Muffa grigia

Muffa grigia: Generalità

muffa

Questa malattia è causata da un fungo, Botrytis cinerea, e colpisce le rose, la vite, il pesco, gli agrumi, altre piante da frutto, e molte piante floreali e ornamentali, di cui attacca in particolar modo i boccioli e i germogli, preferendo i tessuti non lignificati, ricchi di acqua; può attaccare anche le foglie e, se la malattia non viene curata, si diffonde sui frutti causandone il distacco o comunque una diminuzione del valore commerciale e a volte l'impossibilità di consumarli.

Si presenta come una muffa grigia, che ricopre le parti colpite, sotto forma di una patina grigiastra, spessa e feltrosa, che ne provoca l'avvizzimento e il seccume. In particolare i boccioli floreali non si dischiudono e si staccano dalla pianta.

Questa malattia è favorita dall'elevata umidità, dalla mancanza di aerazione, e dalle alte temperature; il fungo può resistere alle temperature molto basse, anche sotto forma di micelio, in fase di vita latente diffondendosi all'innalzarsi della temperatura; a volte durante i mesi freddi può restare quiescente nelle parti legnose delle piante arboree.

Per difendersi da questa malattia è opportuno prevenirne l'insorgenza, coltivando nel migliore dei modi le piante, evitando un eccesso di azoto nel terreno; nel caso di presenza del fungo le piante colpite vanno trattate con prodotti antibotritici a base di rame; oppure con fenilpirroli, anilinopirimidine, idrossianilidi, dcarbossinidi, Folpet o Fluazinam.

muffa

POLTIGLIA BORDOLESE MANICA KG.1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€



COMMENTI SULL' ARTICOLO