Grano

Il grano e l'uomo

Praticamente tutti gli studiosi al mondo, concordano su quello che si rivela essere un punto fondamentale della storia del genere umano: è stata proprio la cultura del frumento che ha permesso alle primissime società umane di progredire verso organizzazioni ben più complesse rispetto a quelle antecedenti. Questo perché, sostanzialmente, la comparsa del frumento "costrinse" i primi coltivatori a trovare diverse soluzioni per tutti quei problemi che prima non c'erano. Uno su tutti, ovviamente, era quello della difesa dei raccolti durante tutto l'anno: fu proprio per questo motivo che vennero costruite le prime mura a difesa delle città, così come è vero che sempre per la medesima ragione furono organizzati dei veri e propri eserciti, al fine di contrastare eventuali razzie da parte dei nomadi.
campo di grano

200 pz grano naturale essiccato Bundle Flower Arrangement casa tavolo festa di nozze centrotavola decorativo, altezza 61 cm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


Diversi tipi di grano

spighe di grano A seconda delle difficoltà di macinazione, distinguiamo due diversi tipi di grano: quello tenero (che si sbriciola facilmente) da cui si ricava la farina, e quello duro (più resistente alla macinazione), da cui è possibile ricavare la semola, che ha una colorazione più giallastra. Nelle zone a clima temperato freddo viene coltivato il grano tenero, mentre in quelle dal clima temperato caldo viene coltivato quello duro. I due tipi di grano, a prima vista simili, sono in realtà molto diversi tra loro, anche dal punto di vista nutrizionale. I loro usi, poi, possono essere differenti: mentre la classica farina bianca è solitamente destinata alla produzione di prodotti lievitanti (come ad esempio i dolci, oppure la pizza), la semola, che è più "granulosa", è maggiormente adatta alla produzione di pasta e pane.

  • Melograno Il Melograno è una delle piante da frutto coltivata da più tempo nell'area mediterranea; ha origini asiatiche, ma già svariati secoli orsono se ne diffuse la coltivazione nelle aree più calde ed aride...
  • fiori melograno Il melograno è una pianta antichissima che proviene dalle regioni del sud-ovest asiatico, è diffusa e coltivata sia in Italia che in Spagna, nelle zone dove il clima è più caldo. È di crescita piuttos...
  • melograno Linneo, botanico e naturalista, lo aveva chiamato Punica granatum, pensando fosse di origineafricana; pare che i romani avessero scoperto il melograno a Cartagine e non avevano esitato adefinirlo ...
  • bonsai melograno piccolo albero originario dell'Asia e del Mediterraneo, con piccole foglie verde chiaro, corteccia grigio-marrone e tronco contorto; i fiori sono arancioni e spiccano sul fogliame; frutti tondi, gandi...

Ratibrom - Veleno per topi, 250 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,91€


La coltivazione del grano

mietitrebbia in azione Per prima cosa è importante precisare che la varietà di tipi di grano è impressionante. Parliamo, infatti, di migliaia di tipi diversi di frumento. L'italia ne è un fortissimo produttore, specialmente grazie alle favorevoli condizioni climatiche e alle relative "radici culturali" delle stesse. In primavera la pianta può raggiungere anche altezze di 50-80 centimetri, e solitamente entro giugno le spighe hanno raggiunto la piena maturazione. Sono, dunque, pronte per il raccolto, che si compone essenzialmente di due fasi: la mietitura, ovvero il taglio della pianta, e la trebbiatura, cioè la separazione dei chicchi dalla paglia. Al giorno d'oggi, è bene precisare, queste operazioni vengono solitamente effettuate contemporaneamente, grazie all'utilizzo di una mietitrebbia (o mietitrebbiatrice).


Grano: I simboli del grano

lo spirito del grano Essendo di coltura estremamente antica, il grano è inevitabilmente associato ad una serie di simbolismi e credenze più o meno radicate a seconda dei territori in cui è più o meno presente. In primis, la spiga di grano è da sempre un simbolo universale di rinascita e fecondità. Questo fin dagli antichi greci, che l'associavano inevitabilmente all'infinito ciclo della vita e della morte. In Europa, poi, sono in molti a credere allo "spirito del grano" che sarebbe in grado di manifestarsi (e reincarnarsi) in alcuni animali, come ad esempio cavalli, gatti, cani, maiali o mucche; persino dal punto di vista religioso, il grano è spesso rappresentato come emblema di vita, luce e speranza: visto come un vero e proprio dono di Dio, con la sua splendida luce dorata e la sua incredibile energia, in grado di nutrire innumerevoli generazioni nel corso della storia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO