Rose sfiorite

Rose sfiorite

Le rose sono arbusti rustici e di facile coltivazione, molto diffusi nei nostri giardini; a fine inverno si pratica una buona potatura abbastanza drastica per favorire los viluppo di nuovi rami, in modo che la pianta produca una abbondante fioritura.

La maggior parte degli ibridi moderni, come tea ed inglesi ad esempio, hanno una stagione di fioritura molto prolungata, che va dalla fine dell'inverno fino all'autunno, per tutto il tempo in cui il clima favorisce una buona vegetazione.

Come dicevamo prima le rose fioriscono di più se potate di più, questo perchè, come molti altri arbusti, le rose producono boccioli solo sui rami nuovi, quelli ancora erbacei, mentre non producono alcun fiori sui fusti lignificati. Quindi in genere avremo una abbondante fioritura, quindi un periodo in cui la pianta produce alcuni fiori e nuovi rami, quindi un'altra fioritura sui nuovi rami e così via, in costante alternanza; salvo per alcune varietà, come le rugose o le tappezzanti, che presentano spesso la presenza sulla stessa pianta di fiori sbocciati, fiori appassiti e boccioli, garantendo una fioritura più costante.

Per ottenere una fioritura costante è quindi necessario favorire lo sviluppo di nuovi rami, in maniera molto intensa a fine inverno, quando le piante si stanno svegliando da un periodo di riposo vegetativo, ma continuando questo "trattamento" anche durante il resto della stagione vegetativa.

rosa ballade


Come potare i fiori delle rose

Quando le rose tendono ad appassire è consigliabile praticare una potatura del ramo che le porta; se l'arbusto è di dimensioni contenute potiamo arrivando fino alla seconda foglia presente sul fusto al di sotto dei fiori; se invece l'arbusto è molto vigoroso e grande possiamo potare anche più drasticamente, accorciando anche di metà il fusto che porta i fiori.

In questo modo favoriremo lo sviluppo di nuovi germogli. Alcune varietà di rose tendono a produrre bacche decorative; all'appassire dei fiori quindi si cominciano a vedere frutti tondeggianti verdi, che diverranno dorati o rossi con il passare delle settimane; se desideriamo vedere le bacche solo in inverno e godere di più fiori durante la bella stagione, rimuoviamo i fiori appassiti anche di queste varietà di rose, lasciando le bacche sulla pianta solo verso la fine dell'autunno.

  • taglio rose salve volevo sapere qual è il taglio giusto per le rose e quante volte devo dare dell'acqua grazie aspetto sue notizie al piu presto scusi e buona serata marcoPs/ melo spieghi in modo che io capis...
  • rose Nel mio giardino ho 3 rosai più un rosaio a cespuglio. Li ho piantati nel mese di ottobre. Vorrei sapere come vanno potati in primavera. Grazie attendo una risposta...
  • prunus io vivo ad Oleggio(no) sono rientrata da giugno vorrei sapere se posso potare le rose le ortensie il ciliegio selvatico l'acero il gelsomino grazie...
  • potare le rose Le cesoie sono lo strumento essenziale per una buona potatura. Affilate e ben pulite, si usano per tagliare i germogli, facendo un’incisione di circa 5 millimetri al di sopra di una gemma, mantenendo ...


Rose sfiorite: Facciamo pulizia

Per mantenere un arbusto di rosa sano e vigoroso ricordiamo di procedere costantemente, per tutto l'arco dell'anno, ad una accurata pulizia dei rami secchi, rotti, rovinati o particolarmente deboli; questi rami difficilmente produrranno fiori.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO