Acidificare il terreno

Domanda: come acidificare il terreno

che tipo di concime posso usare per aumentare l'acidità del mio terreno? devo passare da un ph 7.8 a un 6.8 grazie. è vero che con aghi di pino o corteccia d pino riesco???
Azalea

RINVERDENTE MAX GREENTHERAPY PER PRATO CONF. DA 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,5€


Acidificare il terreno: Risposta: acidificare il terreno

Gentile Giorgio,

sono tanti gli ammendanti che si possono aggiungere al terreno per aumentarne l’acidità, e come dici bene tu cortecce di pino e aghi di pino tendono con il tempo a aumentare l’acidità di un terreno, ma considera che devono anche decomporsi, quindi il tuo terreno diverrà acido nel tempo se periodicamente aggiungi come ammendante del materiale prelevato da sotto i pini. Nel tuo caso poi non necessiti di un vero e proprio terreno acido, ma di un terreno un poco meno alcalino: considerato che un terreno con ph intorno a 6,5-7 è da considerarsi neutro, solo al di sotto del ph 6 un terreno è effettivamente acido. Per questo motivo, considera che qualsiasi prodotto che viene solitamente utilizzato per diminuire il ph del terreno, con buona probabilità tenderà a portare il ph del tuo substrato a cifre vicine al 5, quindi per te decisamente troppo acido. Puoi provare ad aggiungere minuscole quantità di aghi di pino e cortecce sminuzzate, oppure piccole quantità di torba, materiale che ha un ph molto basso, che andrai a miscelare al tuo terreno, in modo da moderarne leggermente l’alcalinità. Chi coltiva azalee e camelie in terreni alcalini ogni anno utilizza dei prodotti acidificanti a base di zolfo, che vanno ad abbassare di molto il ph del terreno; le confezioni di tali prodotti riportano le dose utili ad acidificare un terreno alcalino o neutro; utilizzando piccole dosi di tali prodotti puoi rapidamente far scendere il ph del tuo terreno, e considerato che si tratta di prodotti in polvere puoi fare in modo che il leggero abbassamento di ph di cui necessiti avvenga rapidamente. Considera che un prodotto di questo tipo per te potrebbe essere molto comodo, in quanto, con il passare dei mesi, e le regolari annaffiature con l’acqua calcarea (in gran parte d'italia l’acqua dell’acquedotto è fortemente calcarea) il tuo terreno tenderà a tornare al suo ph originale, e solo con regolari addizioni del tuo acidificante potrai mantenere il ph sotto controllo. Quanto regolari poi dipende da vari fattori, fai delle prove, potrebbe bastare anche ogni 3-4 mesi.


    RASEN FE+ CONCIME PER TAPPETI ERBOSI AD EFFETTO RINVERDENTE ED ANTIMUSCHIO SACCO DA 17,50

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 69€


    • terreno acido Quasi tutta la frutta richiede un terreno neutro o leggermente acido, mentre i fichi e l'uva sopportano una leggera alca
      visita : terreno acido

    COMMENTI SULL' ARTICOLO