cocciniglia cotonosa

vedi anche: Cocciniglia

Domanda: che muffa c'è sulle mie piantine?

alcune piante grasse cactacee si crea una muffa bianca per quasi tutta la pianta e poi muore come posso fare ad eliminare quella muffettina che suppongo sia un fungo grazie paolo
Cactacea

Bayer Oliocin olio minerale insetticida 1 lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,1€


cocciniglia cotonosa: Risposta: i parassiti delle cactacee

Gentile Paolo,

in genere le piante grasse non vengono colpite da muffe sulla parte esterna, in quanto vivono in un ambiente asciutto, soprattutto se coltivate in appartamento; è più probabile che il parassita che noti sotto forma di muffa bianca sia della cocciniglia; questo insetto sviluppa una patina simile a muffa o cotone bianco candido, e viene infatti comunemente chiamata cocciniglia cotonosa; si annida sul fusto delle cactacee, ma anche sotto il fogliame delle piante da appartamento e da giardino, o tra le radici delle piante coltivate in casa. Si tratta di un parassita molto dannoso, in quanto ha un apparato boccale che è in grado di forare l’epidermide delle piante succulente e di succhiarne la linfa; oltre al danno diretto, dovuto al “furto” di linfa, spesso attraverso i fori causati dagli insetti, entrano nella pianta una serie di batteri, che rovinano la pianta anche dall’interno, causando ferite che si notano chiaramente, con chiazze di colore chiaro, o giallo. Non è facile debellare la cocciniglia, in quanto ogni singolo insetto può produrre moltissime uova, che si sviluppano rapidamente. Quindi risulta fondamentale agire tempestivamente, non appena si nota anche una sola cocciniglia. Se gli insetti sono pochi, basta rimuoverli, con un cotton fioc intinto nell’alcool denaturato. Se invece si tratta di infestazioni ampie, come quella da te descritta, è necessario ripulire la pianta, con un panno in microfibra, o con del cotone (dipende poi di che pianta stiamo parlando, ovvero se si tratta di una piccole cactacea semisferica o di un cactus di de metri di altezza); quindi è necessario praticare un trattamento utilizzando olio bianco miscelato ad un insetticida a base di piretro. Quando tra qualche giorno gli insetti saranno morti, dovrai cercare di staccarli dalla pianta. Se le piante vengono infestate con grande rapidità, è probabile che le cocciniglie si annidino nei vasi, da dove escono solo quando la popolazione è già numerosa; quindi oltre al trattamento sulla parte esterna, sarà necessario togliere le piante dal vaso, eliminar tutto il terriccio ed irrorare le radici con un insetticida ad ampio spettro, lasciare la pianta ad asciugare per un paio di giorni e rinvasarla con terriccio nuovo e in un nuovo contenitore. I vasi vuoti andranno lavati bene con acqua calda e candeggina (oppure, se si tratta di pochi vasi di scarso valore, è anche possibile eliminarli e sostituirli). In generale le cocciniglie si sviluppano meglio in un clima caldo, asciutto e con scarsa ventilazione; se le tue piante grasse vivono in un clima simile, considera che sarà opportuno nei prossimi mesi praticare un paio di trattamenti con un insetticida sistemico, ovvero che va fornito nell’acqua delle annaffiature, da dove raggiunge l’intera pianta attraverso le radici.


    CannaCure Spray 750ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,6€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO