Gerani - Pelargonio

I gerani

Tra le piante più utilizzate sul terrazzo, il geranio in realtà ha un nome botanico un po' diverso: appartiene sì alla famiglia delle geraniacee, ma si chiama pelargonium. Le specie botaniche di questo piccolo arbusto sono originarie dell'Africa, dove esistono numerose specie, alcune che producono arbusti di media dimensione, alcuni rampicanti, alcuni con fusto succulente. Le varietà di gerani più comuni in commercio appartengono a due specie ibride, il pelargonium zonale, con grandi foglie vellutate, ed il pelargonium peltatum, che produce lunghi fusti sottili, detto anche geranio rampicante, o parigino.

I colori dei fiori del geranio spaziano dai vari toni di bianco e bianco sporco, zonato o variegato di rosa o rosso, al rosso, al rosa fino al viola.

Gerani

One Essence

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Coltivare i gerani: terreno ed esposizione

Gerani La diffusione dei gerani è dovuta in gran parte al fatto che sopravvivono anche in vasi di piccole dimensioni, sviluppandosi rigogliosamente anche quando l'apparato radicale non raggiunge dimensioni ragguardevoli; inoltre necessitano di poche cure e la loro fioritura perdura dalla primavere inoltrata fino ai primi freddi autunnali.

Per ottenere piante grandi, ben sviluppate e sempre in fiore gli accorgimenti sono pochi:

- Forniamo un buon terriccio bilanciato, fresco e ricco, che va cambiato ogni anno, anche se conserviamo le piante di geranio durante l'inverno; al nostro terriccio, che deve essere ben drenato, aggiungeremo una piccola quantità di concime granulare a lenta cessione, per permettere alle piante di avere sempre a disposizione la concimazione.

- Posizioniamo i vasi in luogo soleggiato, o che comunque goda di almeno alcune ore di sole diretto ogni giorno; ricordiamo che le piante di geranio non fioriscono se vengono poste in luogo ombreggiato, ma producono soltanto una grande quantità di foglie. Se le piante sono in una posizione veramente molto soleggiata, cerchiamo di evitare i vasi troppo piccoli, perchè rischiamo che rimangano senz'acqua per periodi di tempo eccessivamente prolungati.

  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...

10 / sacchetto di semi in vaso Gerani in vaso Gerani balcone pianta stagione germinazione dei semi Tasso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,77€


Coltivare i gerani: annaffiatura e cure

geranio - Annaffiamo in abbondanza quando il terreno è asciutto; attendiamo sempre che il terreno sia ben asciutto, i nostri gerani non temono troppo la siccità, però quando annaffiamo accertiamoci che il substrato contenuto nel vaso sia completamente bagnato; volendo possiamo anche riempire il sottovaso, ed attendere che il terreno assorba l'acqua nell'arco di poche ore. Anche se abbiamo posto nel terreno una piccola quantità di concime granulare, aggiungiamo anche all'acqua delle annaffiature un poco di concime solubile per piante da fiore, ne basterà circa un quarto di quello consigliato sulla confezione del concime.

- Prestiamo le dovute cure di bellezza alle nostre piante. I gerani continuano a fiorire ed a produrre nuove foglie durante tutta la stagione vegetativa, con il passare del tempo i fiori appassiscono e le foglie più vecchie pure; almeno ogni settimana passiamo in rassegna le nostre piant e rimuoviamo foglie appassite, fiori appassiti, rametti rovinati; in questo modo tenderemo anche a non favorire lo svilupparsi di malattie.


Gerani: Malattie dei gerani

geranio fiorito<p /> Anche se generalmente le malattie che affliggono i gerani tendono a non rovinare completamente le piante, capita anche ai gerani di subire dei danni da parte dei parassiti; una delle malattie più diffuse è la ruggine che in genere però non si sviluppa se le piante vengono ripulite dal fogliame secco e vengono coltivate in luogo ben arieggiato, con le giuste annaffiature; per evitare che si formino malattie di tipo fungino è importante ripulire le piante dal secco, evitare eccessi di annaffiature, garantire la giusta ventilazione tra le foglie, ed anche evitare di bagnare le foglie durante le annaffiature.

Anche alcuni parassiti animali affliggono i gerani, generalmente si tratta di bruchi e larve, che mangiano foglie, radici e fiori. Per prevenire lo svilupparsi di tali insetti è consigliabile fornire ad inizio stagione un insetticida sistemico, con le annaffiature; in genere basta una sola somministrazione per scongiurare la comparsa di tali insetti.


Guarda il Video
  • gerani malattie Il geranio è una delle piante più belle e decorative che esistano al mondo. Da decenni la sua coltivazione viene attuata
    visita : gerani malattie

COMMENTI SULL' ARTICOLO