tuie

Domanda : tuie

ciao. ho una siepe di tuie che crescono solo in altezza ma non si allargano come vorrei
Giovane siepe di tuja

Statuetta decorativa a forma di angelo cherubino seduto su cuore con strass rosa, idea regalo per mamme/nonne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,26€


Risposta : tuie

Gentile Alessandro,

le thuje sono conifere della famiglia dei cipressi, molto utilizzate per creare siepi, per il fatto che il loro sviluppo è abbastanza rapido, e sono piante resistenti. Lo sviluppo dipende però anche dalla specie e dalla varietà di thuja posta a dimora, perché alcune specie divengono dei veri e propri colossi, alti fino e più di 10 metri, mentre altre si mantengono al di sotto dei tre metri. Tipicamente lo sviluppo delle thuje è colonnare, ovvero mantengono una chioma con forma quasi cilindrica, leggermente più larga man mano che ci si abbassa dalla cima. Questa forma è un vantaggio, perché nel corso degli anni le piante della tua siepe tenderanno a non spingere lateralmente con eccessivo vigore. Passare da una siepe appena posta a dimora, con le piante distanziate, ad un vero e proprio muro vegetale non è però sempre così semplice, e spesso tale sviluppo avviene nel corso di anni; per stimolare la crescita di ramificazioni laterali e anche di rami nella parte bassa delle piante, in genere si ricorre alla potatura. Fai però attenzione, se poi la cima delle tuje, otterrai un rapidissimo sviluppo in larghezza, ma le piante cercheranno anche di rimpiazzare gli apici sviluppando lunghi rami laterali, che sposteranno la loro crescita verso l’alto: il risultato sarà una siepe disordinata, scomposta, poco armoniosa. Generalmente si procede per gradi, potando i rami laterali in marzo e in settembre, cercando di evitare di tagliare più di 4-5 cm di ogni singolo ramo. Una leggera potatura dei rami laterali favorisce una rapida risposta da parte della pianta, che produrrà nuovi getti laterali, rendendo la chioma più fitta; questi nuovi rami tenderanno anche ad allargare le piante, che nel tempo tenderanno a fondersi in una unica siepe compatta. Evita le potature drastiche, e utilizza per le potature attrezzi puliti e sterilizzati, perché i tagli praticati durante questa operazione possono essere utilizzati come porte di entrata da parte di molti funghi e malattie batteriche. Visto che le thuje (e anche altre conifere da siepe) sono abbastanza soggette agli attacchi da parte dei cancri rameali, subito dopo la potatura si pratica in genere un trattamento con un prodotto fungicida a base di rame, in modo da prevenire possibili malattie fungine; se per qualche motivo tu dovessi tagliare rami più ampi, causando la presenza di superfici di taglio con diametro superiore al centimetro, ricopri le ferite con del mastice per potature, del tipo che contiene del fungicida. Lo sviluppo delle thuje dipende anche dal terreno in cui sono poste a dimora: necessitano di un terriccio fertile e ben drenato; periodicamente ricordati di tagliare le erbe infestanti che eventualmente dovessero svilupparsi ai loro piedi, e almeno una volta all’anno fornisci del fertilizzante per siepi sempreverdi, possibilmente in granuli a lenta cessione.


  • Tuia Genere costituito da una decina di conifere sempreverdi, originarie dell'Asia, dell'Europa e dell'America settentrionale. E' un albero a crescita abbastanza rapida e può raggiungere i 10-15 metri di a...
  • siepe di tuje buona sera ta il secondo e terzo anno ho potato la cima ad un'altezza non corretta.le piante stanno molto bene ma crescono solo in larghezza e non piu in altezza.Per favore vi chiedo un grande aiuto...

Metrosideros Excelsa Pianta in vaso di Metrosideros Excelsa - 40 Piante in vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,59€



  • tuie Genere costituito da una decina di conifere sempreverdi, originarie dell'Asia, dell'Europa e dell'America settentrionale
    visita : tuie

COMMENTI SULL' ARTICOLO