Infuso di cannella

La pianta della cannella

Le piante dalle quali si ricava la cannella sono prevalentemente due. Entrambe appartengono alla famiglia delle lauracee e sono sempreverdi: si tratta della cinnamon zeylanicun e la cinnamon cassia. La prima varietà è la più pregiata e proviene dallo Sri Lanka mentre la seconda menzionata arriva direttamente dalla Cina e ha un aroma meno intenso. Mentre altre spezie si ricavano dai fiori, dai semi o dalle foglie delle piante, la cannella si estrae dai rami oppure dai fusti giovani. E' la parte interna della corteccia che viene prima tagliata e poi lasciata essiccare e laminata per ottenere i classici bastoncini che si trovano in commercio. La cannella in polvere non è altro che quella in bastoncini finemente macinata. La qualità migliore si ottiene sempre dai rami più giovani.
Infuso di cannella

Acquablend Premium Frutta Infuso Bottiglia D'Acqua - 600Ml Miscela Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,73€
(Risparmi 9,26€)


Proprietà curativa dell'infuso di cannella

Cannella in polvere L'infuso di cannella è un naturale antisettico. Contribuisce a combattere funghi e virus e può risolvere infezioni di tipo batteriologico. Basti pensare che all'interno di molti collutori, dentifrici e saponi, ci sono principi attivi estratti direttamente dalla cannella proprio per le loro proprietà disinfettanti. Secondo studi di settore recenti, l'infuso di cannella ha la facoltà di regolare la percentuale di zuccheri semplici presenti nel sangue aiutando così i diabetici ad avere una migliore qualità di vita. Inoltre facilita tutti i processi digestivi accelerando il transito intestinale. E' utile per prevenire aerofagie e problemi di gonfiore addominale. Altri studi hanno messo in luce come la cannella possa aggredire il fungo candida albicanis.

  • Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ed anche dello spirito; già nei secoli passati i primi medici utilizzavano fiori, radici, foglie e c...
  • liquirizia Nome: Glycyrrhiza glabra L. Raccolta: Tra settembre e novembre. Proprietà: Rinfrescante, bechico, lassativo, espettorante, diuretico, antinfiammatorie. Famiglia: Papilionacee. Nomi comuni: Mau...
  • eryngium alpinum Nome: Eryngium campestre L.Raccolta: Le foglie in estate, le radici dall'autunno fino alla raccolta delle foglie.Proprietà: Sudorifero,diuretico, lassativo, aperitivo.Famiglia: Ombrellif...
  • dolcimele Nome: Lamium album L.Raccolta: Nel periodo della fioritura.Proprietà: depurativo, astringente, antiemorragica.Famiglia: Labiate.Nomi comuni: Urtia bianca, lamio, ortica morta....

Sport Bottiglia d'acqua a perfetta tenuta 20oz & 1000ml Flip Top Lid Non BPA & Ecologico Tritan Materiale Palestra, Yoga,Ciclismo,Outdoor E Campeggio,Per il Viaggio Un clic su Apri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,27€
(Risparmi 31,5€)


Modalità d'uso

Infuso alla cannellaCome tutti i rimedi naturali e non, è necessario non eccedere con le quantità di infuso di cannella assunte quotidianamente. Una tazza al giorno è più che sufficiente per ottenere tutti i benefici fino a ora elencati. Pensare di risolvere un'infezione alle vie urinarie bevendo tre o quattro tazze di rimedio al giorno potrebbe avere effetti collaterali non troppo piacevoli da affrontare. La moderazione è sempre la scelta giusta. Durante la gravidanza è meglio consultare il medico che vi segue prima di assumere qualsiasi cosa. La tisana di cannella deve essere evitata nei bambini al di sotto dei due anni d'età compiuti. La cannella è ricca di vitamine ma anche fibre e minerali preziosi in natura quali il magnesio, il potassio e il ferro. Si tratta di un vero e proprio integratore alimentare da adoperare con moderazione.


Infuso di cannella: Come fare l'infuso di cannella

Stecche di cannella Fare l'infuso di cannella è abbastanza semplice e non presenta nessuna difficoltà. Procuratevi una stecca di cannella, una bacca di anice stellato e un cucchiaino di miele millefiori per dolcificarlo. Mettete in una tazza una stecca di cannella e frantumatela grossolanamente con la punta del cucchiaino. Aggiungete l'anice stellato e versateci sopra l'acqua bollente. Unite un po' di miele a seconda dei vostri gusti e mescolate. Lasciate riposare l'infuso perlomeno per cinque minuti e poi bevetelo. Se volete renderlo più piacevole da sorseggiare lo potete filtrare oppure c'è la possibilità di utilizzare le apposite tisaniere dotate di filtro di ceramica incorporato. Chi non gradisce il sapore del miele, può sostituirlo con una identica quantità di zucchero grezzo di canna.



COMMENTI SULL' ARTICOLO