composizioni floreali per matrimonio

Composizioni floreali per matrimonio

Le composizioni floreali per il matrimonio sono un elemento ornamentale molto importante, perché creano una cornice perfetta per il giorno più bello degli sposi, con stile e colore.

Composizioni per la chiesa

Prima di scegliere le composizioni floreali per la chiesa bisogna considerare diversi fattori. Se per il ricevimento ci si può in un certo senso sbizzarrire, in chiesa bisogna comunque attenersi a delle regole. Bisogna chiedere al parroco dove possono essere collocati i fiori e quali colori possono essere usati. Di solito si preferisce seguire un unico stile compositivo tra chiesa e ricevimento, ma se questo non è possibile meglio adattarsi alla chiesa e scegliere dei fiori in armonia con l’architettura della chiesa. In questo modo si creerà armonia e il risultato finale sarà piacevole alla vista. In una chiesa antica si dovrebbe sempre mantenere uno stile semplice e sobrio, puntando su pochi elementi che attirino l’attenzione. Se ad esempio c’è una lunga navata, si possono collocare delle rose bianche o con tenui sfumature, intrecciati con nastri e veli lungo i banchi, creando un unico corridoio di fiori. Per spezzare la monotonia del colore si possono inserire elementi verdi, come foglie di felce o edera che cadono a cascata. Se non si può usare la navata della chiesa, si possono utilizzare delle composizioni singole ai lati delle porte e vicino all’altare. In una chiesa moderna ad esempio si possono inserire delle composizioni a sfera realizzate con calle, ortensie, gigli o anche semplici margherite. Se lo spazio lo permette, possono essere poggiate a terra o su piccoli piedistalli ricoperti di raso o velo, altrimenti lasciate scendere dal soffitto. Dove possibile si possono mettere i fiori anche sull’altare, meglio però scegliere composizioni dalle dimensioni ridotte, che creino armonia senza risultare eccessive.

Composizioni floreali per matrimonio

Decorazione Floreale per feste nuziali, 60 luci LED bianco caldo, palloncini, lanterne di carta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 51€)


Idee per il ricevimento

Idee per il ricevimento Le composizioni floreali del ricevimento devono di solito avere forme diverse in base al posto dove devono essere collocate, con il denominatore comune dei colori e dello stile scelto. Rispetto alla chiesa non ci sono particolari restrizioni, bisogna però cercare di seguire un unico stile e basarsi su uno o al massimo due colori, che ben si abbinano tra loro. Sui tavoli vanno messi dei centrotavola non molto grandi, scelti in base alla grandezza del tavolo, evitando che gli invitati non possano guardarsi in faccia. Si possono scegliere composizioni fatte solo di fiori o arricchite da altri elementi come rametti di legno intrecciati, punti luce e perle. All’ingresso vanno scelte delle composizioni abbastanza, grandi che focalizzino l’attenzione sull’entrata, meglio se a terra o su piedistalli di grandezza uguale. Se lo spazio lo consente e si può utilizzare anche un terrazzo o una sala dove ballare, si possono mettere delle composizioni di medie dimensioni, magari appoggiate ai muri o sopra la ringhiera. Quando gli spazi sono molto grandi l'ideale e avere a delle composizioni abbastanza lunghe, che cadano a cascata. In base ai colori dei fiori vanno anche scelti gli elementi che completano la tavola e il salone. Una sfumatura più chiara del colore del fiore scelto, ad esempio, crea un effetto ottico molto gradevole. Si possono creare anche piccole composizioni segnaposto, in modo da dare all’invitato anche un piccolo omaggio floreale alla fine della cerimonia.

  • centrotavola matrimoniali Molte coppie di fidanzati pianificano la cerimonia del proprio matrimonio, in maniera da effettuare da soli determinate azioni atte a conferire un aspetto particolare al rito ma anche al banchetto nuz...
  • fiori secchi Le tecniche per essiccare i fiori sono tante. Gli amanti del fai da te sanno che i fiori come qualsiasi altra che cosa si conservi diligentemente, un giorno potranno servire per effettuare qualche lav...
  • composizione floreale per matrimonio La scelta dei fiori per il vostro matrimonio può essere una delle più faticose perchè assieme a voi saranno i protagonisti del grande giorno. Ma bastano un paio di piccoli accorgimenti e tutto sarà pe...
  • fiore finto fai da te Dalla selezione alla scelta. Dai materiali ai metodi. Le cose più importanti da sapere per realizzare, col fai da te, una composizione di fiori finti perfetta. ...

Closer Natura D027 PDG - composizione floreale artificiale con a forma di bicchiere di martini cristallo, 65 cm, la progettazione di rosa, rosso e viola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,42€
(Risparmi 0,45€)


Bouquet della sposa

Bouquet della sposa Tra tutte le composizioni del matrimonio, il bouquet della sposa è sicuramente l’elemento decorativo più importante, che però di solito si tende a sottovalutare per dare spazio ad altri. La composizione deve essere realizzata seguendo lo stile e i gusti della sposa e abbinarsi perfettamente al vestito. Bisogna assicurarsi che i fiori siano trattati in modo da non sporcare il vestito e durare il più a lungo possibile, per questo andrebbero consegnati poche ore prima del'inizio della cerimonia. Chi ama lo stile sofisticato può optare per una composizione di orchidee colorate, arricchite con punti luce e veli, mentre, le rose i tulipani e i ranuncoli sono perfetti per le spose romantiche. La scelta della forma può spaziare molto, oltre al classico bouquet tondo si può scegliere una composizione asimmetrica o un fascio, l'importante è che sia leggero e facile da tenere in mano.


composizioni floreali per matrimonio: Suggerimenti

Bouquet della sposa Le composizioni floreali sono una voce molto costosa nel budget del matrimonio. Per ammortizzare i costi, dove possibile, bisognerebbe utilizzare dei fiori di stagione o ricorrere al fai da te. Se si ha una buona manualità, si possono creare dei graziosi centritavola per il ricevimento da soli o decorare l’ingresso della chiesa. Se tutto questo non è possibile, si potrebbe decidere di utilizzare dei fiori da spostare dalla chiesa al ricevimento, in modo da non sprecarli, lasciando di buona norma solo quelli dell’altare. Per la scelta delle composizioni si potrebbe optare per fiori diversi della solite rose, come margherite, mughetti e peonie, facendo però attenzione a controllare se si tratta di fiori si stagione o devono essere reperiti altrove e conservati nelle celle frigorifere. Tenendo conto anche della stagionalità dei fiori si possono ridurre di molto i costi. Bisogna fare attenzione anche agli altri elementi delle decorazioni, le parti in foglia verde sono di solito meno costose di quelle fatte con perline o rami intrecciati. Tutto dipende anche dai tempi di lavorazione e dalle quantità, meglio puntare su pochi elementi fatti bene e non su tanti ma poveri di fiori.



COMMENTI SULL' ARTICOLO