Box auto prefabbricati

Box auto prefabbricati singoli

Se lo spazio che avete a disposizione è ridotto, oppure avete semplicemente necessità di un solo posto auto, potrete decidere di realizzare un box auto singolo standard. Potete trovare numerose soluzioni on line: box prefabbricati auto in legno o in lamiera, normali oppure coibentati per garantire il massimo confort anche all'interno del box, modello classico oppure a casetta ed infine con la possibilità di ricavare uno spazio interno destinato al ricovero degli attrezzi e dei macchinari. Le soluzioni presenti in commercio sono molteplici, per rispondere ad ogni singola esigenza. Inoltre molte delle aziende che producono e vendono box auto prefabbricati mettono a disposizione dei propri clienti personale specializzato e qualificato in grado di valutare attentamente e risolvere ogni problema.
Box auto prefabbricato singolo

BOX CASETTA CASETTE RIMESSA RIPOSTIGLIO GARAGE AUTO GIARDINO ZINCATA MARRONE MISURA CM 500x300x232h

Prezzo: in offerta su Amazon a: 856€


Box auto prefabbricati doppi

Box auto prefabbricato doppioSe lo spazio che avete a disposizione è più ampio, oppure avete necessità di trovare riparo per due automobili, la soluzione perfetta è rappresentata dai box auto prefabbricati doppi. Lo spazio ampio all'interno vi consentirà di parcheggiare la vostra automobile molto più agevolmente. Inoltre, se opterete per il modello coibentato, avrete a disposizione uno spazio aggiuntivo per riporre attrezzi e macchinari utili per la manutenzione del vostro giardino, ma anche, se opportunamente attrezzato con scaffalature, un magazzino dove riporre tanti piccoli oggetti utili in ogni casa. Potrete scegliere fra box auto prefabbricati in legno o in lamiera, nella versione classica oppure nel più elegante modello a casetta. Sono comunque sempre tutti prodotti certificati e garantiti dall'azienda produttrice.

    BOX CASETTA CASETTE RIMESSA RIPOSTIGLIO GARAGE AUTO GIARDINO ZINCATA VERDE MISURA CM 500x300x232h

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 856€


    Box auto prefabbricati: cosa dice la legge

    Pratica di concessione edilizia Il D.P.R. 380 del 6 giugno 2001- Testo Unico delle Disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia - prevede espressamente che, qualora non vi sia una diversa disposizione comunale, vige l'obbligo di presentare una relazione tecnica illustrativa dell'opera che si vuole realizzare, unitamente ad una pianta in scala che ne illustri le dimensioni, la esatta collocazione ed il rispetto delle distanze dalla proprietà altrui. Se si tratta di box auto prefabbricati standard il consiglio è quello di allegare anche delle foto che mostrino come sarà l'opera finita. Questa disposizione vale sia per i box prefabbricati poggiati sul suolo (quelli realizzati in legno o lamiera), sia soprattutto per quelli realizzati in cemento armato fissati su fondazioni fisse. Alcuni Comuni prevedono la possibilità di realizzare opere semplicemente poggiate a terra senza alcun permesso, mentre per quelle in muratura è sempre indispensabile ottenere l'autorizzazione.


    Box auto prefabbricati: sanzioni

    Relazione tecnica redatta da un geometra Nel caso in cui vengano realizzati box auto prefabbricati senza le necessarie autorizzazioni comunali colui che ha realizzato l'opera è soggetto a pesanti sanzioni. Per regolarizzare la propria posizione è possibile presentare al proprio Comune una domanda di Permesso di costruire in sanatoria, con allegata una relazione tecnica che dimostri la doppia conformità delle opere realizzate. In pratica occorre dimostrare che i box auto prefabbricati realizzati sono conformi sia alle normative vigenti, sia a quelle in essere nel momento in cui sono stati realizzati. In caso contrario il Comune ha facoltà, oltre ad applicare una pesante sanzione, di chiederne la demolizione ed il ripristino allo stato precedente a spese del trasgressore. Anche se la relazione tecnica è in grado di dimostrare la doppia conformità il cittadino è tenuto a pagare le sanzioni previste, senza però dover rimuovere quanto realizzato.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO