DANNI FOGLIAME

Domanda : DANNI FOGLIAME

HO RIPRODOTTO DA SEME UNA PIANTA DI MELO CHE STA CRESCENDO IN VASO DA QUALCHE ANNO(TRE) SUL MIO BALCONE. IN QUESTO PERIODO SISTEMATICAMENTE OGNI ANNO IL BORDO DELLE FOGLIE DIVENTA NERO FINO A SECCARSI.FORSE E' UN ECCESSO DI ACQUA? POTRESTE INDICARMI IL MOTIVO E EVENTUALI RIMEDI?

GRAZIE

Mele

Araucaria Araucana Monkey Puzzle Albero Evergreen esotico Looking bellissimi alberi 1 anno di età

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,04€


Risposta : DANNI FOGLIAME

Gentile Giuseppe,

con buona probabilità, come indichi tu, si tratta di un eccesso di annaffiature, o di pioggia ricevuta, considerando anche che negli ultimi anni i mesi dell’inizio della primavera sono decisamente freschi e umidi, con piogge molto frequenti. Visto che il tuo melo è in vaso, per evitare che il terreno rimanga a lungo bagnato puoi pensare da un lato di allontanare la fonte di acqua, ovvero la pioggia; se invece sei tu che annaffi eccessivamente la pianta, ricordati che fino a che si trova senza foglie il tuo melo non necessita di annaffiature, e di solito sia sospendono le forniture di acqua dall’autunno fino a che in primavera non si vedono le gemme che si ingrossano. Oltre a questo, puoi cercare di garantire al tuo melo un terreno molto ben drenato; quindi puoi spostarlo ,in un contenitore un poco più grane, riempito con un miscuglio costituito da terriccio universale, alleggerito con perlite, o pietra pomice o argilla espansa: in questo modo otterrai un substrato drenante, che non permetterà all’acqua in eccesso di fermarsi, ma la lascerà scorrere via. Se il tuo vaso, come avviene spesso sul terrazzo, è provvisto di sottovaso, puoi anche pensare di toglierlo durante i periodo in cui la tua pianta non viene annaffiata e non necessita di acqua, per evitare in ogni modo che l’acqua ristagni, anche se si tratta di quella delle piogge; non appena arriva la primavera e noti che le gemme si stanno ingrossando, potrai riposizionare il sottovaso e ricominciare con le annaffiature. A tal proposito, considera che le annaffiature primaverili andranno fornite solo quando il terreno è ben asciutto, e quindi se il vaso è esposto alle intemperie, è probabile che per buona parte della primavera non necessiti di alcuna annaffiatura. Il rinvaso andrebbe effettuato tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, quando le temperature divengono un poco più fresche ed il clima più umido. Sostituendo la terra puoi anche aggiungere al composto una piccola manciata di stallatico sfarinato, o poco concime granulare a lenta cessione, che aggiungerai nuovamente anche a fine inverno, per garantire al tuo melo anche i Sali minerali di cui necessita per uno sviluppo sano e rigoglioso. Se al momento del rinvaso noti parti di radice annerite, o dalla consistenza molliccia, con delle cesoie affilate e pulite, asportale, perché possono essere state colonizzate da funghi dannosi, e in questo modo eviterai che il parassita si diffonda in tutta la pianta.


    Kit trio Bonsai di Plant Theatre - 3 diversi alberi Bonsai da coltivare - Ottimo regalo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€




    COMMENTI SULL' ARTICOLO