Dichondra repens

Le annaffiature

La Dichondra Repens è una pianta che non richiede particolari interventi di irrigazione crescendo spontaneamente da sola. Quando semineremo il prato, tuttavia, dovremo assicurare un'umidità sufficiente per far germogliare le piantine. Cercheremo di intervenire in modo costante e non troppo abbondante, evitando di inzuppare il terreno. In fase di crescita potremo irrigare sempre utilizzando lo stesso criterio e cercando di provocare meno sbalzi idrici possibile. Ovviamente ci regoleremo anche e soprattutto a seconda delle precipitazioni atmosferiche. Poiché la semina avviene generalmente in concomitanza con la stagione primaverile, una buona piovosità dovrebbe bastare, tenendo sotto controllo il terreno affinché non si asciughi completamente. Con la crescita della Dichondra Repens diraderemo gli interventi di annaffiatura. Sarebbe preferibile irrigare la sera dopo le ore del tramonto o al mattino.
Dichondra repens

Semi Batlle – Dichondra

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,65€


Come prendersene cura

Crescita pianta prato La Dichondra Repens è una pianta che cresce spontanea, a tutti gli effetti come le infestanti. Per cui, una volta sviluppata, non occorreranno lavorazioni specifiche. La semina avverrà tra Aprile e Maggio e verrà fatta a spaglio procurandosi i semi in un negozio di giardinaggio. In alternativa è possibile acquistare delle zolle già coltivate per facilitare le operazioni, visto che partire dal seme non è poi così semplice per chi non ha conoscenze pratiche. Dopo la semina bisognerebbe ricoprire con altra terra soffice e rullare leggermente per far aderire i semi alla terra. La Dichondra Repens non cresce molto in altezza e rimane praticamente rasoterra. Per cui potrebbe non essere necessario tagliare l'erba frequentemente: basterà farlo soltanto quando la stagione è piovosa e viene stimolata naturalmente la crescita.

  • Margherite La margherita o pratolina è tra le più comuni asteracee, originaria dell’Europa, è diffusa anche in Asia e nel continente americano; sembra che sia l'archetipo della margherita, da cui prendono il nom...
  • terreno Con il termine pacciamatura si indica l’operazione di coprire il terreno con materiale inerte; questa operazione viene compiuta per alcuni principali motivi, il principale è quello di evitare la cresc...
  • prato Il prato comune, quello coltivato a graminacee, è costituito da innumerevoli piccole piante perenni tappezzanti, che si sviluppano vicine le une alle altre; tra di esse cadono foglie, detriti, residui...
  • dichondra Gent.mo staff di " Giardinaggio ",volevo porvi un quesito, a riguardo il mio prato di dichondra;visto che abito in un paese del nord e visto le temperature abbastanza bassedi questi mesi, anche ...

Sdd 40030050 Prato Dichondra Repens, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Terreno e concimazione

Manto erboso giardino dichondra Il terreno ideale per un prato uniforme di Dichondra Repens è sciolto e ben drenato. L'ideale sarebbe preparare con largo anticipo l'appezzamento estirpando completamente le erbe precedentemente presenti. Lavoreremo la terra in profondità, anche se la Dichondra Repens non necessita di terreni con questa caratteristica. Tuttavia sarà utile garantire un substrato leggero, in grado di far filtrare completamente le precipitazioni atmosferiche anche quando saranno molto abbondanti. La pozzanghere e i ristagni idrici sono molto pericolosi per la crescita corretta di un manto erboso di Dichondra Repens. Potremo arricchire la terra con del fertilizzante organico e del compost biologico ben decomposto. Lasceremo che la terra assorba completamente le sostanze prima di operare la semina. In fase di crescita non dovrebbe essere necessario intervenire ulteriormente con altre concimazioni.


Dichondra repens: Clima ed esposizione

Piantina trapiantare giardino La Dichondra Repens si coltiva in una zona del prato soleggiata, in modo che si sviluppi correttamente, con un portamento strisciante rasoterra. Può crescere anche nei luoghi a mezz'ombra e l'unico problema sarà che si svilupperà leggermente di più in altezza. Potrebbe essere anche necessario più tempo prima che il prato diventi davvero uniforme. La Dichondra Repens è una pianta abbastanza resistente e non dovrebbe essere necessario ricorrere a prodotti antiparassitari specifici. Insetti e parassiti non dovrebbero danneggiare il prato. L'unico nemico della Dichondra Repens sono le lumache, specialmente dopo i giorni di pioggia. Per tenerle lontane si può utilizzare un prodotto apposito acquistabile nei negozi di giardinaggio o toglierle a mano. L'unica vera avversità sono le erbe infestanti che possono crescere tra la Dichondra Repens rendendo il prato diverso e formato a chiazze. Si sconsiglia l'utilizzo di diserbanti che potrebbero danneggiare la pianta stessa. Procederemo estirpando le malerbe a mano.


  • dichondra repens Come gli altri esemplari utilizzati nella progettazione del verde, la Dichondra repens non necessita di ingenti quantità
    visita : dichondra repens
  • dichondra La Dichondra argentea è una piccola erbacea perenne tappezzante, originaria dell’America centro settentrionale; viene sp
    visita : dichondra

COMMENTI SULL' ARTICOLO