Piante per lapide

vedi anche: Trova piante

Domanda: piante per una lapide

buon giorno, da pochi mesi è morto mio padre e scegliendo la lapide ho creato una piccola aiuola dove poter interrare piccole piantine perenni ponendo tra loro di tanto in tanto piantine annuali...questa sarebbe l'idea. volevo sapere cosa è più adatto per tale situazione, in pieno sole.
Sedum

NELL Ultra (1000Ml L + 1,8 LTR drucksprueher – Resistente agli acidi) Concentrato – -- anti-alghe pilzentferner Lichene rimozione Verde belagsent ferner lapide Cura Muschio rimozione Algizid algicid elgenex Alghicida Antialghe Killer – von Abacus

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,88€
(Risparmi 5,46€)


Piante per lapide: Risposta: pianta per una lapide

Gentile Sonia,

mi dispiace per la tua perdita, ottima l’idea di posizionare una piccola aiuola accanto alla lapide, per poter ricordare tuo padre ogni giorno dell’anno con una bella pianta. Non sapendo dove vivi non è facile indicarti le piante più adatte, perché il clima Siciliano non è identico a quello Veneto, e quindi un piccolo arbusto che può sopportare il clima invernale di Rovigo, potrebbe non sopravvivere all’estate di Siracusa. Oltre a questo molto dipende da come è strutturata l’aiuola: di solito nei cimiteri le aiuole sono piccole e poco profonde, e attorno c’è ghiaia, che in estate provoca un forte riverbero, che causa temperature da record e siccità quasi costante, a meno dell’acqua delle piogge, e a meno che qualche brava persona non si dedichi ad annaffiare ogni giorno, da giugno fino a fine agosto. Per questo motivo di solito nei cimiteri si vedono difficilmente piante di rose o altri arbusti, perché nonostante siano abbastanza resistenti al caldo ed al freddo, in una minuscola aiuola con poco terreno e scarse annaffiature, tendono a deperire velocemente, soprattutto nelle regioni del centro sud. Generalmente per queste situazioni si scelgono piante succulente, con le foglie carnose, in modo che riescano a sopportare periodi anche lunghi di siccità. Si perché, la problematica principale nei cimiteri è proprio la siccità, in quanto difficilmente è presente un impianto di irrigazione e la ghiaia utilizzata o i marmi tendono ad aumentare le problematiche relative al caldo estivo. Certo è anche possibile uno scenario migliore di quello da me prospettato: luogo nel centro nord d’Italia, cimitero completamente ricoperto di tappeto erboso (a parte le lapidi) e qualcuno che quotidianamente (o anche ogni due giorni) accudisce la lapide di tuo padre; in questo caso allora puoi pensare ad utilizzare delle rose, oppure delle siepi nane di bosso, o pyracantha o cotoneaster, in modo da avere un arbusto sempreverde. Se invece si tratta di una situazione più convenzionale scegli una succulenta, come ad esempio un sedum: anche se deperisce completamente nei mesi invernali, puoi pensare di avvicinargli delle violette, che fioriranno per tutta la stagione fredda, e il sedum riprenderà a vegetare all’arrivo ella primavera, quando le violette andranno sostituite. Anche per le annuali potrebbe essere un problema, a parte in inverno, dove viole o altre piccole piante sono perfettamente adattate al freddo ed al sole diretto, nel resto dell’anno scegli mesembriantemi, portulache, o comunque qualsiasi piccola pianta con fogliame carnoso, che non soffra eccessivamente la siccità.


    PIENO MODERNO TULIPANI FLOREALE FOGLIE ROSSO CREMA BEIGE SPESSI TESSUTO CUSCINO 18" - 45CM

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,04€


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO