioni subite a partire dal 1960 in poi, continua a essere importante. Aperto al pubblico nel 1990. Il Museo raccoglie, custodisce, espone le testimonianze della tradizione produttiva tessile comasca quali macchine, oggetti, documenti, campionari e strumenti di lavoro provenienti dalle lavorazioni tessili, una parte dei quali saranno messi in mostra a Locarno.

    Proprio la seta fungerà da fil rouge della 14esima edizione. Oltre a una mostra di preziosi ed antichi kimono giapponesi (realizzati in seta), la manifestazione si avvarrà della collaborazione della sezione Tessili del Centro scolastico per le industrie artistiche di Lugano (CSIA), i cui studenti presenteranno disegni, tavole di pre-stampa, tessuti e nuove creazioni su seta ispirati al mondo delle camelie.

    Come sempre, la manifestazione offrirà anche momenti d’ intrattenimento e in particolare il Concerto delle camelie, che si terrà nella splendida cornice del salone della Società Elettrica Sopracenerina, in Piazza Grande a Locarno. L’appuntamento con la musica da camera è per giovedì 30 marzo e per sabato 2.aprile (entrata 28 franchi; 12 franchi per gli studenti).

    INFORMAZIONI PRATICHE

    Il festival Locarno Camelie si tiene al Parco delle Camelie di Locarno (sul lungolago, in viale Respini), da mercoledì 30 marzo a domenica 3 aprile 2011.

    La mostra rimarrà aperta nei seguenti orari: mercoledì – domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00.

    Costo del biglietto: adulti 10 franchi, pensionati 8 franchi. Sconto del 20% per gruppi di almeno 10 persone. Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 16 anni.

    Il Parco delle Camelie è raggiungibile con servizio autobus FART gratuito – Fermata del bus di fronte alla stazione delle Ferrovie Federali, davanti alla biglietteria FART e in Via della Pace.

    Offerte speciali. La più interessante prevede l'entrata alla rassegna, la trasferta con un battello della Navigazione Lago Maggiore e la visita alle Isole di Brissago ad un costo di 32 franchi.

    Altri sconti sono offerti sul biglietto della funicolare Locarno-Madonna del Sasso-Orselina (50%) sul biglietto della funivia Orselina – Cardada e della seggiovia Cardada Cimetta (50%)

    Biglietto combinato con riduzione del 20% da tutte le stazioni delle Ferrovie Federali Svizzere.

    Per maggiori informazioni telefonare all’Ente Turistico Lago maggiore 0041 91 791.00.91.

    www.ascona-locarno.com




    COMMENTI SULL' ARTICOLO