tulipani

vedi anche: Tulipano - Tulipa

Domanda : tulipani

quale concime usare per i tulipani
Tulipani

Blinky 7971710 Cassapanca Legno Tulipano con Coperchio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,9€
(Risparmi 1,57€)


Risposta : tulipani

Gentile Ida,

i tulipani vanno concimati come tutte le altre piante da fiore, si utilizza quindi un fertilizzante ricco in azoto e fosforo, e in particolare in potassio; ovvio che, migliore è il fertilizzante che utilizzi, e più grandi saranno i bulbi dei tuoi tulipani, e conseguentemente lo saranno anche i fiori dell’anno successivo. Ma come si sceglie un fertilizzante?

Prima di tutto è importante saper leggere la quantità di macroelementi contenuti nel concime; i macroelementi sono Azoto, Fosforo e Potassio (nei concimi, queste sostanze si dicono macroelementi perché sono quelle contenute in più grande quantità); il titolo di questi elementi nel concime è indicato dai numeri scritti dopo il loro simbolo chimico, ovvero N per Azoto, P per Fosforo e K per Potassio. Un buon fertilizzante per piante da fiore avrà un titolo circa 15-10-30, che indica una maggiore quantità di potassio rispetto agli altri due elementi (il potassio favorisce lo sviluppo ed il colore di fiori e frutti). Se dai un’occhiata alle etichette dei fertilizzanti diffusi in commercio, molti hanno un titolo decisamente più basso di quello da me indicato; e spessissimo, ad un titolo basso corrisponde anche un prezzo basso del concime (ma non è una regola ferrea, molti ottimi concimi sono poco costosi e viceversa). Oltre ai macroelementi, un buon fertilizzante deve contenere anche alcuni microelementi, ovvero degli elementi chimici contenuti in piccolissime quantità; per le piante da fiore è buona cosa che un fertilizzante contenga anche tracce di Boro (B), Rame (Cu), Ferro (Fe), Manganese (Mn) e Zinco (Zn); la sigla EDTA, riportata su alcuni concimi, indica che alcuni degli elementi in essi contenuti sono stati resi particolarmente biodisponibili unendoli ad uno speciale composto, e sono spesso chiamati anche concimi chelati, anche questa dicitura è indice di una buona qualità del fertilizzante. Una volta trovato un buon fertilizzante, ricordati che i tuoi bulbi necessiteranno di concime soprattutto dopo la fioritura, quando dovrai coltivarne il fogliame: se quest’anno ottieni delle belle foglie grasse e rigogliose, quasi sicuramente il prossimo anno avrai dei bei fiori grandi e colorati; quindi fornisci il fertilizzante più o meno una volta ogni 15 giorni, nelle dosi consigliate sulla confezione, da quando i tulipani germogliano, fino a quando il fogliame tende a disseccare autonomamente. Se per qualche motivo il terreno fosse troppo bagnato, rimanda la fornitura di concime di qualche giorno.


    Esky® Palo della Luce Impermeabile a 3 pezzi LED per il Viottolo del Giardino Alimentato da LED Solare a Forma di Tulipano, in Plastica e Acciaio Inossidabile (SL70)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
    (Risparmi 7€)



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO