nopal

Nopal

Il Nopal non è altro che la pianta che viene scientificamente classificata con il nome di Opuntia ficus, ovvero il fico d'india, originario del Messico, ma molto frequente sulle coste italiane e mediterranee. Nell'antichità, questa pianta dai frutti saporiti e ricoperti di spine era considerata sacra dalle popolazioni del centro america ed in particolar modo dagli Aztechi. Oggi, mentre i frutti vengono mangiati freschi, le pale del cactus e le punte fiorite vengo utilizzate nella fitoterapia come rimedi naturali per chi desidera tenere sotto controllo il peso. Il nopal,infatti, ricco di vitamine del gruppo A, B e C, e di minerali, come calcio, magnesio, ferro e potassio, ha un effetto ipoglicemizzante ed agisce sul metabolismo degli zuccheri e dei grassi. In pratica, gli estratti vegetali di questa pianta appartenente alla famiglia delle Succulente, agiscono sugli zuccheri catturandoli una volta ingeriti e favorendo la loro eliminazione. I benefici del nopal risiedono anche nelle sue proprietà drenanti, diuretiche e sazianti che lo rendono il complemento giusto per chi segue una dieta ipocalorica. Come altri rimedi naturali, anche il nopal può essere utilizzato in concomitanza con altre sostanze per esigenze specifiche relative alla perdita di peso ed al controllo degli zuccheri nel sangue.
nopal

Desert cactus Sunset anteriore zerbino 4060 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Caratteristiche

nopal In Nopal, o fico d'india, è una pianta grassa che cresce principalmente nelle zone aride e sabbiose ed è in grado di resistere alla siccità. Non è un caso, infatti, che si sia sviluppata e diffusa nei Paesi caldi dove, a piena maturazione, cresce fino ad arrivare ad un'altezza tra i 3 ed i 5 metri. Come le altre succulente, questa pianta ha una struttura particolare: le foglie sono rare e molto piccole, mentre il fusto è costituito dalle pale, ovvero fusti modificati di forma ovale e piatta. Sulle pale vi è uno strato leggermente oleoso che funge da protezione contro agenti esterni ed animali. La parte commestibile è il frutto, colorato e pieno di semi, ottimo da gustare senza buccia e sopratutto freddo. Il Nopal, o fico d'india, tende a crescere in maniera epsponenziale tanto da essere considerata una pianta infestante capace di modificare alcuni paesaggi mediterranei con la sua eccessiva proliferazione. Di questa pianta che cresce spontaneamente, sono sopratutto le pale e le infiorescenzead essere utilizzate come rimedi naturali.

  • barba di becco E’ una pianta con un ciclo biennale e questo significa che un anno sviluppa solo le foglie mentre l’anno successivo, compare l’infiorescenza floreale.E’ una pianta dalle molteplici proprietà, usata ...
  • beccabunga La beccabunga, nome scientifico Veronica beccabunga L, è una pianta medica erbacea di tipo perenne, che appartiene alla grande famiglia delle Scrofulariacee. E’ molto diffusa nei luoghi umidi di monta...
  • guaranà Il guaranà è una pianta originaria dell’Amazzonia, coltivata, trasformata e consumata dai popoli indigeni già molto prima dell’arrivo dei conquistatori europei. Era ritenuto un arbusto sacro, inserito...
  • gymnema La Gymnema Sylvestre, che possiamo trovare comunemente in erboristeria, è ottenuta dalla pianta di Gymnema che nasce e si sviluppa principalmente nelle foreste tropicali che si trovano in India e nel ...

100 semi Roots Curcuma Curcuma longa erba medicinale Spice * Facile crescere le piante Bonsai Semi Giardino Vasi Seme fresco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Proprietà

nopalLa caratteristica principale del nopal che lo rende adatto come coadiuvante delle diete ipocaloriche è sicuramente la presenza di fibre solubili e insolubili che aiutano sia a ridurre l'assimilazione degli zuccheri e dei grassi, ma anche ad aumentare il senso di sazietà. Gli effetti officinali, infatti, sono attribuiti alla grande presenza di una mucillagine, l'opuntiamannano, sopratutto nelle pale. Questo elemento consente di catturare grassi e zuccheri dopo che sono stati ingeriti ed aiuta alla loro eliminazione attraverso il transito intestinale. La mucillagine svolge un effetto benefico non solo per chi è a dieta, ma anche per chi ha necessità di controllare i livelli di glicemia nel sangue ed i livelli d colesterolo. Questa pianta, infatti, aiuta anche a trasformare il colesterolo LDL, ovvero quello ritenuto "cattivo"; in colesterolo HDL. Il Nopal, quindi, è indicato sia per chi desidera controllare il peso, ma anche per chi soffre di ipertensione ed altri problemi cardiovascolari e legati al metabolismo degli zuccheri. E' nella polpa della pianta essicata che si concentrano la maggior parte dei polisaccaridi adatti al controllo degli zuccheri e del peso. Il Nopal, però, può essere utilizzato anche come lenitivo naturale per ferite ed eruzioni cutanee: le foglie fresche, senza buccia e private delle spine, possono essere applicate sulla parte lesa. Quando la foglia incomincia a diventare bianca vuol dire che ha esplicato il suo effetto curativo e sicuramente si noteranno i primi benefici. Anche i frutti freschi della pianta, una volta privati della buccia e delle spine, hanno ottime proprietà: contengono molti sali minerali, e sono quindi ideali per reintegrare i liquidi persi con lo sforzo fisico o con il caldo, ma sono anche ottimi e gustosi rimedi per chi soffre di stipsi.


nopal: Utilizzo

nopalIl Nopal si trova in erboristeria sotto diverse formulazioni. Questa pianta può essere assunta da sola o con altri rimedi naturali a seconda dell'effetto che si desidera avere. In commerico, il nopal viene venduto sottoforma di estratto essiccato in tavolette, compresse, opercoli e capsule. La posologia, ovviamente, varia in base alla quantità di estratto presente nel prodotto, ma in linea generale si consiglia di assumere 1000 mg di estratto prima dei pasti principali. Il nopal non presenta controindicazioni, ma è meglio evitare la contemporanea assunzione per via orale di farmaci per il controllo della glicemia. Meglio evitare questo rimedio anche se si assume la pillola anticoncenzionale, durante la gravidanza e l'allattamento. Di questa splendida pianta si possono consumare anche le pale fresche in un insalata: un piatto tipico delle zone del centro america, ma che è possibile riprodurre anche qui in Italia. Il Nopal si può acquistare come estratto secco in erboristeria al prezzo di 10/15 euro circa, si può raccogliere per utilizzarlo fresco (meglio indossare appositi guanti) o acquistare i suoi dolci e saporiti frutti nei supermercati, sopratutto nella stagione estiva. Inoltre, i fiori freschi si possono utilizzare come infuso, lasciandoli 10 minuti nell'acqua bollente, per combattere disturbi intestinal ed infiammazioni delle vie respiratorie.


  • nopal Il nopal è un cactus originario del Messico, le cui foglie sono tradizionalmente usate per preparare le insalate della c
    visita : nopal

COMMENTI SULL' ARTICOLO