Vernice sulle piante

vedi anche: Trova piante

Domanda : Vernice sulle piante

gentile operatore vorrei sapere se la presenza di alcune gocce di smalto acrilico murale ad acqua sulle piante grasse può portarle all'essiccazione totale o forte danneggiamento.

Grazie

Valentina

Crassula

SPRUZZATORE INNAFFIATORE POMPA A PRESSIONE - 1L Spruzzatore a Mano per Giardinaggio Adatto anche per Agenti Chimici e Pesticidi – Nebulizzatore Perfetto per Diserbare, Irrorare, Spruzzare l’Olio di Neem sulle Piante e ANCHE PER LAVARE L’AUTO - GARANZIA DI SODDISFAZIONE AL 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Risposta : Vernice sulle piante

Gentile Valentina,

le foglie ed i fusti delle piante succulente sono di colore verde, perché, come avviene per le foglie delle altre piante, svolgono la fotosintesi clorofilliana, per fare in modo che le piante si nutrano e sopravvivano; oltre a questo, le foglie svolgono una serie di altri compiti, che comportano la necessità per il fogliame di comunicare con l’esterno. Lo smalto acrilico produce sulle piante una patina spessa, impermeabile a tutto, anche all’acqua e all’aria, ed alla luce; quindi, nei punti ricoperti da tale sostanza, le piante non svolgono la fotosintesi, ma neppure possono comunicare con l’esterno, quindi non hanno scambi gassosi o di liquidi con l’aria. Oltre a questo impedimento, le sostanze contenute nello smalto possono danneggiare profondamente le cellule dell’epidermide del fogliame e dei fusti, e in seguito la pianta in quei punti può cominciare a marcire, a causa della presenza di parti morte a causa dello smalto. Visto che è impossibile utilizzare un solvente direttamente sulle foglie, per disciogliere la vernice, è necessario rimuovere le goccioline meccanicamente, quindi o con le unghie, o con un raschietto (dipende di che tipo di pianta stiamo parlando, e dall’entità del danno, ovvero della dimensione delle macchie); oppure, se ormai la vernice è strettamente coesa con il fogliame, puoi pensare di rimuovere tutte le foglie che presentano delle goccioline, in modo da stimolare anche la pianta a produrre nuova vegetazione. Poche gocce su una pianta di media dimensione possono portare all’essiccazione delle foglie colpite, e nulla più; ma gocce molto estese, o su una piccola pianta, possono causare danni assai gravi; dove la vernice cade, e si secca, può causare la marcescenza di un sottile strato sottostante; da questo punto di entrata possono poi raggiungere la pianta una serie di organismi patogeni, come funghi o batteri, che possono poi causare il totale disseccamento della pianta. Se rimuovi le gocce, puoi controllare lo stato dell’epidermide delle foglie colpite dalla vernice; se la loro consistenza è cambiata, o se presentano forti maculature, rimuovi le parti marcescenti (o anche intere foglie, dipende da che piante hai “verniciato”), e poi fai un trattamento con un fungicida sistemico, ovvero che va spruzzato sulla pianta, che lo assorbirà attraverso l’epidermide ed entrerà in circolo in tutta la pianta.


    SPRUZZATORE INNAFFIATORE POMPA A PRESSIONE - 2L Spruzzatore a Mano per Giardinaggio Adatto anche per Agenti Chimici e Pesticidi – Nebulizzatore Perfetto per Diserbare, Irrorare, Spruzzare l’Olio di Neem sulle Piante e ANCHE PER LAVARE L’AUTO - GARANZIA DI SODDISFAZIONE AL 100%

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO