Costruire un forno a legna

Come costruire un forno a legna in mattoni refrattari

Per poter costruire un forno a legna in mattoni refrattari bisogna innanzitutto scegliere il luogo dove realizzarlo: si può fare in un giardino o in un terrazzo, purchè ci sia lo spazio sufficiente sia per la struttura che per chi lo dovrà utilizzare. Il forno dovrà essere lungo almeno tre metri. Per un impianto del genere servono i seguenti materiali: sabbia, ghiaia, cemento e tondini di ferro per costruire un basamento solido; dei mattoni pieni; dei tavelloni per costruire il piano cottura; dei mattoni refrattari; della malta cementizia e della malta resistente alle alte temperature da mettere nella camera del fuoco. Serviranno poi degli arnesi come un secchio, un martello, una vanga, un trapano e una carriola. I mattoni refrattari sono gli elementi più importanti: con questi bisognerà infatti rivestire la camera del fuoco sopra il piano di sostegno. Andranno posti sul piano cottura e attaccati l'uno all'altro con la malta resistente alle alte temperature. Bisognerà poi verificare con la livella che il piano costruito con i mattoni sia privo di dislivelli.
forno a legna

Diserbanti: bruciatore elettrico 2000W - Bruciatore - estirpare le erbe cattive in 5 secondi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,9€


Come costruire un forno a legna per pizza

forno a legna Dopo aver fatto una lista di tutti i materiali e dopo averli acquistati, occorre fare un progetto del forno a legna per pizza che si vuole costruire. Su un foglio va dunque disegnato un bozzetto del forno con le annotazioni delle misure che si intendono seguire. Un forno a legna per pizza va sempre costruito su una solida base, dunque la prima cosa da fare è pensare a un basamento solido. Se si intende costruire il forno all'esterno, allora bisogna considerare due ulteriori fattori: l'umidità e l'acqua piovana. In questo caso il basamento dovrà essere costruito scavando più in profondità nel terreno e dotato di un sistema di drenaggio in grado di prevenire gli eventuali spostamenti della struttura, causati appunto dall'umidità e dall'acqua piovana. Per rimediare a quest'ultimo problema è sufficiente prevedere nel progetto anche la costruzione di una piccola tettoia, ma dipende sempre dallo spazio che si ha a disposizione. Nel caso in cui si voglia invece costruire il forno all'interno o su un terrazzo, bisogna prima controllare, con l'aiuto di un esperto, l'affidabilità del solaio.

    Huaxiong antiaderente pieghevole Pesce cottura alla griglia arrosto carrello Extra Large Triple Pesce cottura alla griglia Basket

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,88€
    (Risparmi 1,92€)


    Costruire un forno a legna passo passo

    Cupola di un forno a legna in costruzione Per costruire un forno a legna è sufficiente seguire passo passo delle semplici linee guida. Innanzitutto bisogna costruire la base della struttura portante: nel terreno va scavata una buca profonda circa 40 centimetri, che va riempita con una gettata di calcestruzzo, preceduta però da uno strato di 4 centimetri di pietrisco per il drenaggio, nel caso si costruisca all'esterno. Dopo aver livellato la base e atteso l'asciugatura del calcestruzzo per almeno due giorni, si può procedere con la costruzione dei muretti portanti con i mattoni pieni. I muretti devono essere alti almeno 90 centimetri, e avere una profondità di almeno 150. Una volta completati i muretti, sopra vanno posti almeno 10 tavelloni, uniti dalla malta cementizia, per formare la base del piano cottura. A questo punto bisogna rivestire il piano cottura con i mattoni refrattari, uniti dalla malta resistente alle alte temperature; la parte finale e la più difficile è la costruzione della cupola: dopo aver posato le prime due file di mattoni, conviene costruire una cupola di sabbia umida, intorno alla quale posare il resto dei mattoni per costruire la struttura senza problemi.


    Costruire un forno a legna artigianale

    Esempio di forno a legna artigianale Per costruire un forno a legna artigianale bisogna tener conto di alcuni suggerimenti durante la realizzazione: innanzitutto la base deve avere uno strato di drenaggio; i materiali, dunque i mattoni, i tavelloni e la malta, vanno sempre battuti bene e livellati al millimetro per evitare futuri cedimenti o spostamenti; i mattoni vanno tenuti a bagno per un po' per evitare che tirino via l'acqua dalla malta; sotto il basamento del piano cottura, formato dai tavelloni, è sempre meglio poggiare una lastra di ferro sopra i muretti portanti, per garantire maggiore solidità alla struttura. Per quanto riguarda la forma, quella classica è quella a cupola ma se dovesse risultare troppo difficile da costruire, è possibile anche fare un forno a forma di parallelepipedo rettangolare, che risulta più semplice a chi è alle prime armi con il fai da te. Costruire un forno a legna artigianale significa risparmiare soldi perchè l'unica spesa è solo quella dei materiali: circa 180 euro per i mattoni pieni, circa 25 per i tavelloni, circa 200 per i mattoni refrattari, circa 50 per la malta e gli altri materiali, sicuramente di meno di un forno già fatto e montato da operai.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO