Rose malattie

Malattie delle rose. Quali sono

Fortunatamente le malattie delle rose sono individuabili facilmente e una volta rintracciate, si debellano in poco tempo. Per semplificazione si possono raccogliere in tre gruppi secondo le differenti cause che le scatenano. Si hanno le patologie causate: dalle temperature ambientali, da disfunzioni organiche generate da insetti e animali e da attacco da parte di parassiti. In tutti questi casi, sono necessari dei controlli periodici e trattamenti precoci. Se si notano sulle foglie delle macchie nere, la presenza di afidi o fumaggine, bisogna agire presto, per mantenere sana la pianta di rosa e non lasciare che la malattia possa progredire portando alla morte la pianta stessa. Per le rose, le malattie ad esse associate, si combattono con qualche consiglio di stagione, metodi naturali e prodotti chimici di prevenzione.
Unas pocas rosas

Bayer, Garden, Multirose2 - Spray pronto all’uso, anti-insetti e malattie, 1 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,71€


Consigli di stagione

malattia della rosa: macchia nera Per quanto riguarda le rose, le malattie si contrastano prendendo qualche accorgimento prima dell’inizio di ogni stagione. A inizio primavera va spruzzata sulla pianta una soluzione di calce e zolfo, scegliendo una giornata dove la temperatura è più mite. In primavera inoltrata è necessario ispezionare i cespugli per individuare la presenza di parassiti o il sorgere di qualche malattia. Se le foglie sono infette, vanno eliminate subito e procedere con un fungicida. In estate le piante di rose vanno irrorate regolarmente con una miscela di zolfo-calce appena si vede la presenza di macchie nere sulle foglie. Se la malattia non dà segno di arresto, occorre utilizzare un fungicida settimanalmente fino all’autunno. In autunno la pianta di rosa va potata e se danneggiata dagli attacchi dei parassiti, va potata a fondo.

  • Lapageria rosea La Lapageria rosea è un arbusto rampicante originario del Cile. Ha fusti sottili, che si allungano fino a circa due metri di altezza, molto ramificati; le foglie sempreverdi sono ovate, di colore verd...
  • Rose acapella Genere che conta numerose varietà di arbusti, eretti o rampicanti, originari di tutti i paesi che si trovano nell'emisfero boreale; da queste varietà nel corso dei secoli sono derivate decine di varie...
  • Rosa  floriunda Fiore nobile, coltivato da secoli in tutta l'area del mediterraneo e in Asia, ormai presente nei giardini e nei parchi di tutto il mondo, la rosa è uno degli arbusti preferiti dagli appassionati di gi...
  • Rosa  Le rose sono arbusti coltivati da secoli in tutti i giardini del mondo; in Europa hanno subito decenni di ibridazioni e incroci, che hanno portato alla produzione di moltissime varietà, a fiore partic...

Compo DUAXO Rose del fungo libero AF 750 ML FUNGICIDA malattie dei Funghi serra piante ornamentali per casa e giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,79€


Rose malattie. La macchia nera sulle rose

Bocciolo rosa con insetti Per le rose, le malattie più comuni sono quelle che colpiscono le foglie, come la macchia nera. Si tratta di un fungo che si elimina con qualche accorgimento. E' facile riscontrare la sua presenza nella pianta, poiché sulle foglie si intravedono dei punti neri. Man mano che aumentano, si riscontra sulla foglia un alone giallo di tessuto morto, che progredendo, la fa cadere avvizzita dalla pianta. Le spore del fungo viaggiano nell'aria, nell'acqua e rimangono depositate sulle foglie morte sparse a terra. Sopravvivono anche nella stagione fredda, ecco perché le foglie ammalate devono essere tolte al più presto. Il trattamento per debellare l'ospite indesiderato, è quello di irrorare la pianta con una soluzione composta da una parte di calce e nove di zolfo, da introdurre alla prima comparsa della malattia e sistematicamente per tutto l'inverno.


Prevenzione e cura

Bocciolo di rosa giallo-arancio Un terreno non adeguato alla coltivazione delle rose comporta l’ingiallimento delle foglie e un rallentamento della crescita. Le rose prediligono un terreno sub-acido ricco di elementi nutritivi. L’ingiallimento del fogliame è causato dalla carenza di ferro; le foglie opacizzate dalla mancanza di calcio; il distacco precoce delle foglie dalla scarsità di magnesio. Alcune malattie parassitarie delle rose sono: la macchia nera, ruggine e mal bianco. Questi parassiti diventano aggressivi se sollecitati da un clima caldo-umido. Le rose sono anche il cibo preferito di molti insetti quali: afidi, bruchi, cocciniglie, ragnetti rossi, cicaline, millepiedi. Alcuni di loro sottraggono la linfa, altri divorano le foglie, i germogli e i fiori. Solo un trattamento mirato salverà la pianta.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO