la potatura di un prebonsai

la potatura di un prebonsai:

potatura prebonsai

Per coltivare una pianta come bonsai si può partire da un piccolo arbusto; è importante che l’arbusto di partenza sia in buona salute, ben rigoglioso e sviluppato. Osserviamolo per alcuni secondi per meglio capire quale forma vorremo dare negli anni al nostro arbusto, mentre lo trasformiamo in bonsai. Quindi procediamo, asportando tutte le ramificazioni di ridotte dimensioni, scarsamente sviluppate o rovinate. In un secondo tempo rimuoviamo anche tutte le parti che sbilanciano la chioma del nostro futuro bonsai, eliminando buona parte dei rami più esterni, in modo da favorire lo sviluppo di una vegetazione più rigogliosa e compatta, con fogliame di dimensioni contenute. E’ fondamentale evitare di tagliare i rami in modo casuale; cerchiamo di lavorare avendo già bene in mente quale sarà la forma che vorremo dare alla pianta con il passare degli anni, quali saranno i rami principali e come vorremo conformare la chioma.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO