Peperomia

Caratteristiche

La Peperomia è una pianta originaria dell'America meridionale; in vivaio se ne trovano diverse specie, anche se la più diffusa è Peperomia caperata, che produce foglie cuoriformi, di colore verde scuro lucido, particolarmente decorative. Sono piante che amano un clima abbastanza asciutto, e che quindi possono sopportare senza problemi periodi anche prolungati di siccità. Non necessitano di annaffiature eccessive, ma in primavera e in estate è consigliabile inumidire leggermente il substrato di coltivazione, almeno una volta a settimana. Se la pianta viene spostata all'esterno è possibile che necessiti di irrigazioni aggiuntive, da fornire ogni volta che il terriccio risulta perfettamente asciutto. Durante i mesi freddi si annaffia solo sporadicamente, più o meno una volta ogni 15 giorni. È importante evitare di inzuppare eccessivamente il terreno, cosa che potrebbe portare ad un rapido deperimento della pianta.
Peperomia caperata fiore

Peperomia 'Raindrop' - Plant 12cm Pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


La coltivazione

Peperomia Le diverse specie di Peperomia disponibili in vivaio sono molto apprezzate soprattutto per l'estrema facilità di coltivazione. Sono piante che sopportano anche cure molto scarse, perfettamente adatte per chi vuole rallegrare una scrivania in ufficio, o anche da posizionare in panieri appesi, di non facile accesso. Le piante di Peperomia non necessitano di potature, anche se è consigliabile rimuovere le foglie rovinate o disseccate, recidendole alla base del fusto che le sostiene. Amano un buon terriccio molto ben drenato e non eccessivamente ricco. Anche se non necessitano di annaffiature regolari, tendono a svilupparsi al meglio se coltivate in ambienti leggermente midi. Per questo motivo è consigliabile posizionare i vasi in un cache pot riempito con argilla espansa, che dovrà essere mantenuta sempre umida. L'evaporazione dell'acqua fornirà la corretta umidità all'aria circostante alla pianta.

  • Peperomia caperata Peperomia è un genere costituito da oltre mille specie di piante sempreverdi originarie dell'America meridionale, cespitose o rampicanti; poche specie sono originarie dell'Africa. Le foglie sono lucid...
  • schefflera Le schefflere sono grandi arbusti o piccoli alberi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle araliacee, molto utilizzati in Italia come piante da appartamento, a causa del loro fogliame m...
  • Cornycarpus laevigata Il Corynocarpus laevigata o corinocarpo è una pianta sempreverde originaria della Nuova Zelanda; in natura è un piccolo albero, che raggiunge i 7-8 metri di altezza, in contenitore si mantiene al di s...
  • ficus Il ficus ginseng è una varietà di ficus microcarpa, dalle dimensioni abbastanza contenute. La specie f. microcarpa è un albero, che raggiunge i 20-25 m di altezza, originario dell'Asia e dell'Australi...

Nuovo perenne Bonsai sementi di piante Peperomia semi 100pcs- Bonsai Seeds Beautifying Giardino delle piante Promozione nascente tasso del 95%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


La concimazione

Peperomia pianta Tutte le diverse specie di Peperomia che si possono trovare in vivaio presentano fusti succulenti; le forniture di fertilizzante sono del tutto simili a quelle di altre piante succulente che si coltivano in appartamento. Si fornisce del concime più o meno ogni 118-20 giorni, sciogliendolo nell'acqua delle annaffiature; da marzo a settembre. Durante i restanti mesi le forniture di fertilizzante si devono sospendere completamente. Prediligono concimi ricchi di potassio e relativamente poveri di azoto. È importante scegliere prodotti fertilizzanti completi, che contengano anche qualche microelemento, fondamentale per la vita delle piante. Per verificare di avere un concime di buona qualità è necessario verificare in etichetta che contenga anche Ferro, Calcio, Rame, Zinco, Boro, e Manganese. Se si possiede un prodotto privo di tali minerali conviene acquistarne uno nuovo.


Peperomia: I parassiti e le malattie

Pianta appartamento Le piante di Peperomia si coltivano in appartamento, in una zona luminosa ma lontana dalla luce solare diretta. Durante i mesi estivi si possono spostare all'aperto, in modo che godano di maggiore ventilazione; conviene comunque scegliere zone dove non siano colpite dai raggi del sole. Queste piante sono abbastanza vigorose, ma possono essere colpite da alcuni parassiti fungini e da insetti. Il problema più tipico della Peperomia è correlato alle annaffiature: se il terriccio rimane a lungo umido si stimola lo sviluppo di marciumi e funghi, che possono anche uccidere le piante. In primavera sulla pagina inferiore delle foglie si possono annidare cocciniglie e acari, che possono portare ad un rapido deperimento degli esemplari di Peperomia; per evitare che questo avvenga è importante agire rapidamente, cospargendo tutta la pianta con un apposito insetticida e acaricida.


  • peperomia Le Peperomia sono piante ornamentali originarie del Sudamerica del tutto particolari. Ciò che le rende davvero speciali
    visita : peperomia

COMMENTI SULL' ARTICOLO