piante grasse ammalate?

vedi anche: Piante Grasse

Domanda : piante grasse ammalate?

salve a tutti ,mi sono accorta che alcune delle mie piante sono sofferenti,hanno le foglie ringrinzite e dei fori nel fusto.ho provato a dare loro dell'antiparassitario e a rinvasarle dopo un'accurata pulizia ma non ho visto risultati.....qualcuno sa dirmi per cortesia cos'hanno? e cosa posso fare per salvarle?
Echinopsis

TROPICMAX PRODOTTO SPECIFICO PER LE PUNTE GIALLE E LE MACCHIE DI RUGGINE CONFEZIONE DA 620 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Risposta : piante grasse ammalate?

Gentile Morena,

non ci indichi di che piante si tratta (la definizione “piante grasse”, che per altro è impropria, indica qualche migliaio di specie di piante), e neppure dove le coltivi: in casa, in serra, sul terrazzo al sole? Quindi risulta difficile dare indicazioni precise su cosa possano avere le tue piante; il fatto che dichiari di aver trovato delle foglie rovinate, indica che non si tratta di cactacee, ma di altre famiglie di succulente (le cactacee sono quelle piante con fusto cilindrico o appiattito, prive di foglie e con areole munite di spine). Ma anche non sapendo precisamente di che piante si tratta, ti posso senz’altro dire che i principali parassiti delle piante succulente, che creano cavità nei fusti e marciumi, sono di origine fungina, e quindi gli insetticidi che hai utilizzato non hanno avuto successo in quanto combattevi contro il nemico sbagliato. Durante i mesi caratterizzati da poche ore di luce solare quotidiano, gran parte delle piante succulente tendono ad attraversare un periodo di semi dormienza vegetativa, anche se vengono coltivate in casa; per questo motivo, è opportuno evitare di lasciare le nostre piante in un terreno umido, anche se annaffiato sporadicamente; se si coltivano all’aperto, in serra fredda o in luogo riparato, devono restare completamente all’asciutto, nel senso che già in settembre sarebbe opportuno diminuire le annaffiature, in modo da asciugare bene il terreno; se invece le teniamo in casa, le annaffiature avverranno circa una volta al mese, giusto per evitare che i fusti si raggrinziscano, ma vanno evitate se il terreno si manifesta umido a lungo. In ogni caso, la maggior parte delle piante succulente preferisce vivere in luoghi luminosi, con una buona quantità di luce solare diretta, anche in pieno inverno, cosa che aiuta a tenere il terriccio asciutto o ad asciugare rapidamente eventuali annaffiature. Piante succulente coltivate in casa, in luoghi poco illuminati, e annaffiate con regolarità per tutto il periodo invernale, tendono a soffrire per marciumi radicali abbastanza rapidamente; cosa che si diffonde poi al fusto e causa maculature, foglie gialle, aspetto moscio e perdita di turgidità. Detto questo, non ho idea di che piante tu abbia, o se le hai lasciate sul terrazzo con il gelo invernale; se si tratta di malattie fungine un rinvaso in un terriccio asciutto e una annaffiatura dopo circa una settimana con acqua mescolata ad un fungicida sistemico può aiutare; ma se si tratta di piante particolari, o se le cure colturali offerte non sono adatte, rischi che il problema si ripresenti. Quindi prima di fare qualsiasi cosa, cerca di capire che piante possiedi, e quali sono le loro necessità colturali.


    Ruggine mondo sfera/globo con supporto 40 cm x 60 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,9€



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO