hibotan che sta muorendo

Domanda : hibotan che sta muorendo

salve ho un innesto hibotan che mi sta morendo. Il portainnesto e giallo con parti marroncine mollicce mentre il cactus fragola non sembra molto danneggiato. È un peccato lasciarlo morire poiché il cactus fragola ha tutt'attorno moltissimi virgulti della medesima specie. COSA DEVO FARE?

Attendo risposte.

CORDIALI SALUTI.

gymnocalycium

IRPot - 6 X CANDELA PIANTA GRASSA MODELLI ASSORTITI 98205

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Risposta : hibotan che sta muorendo

Gentile Gabriele,

gli innesti hibotan sono costituiti da una pianta portainnesto colonnare (vari tipi di cereus di tipologia varia, spesso hilocereus), su cui vengono innestati esemplari mutati di gymnocalycium; questi innesti sono necessari per far sopravvivere la pianta mutata, perché essendo di colore bizzarro è completamente priva di clorofilla, e quindi non è in grado di sopravvivere da sola. Se la pianta portainnesto è malata, con buona probabilità i funghi che l’hanno colpita sono già penetrati nel gymnocalycium, e quindi è molto probabile che muoio anche il mutante. Puoi però provare a staccarlo dalla pianta portainnesto, e controllare che i tessuti al suo interno siano chiari e sani, senza parti gialle o scure. Prima però devi procurarti un'altra pianta per poter ripetere l’innesto, in modo da fornire al mutante un altro sostegno alla sua vita. Considera comunque che il gymnocalycium staccato dal portainnesto può sopravvivere per qualche giorno senza problemi, e quindi puoi staccarlo oggi, lasciare che asciughi per svariate ore, e ripetere l’innesto nei prossimi giorni. Generalmente si utilizzano monconi di hilocereus, o di opuntia, l’importante è che si tratti di una cactacea, e non di un’euphorbie (le cactacee non radicano sulle euphorbie, perché appartengono a famiglie molto differenti). Dopo aver appoggiato il gymnocalycium sul moncone di cactus colonnare, posiziona il vaso in luogo semi-ombreggiato, perché il mutante non ama molto il sole diretto. Quindi annaffia con grande cautela, per evitare che si ripeta l’esperienza precedente. Spesso capita che i mutanti, se lasciati sviluppare da soli, tornino alla loro forma originaria: ovvero, puoi provare semplicemente a staccare il gymnocalycium ed a lasciarlo radicare da solo in vaso; questi piccoli cactus tendono talvolta a produrre nuovamente la clorofilla di cui necessitano, assumendo però colorazioni molto meno brillanti, di solito divengono marroni, ma sono in grado di sopravvivere senza bisogno del supporto di altre piante, cosa che li rende più semplici da coltivare e da gestire. Infatti la morte di questi innesti è spesso dovuta a differenze di esigenze colturali tra il porta innesto e la pianta innestata; nel tuo caso, il portainnesto ama il sole diretto e annaffiature scarse, mentre il gymno preferisce la mezz’ombra.


    PIANTE GRASSE VERE ASSORTITE DA 20 PZ DIAMETRO 5.5 MONDONATURA SRL

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€