Curcuma pianta

vedi anche: Trova piante

Ambiente ideale

La curcuma è una pianta tropicale molto simile ai Fiori di Loto. L'ambiente ideale per farla crescere forte e rigogliosa è caldo umido. Nei mesi più caldi va annaffiata con regolarità, senza mai però creare ristagni d'acqua nei sottovasi, che potrebbero favorire il marciume delle radici. Se le temperature si presentano particolarmente torride è consigliabile nebulizzare le foglie della pianta una volta al giorno. All'inizio dell'autunno, quando le sue foglie inizieranno a divenire gialle e a cadere, bisognerà sospendere le annaffiature, per favorire il completo essiccamento delle foglie. La pianta teme le gelate ed il freddo intenso. Per questo motivo occorrerà metterla a dimora, nei mesi invernali, in ambienti freschi ed asciutti, dove la temperatura non scenda mai al di sotto dei 15°C. Le annaffiature andranno riprese a primavera, quando si inizieranno a scorgere nuovi germogli nel terreno.
Pianta curcuma

100 semi Roots Curcuma Curcuma longa erba medicinale Spice * Facile crescere le piante Bonsai Semi Giardino Vasi Seme fresco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Consigli per la coltivazione

Radice curcuma La curcuma pianta predilige ambienti luminosi, senza esposizione al sole diretto. La temperatura ideale si aggira intorno ai 20/25°C. In estate la curcuma può essere posta anche all'esterno, ma nei mesi più freddi occorre riportarla in casa, per non esporla a temperature inferiori ai 12°C. Il rizoma di curcuma può essere piantato in ogni periodo dell'anno, anche se spesso si preferisce metterlo a dimora in vaso durante la primavera, per dare modo alla pianta di svilupparsi durante tutto il periodo estivo. In inverno la curcuma tenderà a perdere le foglie ed a seccarsi. Non bisogna allarmarsi: si tratta di un processo naturale nel suo ciclo vitale ed in primavera tornerà a germogliare. Se amate utilizzare la curcuma come spezia in cucina, proprio in inverno quando la specie si presenta secca è possibile procedere alla raccolta del rizoma. Questo si presenta come la radice dello zenzero, ma all'interno ha il caratteristico colore giallo arancio che lo contraddistingue.

  • schefflera Le schefflere sono grandi arbusti o piccoli alberi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle araliacee, molto utilizzati in Italia come piante da appartamento, a causa del loro fogliame m...
  • Cornycarpus laevigata Il Corynocarpus laevigata o corinocarpo è una pianta sempreverde originaria della Nuova Zelanda; in natura è un piccolo albero, che raggiunge i 7-8 metri di altezza, in contenitore si mantiene al di s...
  • ficus Il ficus ginseng è una varietà di ficus microcarpa, dalle dimensioni abbastanza contenute. La specie f. microcarpa è un albero, che raggiunge i 20-25 m di altezza, originario dell'Asia e dell'Australi...
  • orchidee Le orchidee sono piante affascinanti per la loro provenienza e per le bellissime infiorescenze. Fino a qualche decennio fa la loro coltivazione era riservata ad una élite: era infatti quasi sempre ne...

100pcs Semi curcuma Radici Curcuma longa erba medicinale Spice facile crescere semi Adenium Obesum pianta dei bonsai Seeds

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Concimazione

Piante appartamento Poiché la curcuma da noi viene coltivata prevalentemente in vaso, come pianta da appartamento, occorre garantire alla terra che la circonda il giusto apporto di sostanze necessarie per la sua crescita. Dall'inizio della primavera, quando compaiono i primi germogli, fino ad autunno inoltrato, quando la pianta inizierà a perdere gradualmente le foglie, occorre intervenire ogni due settimane con un concime liquido da sciogliere nell'acqua di annaffiatura. Il concime prescelto dovrà garantire alla pianta il giusto apporto di azoto, fosforo, potassio, ferro e magnesio. In primavera, in occasione del rinvaso della pianta, è possibile prelevare piccole porzioni di rizoma che presentino radici ben sviluppate e procedere alla moltiplicazione della curcuma. La pianta non necessita di potature particolari. Occorrerà soltanto provvedere a togliere quei rami che, spezzati o secchi, potrebbero divenire veicolo di malattie per la pianta.


Curcuma pianta: Malattie e parassiti

Foglie pianta interno La curcuma pianta viene difficilmente attaccata da parassiti. Tuttavia è possibile notare piccoli insetti bianco-verdastri che si muovono sulle foglie. Sono gli afidi, ovvero i pidocchi della pianta. In questo caso occorre intervenire con un buon prodotto insetticida, acquistabile nei centri specializzati oppure nei vivai. Se invece le foglie tendono ad ingiallire per poi accartocciarsi potrebbe trattarsi di un attacco del ragnetto rosso. Se si tratta di episodi circoscritti sarà sufficiente aumentare la nebulizzazione sulle foglie (il ragnetto si sviluppa maggiormente in assenza di umidità). Se invece l'infestazione risultasse estesa occorrerà intervenire con un prodotto acaricida. Un rimedio più naturale consiste nel lavare le foglie con un batuffolo di cotone, preventivamente bagnato e trattato con del sapone di Marsiglia. Successivamente sciacquare molto bene la pianta per eliminare ogni traccia di prodotto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO