Infuso di salvia

Infuso di salvia

La parola salvia deriva dal latino "salvus" che significa salvo, nel senso di guarisco. Quindi già nel nome stesso di questa pianta è racchiuso il beneficio che se ne può ricavare. La salvia veniva utilizzata sin dall'antichità. Le prime testimonianze dell'uso di questa pianta risalgono all'antico Egitto, dove si credeva che essa potesse essere un'ottima soluzione per i problemi di fertilità. Diffusa anche in epoca romana e nella medicina cinese per le sue proprietà curative, la salvia va, comunque, utilizzata con cautela. Come in tutte le cose, l'esagerazione ha un effetto contrario e l'uso eccessivo potrebbe diventare pericoloso. E allora se ci si sente spossati, stanchi o febbricitanti, l'idea giusta è prepararsi un ottimo infuso di salvia che contribuisce a dare al corpo le sostanze necessarie alla rigenerazione. Sono tantissimi i disturbi che si possono curare e lenire bevendo un buon infuso di salvia. Inoltre, questa bevanda ha un ottimo sapore quindi, anche senza fastidi, può essere un sostituto del classico té pomeridiano.
Tisana di salvia e limone digestiva e sgonfiante

Piante aromatiche fresche (in vaso Ø 9 cm) per cocktail e infusi, N.6 x 2 pack

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Come preparare un infuso di salvia

Primo piano di una foglia di salviaGli infusi di salvia sono facilmente reperibili in erboristeria, ma anche nei grossi supermercati, dato che le aziende produttrici di té e tisane hanno allargato, negli ultimi anni, la loro gamma di gusti e di varietà di bevande. Ma quello che ci si prepara da soli ha sempre un gusto migliore. E allora, come preparare un infuso di salvia in casa propria? Innanzitutto è necessario avere in casa una piantina di salvia (anche queste sono ormai facilmente reperibili nei negozi di giardinaggio). Dalla nostra piantina prendiamo un certo numero di foglie di salvia, a seconda di quanto vogliamo che sia saporita la nostra bevanda (in ogni caso ne servono almeno dieci), e le laviamo per bene. Dopodiché in un pentolino con l'acqua, immergiamo le foglie di salvia e portiamo ad ebollizione. A fine cottura, aggiungiamo della buccia di limone grattugiata o del succo, e versiamo in una tazza. Zuccheriamo a piacimento e ci godiamo il nostro buono e sano infuso di salvia.

  • melissa La melissa è una pianta conosciuta fin dall’antichità per le sue notevoli proprietà curative. Attualmente si vende in erboristeria – pura, cioè in figlie essiccate, destinata alla preparazione casalin...
  • menta Usata spessissimo in cucina, pochi sanno che l'infuso di menta è salutare per molteplici motivi e non è difficile da preparare....
  • tiglio Il Tiglio appartiene alla famiglia delle tiliacee ed ha origine nell’Emisfero Boreale. E’ un albero molto longevo e dalle notevoli dimensioni ed è dotato anche di un apparato radicale vasto. Possiede ...
  • alloro Se siete tra coloro i quali pensano che l'alloro serva solo per insaporire una bella bistecca alla griglia o per coronare le teste di poeti e scrittori potreste rimanere stupiti da quello che state pe...

Bonké Bottiglia d'acqua con Infusore di Frutta - Ebook Gratuito di Acqua Infusa e Spazzola di Pulizia - 3 su 1 - Grande di 1 Litro - Plastica Priva di BPA & Impugnatura in Gomma Ecocompatibile con Sistema di Bloccaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,95€
(Risparmi 17,99€)


I benefici dell'infuso di salvia

Infuso di salvia utile per curare il mal di gola L'utilizzo della salvia nella cura di determinate malattie o disturbi del corpo è documentato sin dall'antichità, ma quali sono nello specifico i benefici dell'infuso di salvia? Innanzitutto, la salvia è molto utilizzata dalle donne perché aiuta ad alleviare i dolori mensili provocati dal ciclo mestruale. Non solo! La salvia è molto indicata per le donne in menopausa, perchè aiuta a riequilibrare il sistema ormonale e a evitare il fastidio delle vampate di calore, tipiche di questa condizione. La salvia è molto utilizzata anche per gonfiori e distorsioni in campo medico-sportivo. Ottima alleata contro la cattiva digestione, l'infuso di salvia è una bevanda consigliata per le febbri derivate da problemi che affliggono il cervello e il sistema nervoso in generale. Naturalmente, la salvia è adatta anche a curare un banalissimo raffreddore. In generale, questa bevanda comporta un beneficio totale dell'organismo e aiuta a prevenire determinati disturbi e a vivere in maniera sana.


Uso eccessivo della salvia

Pianta di salvia Un uso eccessivo della salvia può comportare non pochi problemi. Se è vero che numerosi sono i benefici che derivano dall'uso di questa pianta in tutte le sue forme (infuso, olio, ecc.), è vero anche che un uso sbagliato e non regolato di questa pianta potrebbe diventare pericoloso per il nostro organismo. Soprattutto sotto forma di olio, la salvia è molto potente e per questo ci vuole molta attenzione nel maneggiarla. Indubbiamente va evitato il contatto con gli occhi e l'ingestione. Dopo aver maneggiato l'olio di salvia bisogna assolutamente lavare con cura le mani. Se abbiamo detto che bere un buon infuso di salvia può aiutare il nostro apparato digerente nell'esplicare le sue funzioni, dobbiamo anche dire che un abuso di questa bevanda può comportare, come fastidioso effetto collaterale, degli attacchi di dissenteria. Quindi bisogna fare molta attenzione. Fa bene bere gli infusi di salvia ma è giusto farlo con moderazione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO