Coltivazione Acero

vedi anche: Acero

Coltivazione Acero:

foto acero

Gli aceri giapponesi rappresentano un’inesauribile fonte di attrazione in qualsiasi giardino. Queste piante non sopportano l’acqua stagnante , è quindi consigliabile non interrarle troppo in profondità ed apporre sul fondo della buca del materiale drenante. Successivamente collochiamo la pianta ponendo attenzione al verso di posizionamento, solitamente il lato migliore va rivolto all’interno del giardino. Coprire con del terriccio miscelato a pomice esercitando una buona pressione per ancorare saldamente la pianta al terreno. Per quanto riguarda le concimazioni, l’ideale sarebbe una leggera concimazione pacciamante a fine autunno, ma si può optare per altri tipi di concime chimico e organico anche a inizio primavera. Dopo la piantumazione la pianta andrà irrigata abbondantemente , per evitare la formazione di cartelle d’aria a livello radicale. La pianta andrà tagliata a fine autunno, il taglio sarà di contenimento e di pulizia , questo taglio serve anche per dare alla pianta la forma do noi desiderata. Gli aceri giapponesi sono alberi di facile coltivazione, ne esistono varie specie, con fogliame di varie forme e colori. Scegliamo la specie che più si adatta al nostro giardino ed alle nostre esigenze. Ricordiamo che in genere gli esemplari coltivati da seme tendono a crescere più velocemente rispetto a quelli che vengono innestati.

La primula rossa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,09€
(Risparmi 0,9€)


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO