Giardini di casa

vedi anche: giardino

Giardini di casa

Con la denominazione "giardini di casa" ci si riferisce generalmente ad un'area coltivabile dalle dimensioni variabili che circonda un'abitazione privata.

L'ampiezza di tale giardini risulta essere la condizione più limitante per l'allestimento, in quanto, potendo disporre di molto spazio, si è in grado di alloggiare piante arboree ed arbustive di notevoli altezze, mentre quando lo spazio è ridotto, la scelta deve necessariamente rivolgersi verso piante erbacee, rampicanti o cespugliose.

Prima di qualsiasi tipo di realizzazione è sempre utile prendere in esame alcuni aspetti, e cioè:

- estensione dell'area del giardino di casa

- esposizione

- condizioni climatiche ed ambientali

- tipi di irrigazione

- tipi di terreno

- tipologia e materiali di contenitori per piante invasate

- coesistenza tra specie

- possibili fattori limitanti

- eventuale vicinanza con agglomerati urbani

L'allestimento di un giardino implica da un lato la scelta delle piante da alloggiare, e dall'altro lato, qualora lo spazio sia sufficiente, l'inserimento di strutture di arredamento per esterni, come: panchine, tavoli e sedili, zone d'ombra formate da gazebi oppure da pergolati rivestiti da specie rampicanti, altalene, zone acquatiche (non sempre presenti).

Luci Solari Mpow Lampada Wireless ad Energia Solare da Esterno Impermeabile con Sensore di Movimento, Luci Solari da Esterni con 24 Lampadine LED, 3 Modalità Funzione, per Parete, Muro, Giardino, Terrazzino, Cortile, Casa, Corraio ecc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 24€)


Le specie vegetali

lavanda SPECIE ARBOREE

Si tratta di alberi di alto fusto, dotati di chiome folte e maestose, spesso ornamentali, deputati allo scopo di creare delle zone ombrose e fresche.

Le tipologie più rappresentate sono:

- faggio

- abete bianco

- tiglio

- castagno

- acero

- pruno

- magnoglia

- tasso

- quercia rossa

- platano

SPECIE ARBUSTIVE E CESPUGLIOSE

Si tratta di piante con dimensioni medio-piccole, e comunque inferiori a quelle degli alberi, che trovano una collocazione ideale in tutte le zone, con finalità ornamentali ornamentale.

Le specie più utilizzate sono:

- alloro

- robinia

- mimosa

- ginepro

- tamerice

- mirto

- bambù

- felce

- lavanda

SPECIE RAMPICANTI

Sono piante caratterizzate da uno sviluppo tipicamente ascensionale, che si arrampicano su muri, spalliere o palizzate della casa, spesso con scopi decorativi.

Tra le più diffuse, ci sono

- glicine

- vite canadese

- clematide

- caprifoglio

- fiore della passione

  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...
  • vialetto giardino Nel progetto di un giardino, grande o piccolo che sia, non si può sottovalutare la presenza di vialetti che, a seconda della forma o del colore, renderanno più prezioso e suggestivo lo spazio verde a ...

Tavolo pieghevole in dura con maniglia 183cm x 75cm x 74 cm - per Campeggio buffet fiera sagra casa Giardino, Reception, Ristorazione, Incontro di Lavoro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,99€
(Risparmi 24€)


Specie sempreverdi, aromatiche e fiorite

mimosa SPECIE SEMPREVERDI

Si tratta di varietà che si mantengono vegetanti anche durante i mesi freddi dell'inverno, garantendo un aspetto sempre vivo al giardino; possono essere rampicanti, erbacee, cespugliose e fiorite.

Quelle più comunemente utilizzate sono:

- alloro

- ulivo

- mimosa

- mirto

- felce

- bambù

- ginepro

- fiore della passione

- fucsia

- abelia

- ipomea

SPECIE AROMATICHE

Si tratta di piante arbustive o cespugliose, caratterizzate dall'intenso aroma emesso dalle foglie, che vengono coltivate per scopi alimentari ed officinali; sono specie rustiche e ben adattabili.

Le più diffuse sono:

- rosmarino

- aglio

- mentuccia

- mirto

- noce moscata

- cappero

- timo

- dragoncello

- erba cipollina

SPECIE FIORITE

Sono piante erbacee, arbustive, arboree, rampicanti, grasse o sempreverdi, caratterizzate dalla presenza di fiori, che hanno un aspetto ornamentale e che vengono coltivate per creare delle aree colorate e decorative nei parchi (possono venire piantate nel terreno oppure rimanere invasate).

Tra le tante, le specie più diffuse sono:

- rosa

- tulipano

- margherita

- viola mammola

- fiordaliso

- zinnia

- fucsia

- primula

- begonia (pianta grassa)

- azalea

- ninfea (pianta acquatica)

- borragine

- calendula

- aquilegia

- petuni


Giardino mediterraneo e giardino zen

giardino zen Giardino mediterraneo

Si tratta di un giardino ricco di piante arbustive, cespugliose e sempreverdi, preferibilmente adattate a condizioni di clima caldo (tipico del bacino mediterraneo), con foglie dalle dimensioni ridotte (per ridurre la traspirazione) e sclerofile

Esiste una vasta gamma di vegetali denominati appunto: ''macchia mediterranea'', che possiedono gli attributi indispensabili per vivere ed accrescersi in climi di questo genere (tipo: alloro, ginepro, lavanda, olivo, tamerice)

Giardino zen

E' un giardino ispirato ai principi della cultura giapponese, dove si alternano tre elementi: acqua, rocce e piante; la cui disposizione ha lo scopo di rappresentare allegoricamente il viaggio dell'uomo verso l'eternità.

Spesso sono presenti specchi d'acqua, attraversati da ponticelli, e contenenti piante acquatiche (tipo la ninfea)

Il suo aspetto, particolarmente curato, stimola alla contemplazione e crea un flusso di energia tra uomo e natura.

Le specie adatte a questo giardino sono varietà idrofile, che prediligono gli ambienti freschi e umidi (come la felce ed il bambù), oppure piante fiorite (come l'azalea).