Verniciare i vasi

Domanda: verniciare i vasi

Chiedo scusa, ma siete troppo complicati! Mi farebbe piacere seguirvi, ma visto che ho 62 anni e non diventerò più intelligente, aiutatemi ad orizzontarmi tra le tante tortuosità per farvi questa domanda che non sono riuscita a spedire nello spazio del forum : Mi sono appena registrata, quindi saluto tutti. Vorrei dipingere solo i disegni in rilievo dei vasi di terracotta ,lasciando il resto al naturale, per un mio fattore estetico e perché la terracotta possa respirare insieme alle piante. o acquistato, dietro consiglio del mio ferramenta, vernice a quarzo bianca per esterni e per non sporcare, vista la mia poca manualità, ho preso della gomma per mascherare che dopo dovrebbe togliersi e lasciare il disegno nitido. Ho letto anche, che bisognerebbe passare una vernice protettiva all'interno, per far sì che, innaffiando, non si rovini la pittura esterna. Così si ritorna daccapo al discorso di traspirazione. Cosa fare ? Sarebbe meglio lasciarli naturali, ma mi è venuta quest'idea e chissà come mi è nata. Cosa ne pensate? Verrà un "papocchio”? Potreste darmi consigli sul come usare al meglio il pennello e la vernice?
Piccoli fiori

RASEN FE+ CONCIME PER TAPPETI ERBOSI AD EFFETTO RINVERDENTE ED ANTIMUSCHIO SACCO DA 17,50

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45€


Verniciare i vasi: Risposta: verniciare i vasi

Gentile Mafalda,

il nostro forum ed il sito non sono poi così complicati da utilizzare, ritengo che dopo poche frequentazioni tu possa comprendere fino in fondo ogni singola funzionalità del sito, e che tu possa utilizzarle tute senza problemi, si tratta solo di prendere un poco di dimestichezza con strumenti per te nuovi. Detto questo, carina l’idea di decorare i vasi di coccio per le piante, ma considera che andrai incontro a varie problematiche, dovute appunto al fatto che il cocci è poroso e che le piante andranno annaffiate. Se non utilizzi un impermeabilizzante, per forza di cose l’acqua raggiungerà i tuoi dipinti dall’interno del vaso, rovinandoli irreparabilmente; se poi questo accadrà in una settimana o in sei mesi, è solo una questione legata al tipo di vernice che andrai ad utilizzare. Utilizzando una vernice protettiva, impermeabilizzante, all’interno dei vasi, renderai inutile l’utilizzo del cotto, allora tanto varrebbe mettere i tuoi fiori nei vasi di plastica; invece puoi provare ad impermeabilizzare solo l’esterno del vaso, lasciando senza vernice l’interno ed i bordi superiore e inferiore. In questo modo andrai a dipingere direttamente sopra al prodotto impermeabilizzante, evitando che i tuoi dipinti vengano a contatto con l’acqua. E otterrai anche dei vasi comunque traspiranti, per la salute delle tue piante. In sostanza è quanto accade per i vasi da bonsai o per gli altri vasi vetrificati: la superficie interna dei vasi è lasciata libera dallo smalto vetrificato, e quindi traspira; la superficie esterna invece viene vetrificata e decorata a piacere. Ti conviene però spiegare bene al personale nel negozio di bricolage cosa intendi fare ai tuoi vasi, perché alcune vernici tendono a fare una patina plastica, che a lungo andare potrebbe comunque staccarsi dal vaso, non a causa dell’acqua delle annaffiature, ma a causa dell’esposizione a caldo, freddo, pioggia, vento. Dipende poi da cosa desideri dai tuoi vasi: se vuoi semplicemente abbellirli per la primavera e l’estate, e poi il prossimo anno ne farai di nuovi, allora non dovrai preoccuparti della durata dei tuoi dipinti.


    Agribios Agrinutrient Fe Confezione Da 5 Kg

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO