potatura delle rose

potatura delle rose:

potatura rose

tu sei in : giardinaggio.it - video - potatura delle rose - video

Aiutaci a crescere clicca

potatura delle rose

Le rose sono arbusti vigorosi e rustici, producono i grandi fiori solo sui rami nuovi, prodotti durante la stessa stagione vegetativa in cui vediamo i fiori. Le potature si effettuano a fine inverno, in modo da favorire lo sviluppo del maggior numero di rami nuovi, e quindi il maggior numero possibile di fiori. Osserviamo il nostro arbusto e rimuoviamo tutti i rami deboli o rovinati dall’inverno, rimuoviamo anche eventuali rami provenienti dalla parte di fusto inferiore all’innesto, in modo da evitare lo sviluppo di rami che portino fiori semplici o di scarso valore ornamentale. Quando avremo ripulito l’arbusto osserviamo i rami restanti ed accorciamoli, cercando di mantenere per ogni ramo solo 2-3 gemme; possibilmente la potatura deve essere effettuata al di sopra di una gemma rivolta verso l’esterno dell’arbusto, in questo modo favoriremo lo sviluppo di un arbusto di rose a coppa, privo di ramificazioni intrecciate. Per quanto riguarda gli arbusti di rose rampicanti invece cercheremo di mantenere ramificazioni più lunghe, rimuovendo però tutti i rami deboli o rovinati, mantenendo per ogni ramo robusto 5-6 gemme sane e grosse; assicuriamo i rami ad un graticcio o ad un sostegno, cercando di favorirne uno sviluppo arcuato; in questo modo dove i rami si arcuano la pianta produrrà nuovi rami. I rosai miniatura e tappezzanti vanno potati rimuovendo tutti i rami eccessivamente deboli, ed eventuali resti di fioritura; quindi ogni ramo si accorcia di circa un terzo della sua lunghezza. Gli arbusti di rose vengono potati anche dopo la fioritura, rimuovendo i rami che si sono eccessivamente allungati e tutti i fiori appassiti; in questo modo nell’arco di 30-35 giorni l’arbusto ricomincerà a fiorire.


Guarda il Video




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: