quercia sughero

Domanda : quercia sughero

provincia di monza e Brianza,

ho piantato ad ottobre una quercia da sughero in zolla alta circa 5mt, è rimasta bella verde fino all'ultima nevicata di marzo, poi le foglie hanno cominciato ad ingiallire e a seccare, adesso è quasi totalmente secca, ieri l'ho potata e i rametti meno secchi sono ancora verdi sotto la corteccia, inoltre mi pare che sul tronco ci siano dei buchini... cosa fare SOS recupero

BONSAI QUERCIA DA SUGHERO h.34 - Quercus suber

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59€


Risposta : quercia sughero

Gentile Alba,

la quercia da sughero è un tipico albero della macchia mediterranea, diffuso i natura sulle coste di Italia, Francia, Spagna, Croazia e Grecia e in tutte le zone vicine al mare dell’Africa settentrionale; negli ultimi anni si è vista in Italia la nascita di una grande passione per le piante mediterranee, tutte molto belle e decorative, con quel leggero tocco esotico, che ci ricorda le vacanze al mare; purtroppo, il fatto che una pianta sia molto bella (nel caso delle sughere di una certa dimensione, anche molto costose), e che la si trovi nel vivaio dietro casa, non implica necessariamente che si possano coltivare in ogni parte d’Italia. Le sughere, proprio come le mimose e gli agrumi, non amano i climi freddi, e soprattutto temono il gelo, in particolare se accompagnato da forti e persistenti precipitazioni. Quello che la tua sughera ti sta dicendo è semplicemente che ha molto sofferto per il freddo dell’inverno passato. Purtroppo, anche se la tua pianta si dovesse salvare, e dovesse ricominciare a vegetare, ritengo che sia improbabile che possa avere una vita lunga in Brianza. Io vivo vicino al Lago di Garda, dove il clima tende ad essere un poco mitigato dalla presenza del Lago (anche se non vivo così vicino da goderne appieno); nei giardini vicino al mio ci sono poche mimose, qualche agrume e pochissimi querce da sughero; e stanno abbastanza bene, ma sono tutte posizionate in aiuole a sud della casa, e abbastanza vicine, in modo che le mura della casa fungano da protezione contro il vento e mantengano un poco il calore del sole; l’esposizione a sud garantisce anche una grande insolazione, anche durante i mesi più freddi. Il mio vicino di casa ha un arancio trentennale, e anche quest’anno, non appena il meteo ha dato indicazioni di gelate, ha costruito una vera e propria serra attorno all’albero, perché già sa che se non protegge il suo Albero, le gelate si portano via tutti gli apici dei rami. Quindi, puoi provare a cimare tutti i rametti della tua sughera, ed a fornire dello stallatico attorno alla base della pianta, ma sappi che tenderà ad avere vita abbastanza dura, soprattutto se il terreno dell’aiuola in cui è posto tende ad essere spesso bagnato. Visto che la sughera è a dimora solo dallo scorso anno, ed ha un’aiuola rialzata, sarebbe opportuno, se possibile (e se già così non è) spostarla in una zona protetta dai venti freddi invernali e molto ben soleggiata. Oppure prepaarti in inverno, non appena il clima si fa molto rigido a coprire l'albero con agritessuto, anche se sarà un'impresa abbastanza ardua; e soprattutto fai in modo che durante i mesi freddi non rimanga a lungo in un terreno inzuppato di acqua.


    Set da tre posatoi per uccelli di corteccia di sughero naturale. Per posarsi e da rosicchiare. Posatoio in sughero per pappagallini, canarini, pappagalli e molti altri uccelli (3 per set)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,98€
    (Risparmi 2€)



    • sughera La Sughera (Quercus suber) è una quercia sempreverde che raggiunge al massimo 20 m di altezza con un diametro del tronco
      visita : sughera

    COMMENTI SULL' ARTICOLO