Sassi di fiume

Domanda: sassi nel terriccio

Devo travasare alcuni gerani. Al posto dell'argilla espansa, posso mettere sassolini di fiume? Grazia
Terriccio

Ciottoli di Torrente - 2 sacchi da 25 kg - sassi fiume pietre giardino (30/60)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,5€


Sassi di fiume: Risposta: sassi nel terriccio

Gentile Grazia,

l’argilla espansa all’interno dei vasi viene inserita per aumentare il drenaggio del terreno, ovvero per fare in modo che quando annaffi l’acqua possa scorrere liberamente nel terreno, senza creare un substrato completamente inzuppato di acqua. A tale scopo si utilizza di solito l’argilla espansa, perché è un materiale che costa decisamente poco, ed ha la caratteristica importante di essere molto leggero, quindi “galleggia” nel terreno e rimane all’interno della miscela di terriccio, senza sprofondare. Allo stesso scopo si utilizza anche la pietra pomice o la perlite, entrambi materiali molto leggeri. Il risultato che si ottiene è quello di un terriccio soffice, che contiene al suo interno, qua e là, dei piccoli sassi. I piccoli sassolini di fiume, contrariamente a perlite, argilla e pietra pomice, sono un poco più pesanti, e quindi rischi che nel passare dei mesi tendano a cadere all’interno del vaso, e quindi prima o poi te li troverai sul fondo del vaso. Se li vuoi quindi utilizzare, puoi pensare già di porli sul fondo del vaso, in modo da creare uno strato drenante, invece di aumentare il drenaggio del terriccio. Considera comunque che ne dovrai aggiungere pochi, in quanto andranno ad influire sul peso del vaso, caratteristica da non tralasciare, soprattutto se hai dei grandi vasi appesi alla balaustra del terrazzo. Il peso del vaso può essere un vantaggio se hai una grande vasca in plastica, perché i sassi sul fondo impediranno al vaso di risultare eccessivamente leggero. Ricordati in ogni caso di lavare bene i sassi di fiume prima di utilizzarli, cosa che si fa anche con la sabbia; il lavaggio è una parte fondamentale ed importantissima, perché i sassi prelevati sul greto dei fiumi sono immersi in un denso pulviscolo, che se viene inserito all’interno del vaso tende a formare una sorta di cortina impermeabile, impedendo alle radici di respirare e rendendo il terriccio più compatto e sodo. Per questo motivo, spessissimo quando leggi di aggiungere al terreno della sabbia di fiume, si precisa che questa sabbia sia lavata, ovvero ripulita dalla polvere finissima di cui è di solito ricoperta. Il lavaggio serve anche a rimuovere eventuali uova di insetto o piccole larve, perché quando prelevi del materiale di qualsiasi tipo in natura, non ha le stesse identiche caratteristiche rispetto a quello che acquisti nei vivai nei sacchetti, che di solito viene sterilizzato, in modo da non essere veicolo di parassiti di alcun tipo. Detto tutto ciò, puoi utilizzare sul fondo dei vasi un sottile strato di sassi di fiume, dopo averli ben lavati e scegliendo quelli di granulometria abbastanza fine; se trovi sassolini molto piccoli, o addirittura sabbia, li potrai aggiungere anche al terriccio.


    Ciottoli di Torrente - 4 sacchi da 25 kg - sassi fiume pietre giardino (30/60)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO