Anomone baldensis

Anomone baldensis:

RANUNCULACEAE

ANEMONE BALDENSIS

Turra Anemone del monte Baldo

Piantina erbacea (5-15 cm.). Fusti eretti pelosi; foglie basali picciolate, triplici, doppiamente trifide. Fiori terminali solitari con 8-10 tepali ovali bianchi, inferiormente rossicci. Numerosi stami gialli. Fior. : VI - VIII. Cresce in alta montagna su pascoli e detriti calcarei.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO