cactus assetato

Domanda : cactus assetato

Un anno e mezzo fa mi hanno regalato un cactus, raccomandandomi....pochissima acqua.

Finora, una cucchiaiata ogni primo del mese.

L'altro giorno ho comperato tre cactus in un vivaio, e l'allevatore ( espertissimo, cactus meravigliosi, tutti fioriti ) mi ha detto di bagnarli bene ogni settimana, terra completamente bagnata, poi scolata. Come ha fatto il mio a sopravvivere? E gli altri, annegheranno tra poco?

Grazie

Cereus

PIANTE GRASSE VERE ASSORTITE DA 20 PZ DIAMETRO 5.5 MONDONATURA SRL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€
(Risparmi 2€)


Risposta : cactus assetato

Gentile Renato,

le piante succulente sono piante molto resistenti alla siccità, che trattengono nei loro tessuti grandi quantità di acqua, che possono poi utilizzare nei periodi più asciutti; considera che le cactacee vivono in America centrale e meridionale, in zone aride o semiaride, dove spesso l’acqua a disposizione è solo rugiada; ma rugiada presente ogni singolo giorno dell’anno, in quanto nelle zone aride e semiaride spesso l’escursione termica tra il giorno e la notte è altissima, cosa che causa il precipitare della rugiada; e zone aride e semiaride non significa completamente desertiche stile Sahara. Pensa solo al fatto che in alcune zone dell’America semi desertica a volta piove così tanto che per alcune ore si creano dei veri e propri torrenti effimeri. Quindi, le piante succulente come le cactacee, ben sopportano di vivere senz’acqua per lunghi periodi di tempo, ma non per sempre, o altrimenti tendono a mummificare o a sopravvivere in una sorta di stato di animazione sospesa, senza sviluppo di nuovi tessuti, senza fiori e senza frutti; all’aspetto sono identiche a quando le abbiamo portate a casa, ma che gioia può dare una pianta che non vegeta o non fiorisce? A sto punto allora è meglio una pianta di tessuto, che non necessita di terra e neppure di annaffiature. Il tuo vecchio cactus non sta vegetando o vivendo bene, sto semplicemente sopravvivendo. Il vivaista esperto di piante grasse ti ha dato dei buoni consigli, ma parziali, o forse non hai fatto ulteriori domande. Le piante grasse vanno annaffiate ogni volta che il terreno è completamente asciutto; questo può voler dire che in agosto una succulenta posta in pieno sole necessiterà di annaffiature quotidiane, mentre in ottobre le basterà venire inumidita una volta a settimana. Oltre a questo, più le temperature sono basse, e meno dovremo annaffiare le nostre cactacee: con temperature inferiori ai 5°C, le annaffiature devono essere sospese completamente. Quando in estate annaffi le tue succulente, evita di versare un goccetto di acqua nel terreno e basta, devi proprio bagnare a fondo tutto il pane di terra in cui si trova la pianta, e poi togliere eventuali residui di acqua nel sottovaso. Da settembre fino ad aprile, non annaffiare le cactacee che lasci all’aperto, e fai in modo che neppure ricevano l’acqua delle piogge; considera anche che la maggior parte delle cactacee fiorisce solo se ha trascorso i mesi invernali in un clima fresco. Se invece le tue cactacee trovano posto in casa, in autunno e in inverno annaffia solo sporadicamente, con il cucchiaio d’acqua settimanale di cui parlavi prima. E quando è possibile, fai che le tue cactacee godano di quanta più luce possibile.


  • Cleistocactus Appartengono a questo genere cinquanta specie arbustive, fiorifere, che possono raggiungere i due metri di altezza.Originaria del versante orientale delle Ande,è una pianta grassa da coltivare in ...
  • Pachycereus genere che comprende 10-12 specie di cactus colonnari originari dell'America centrale. Sono molto longevi e gli esemplari centenari, in natura, possono raggiungere dimensioni notevoli, anche prossime ...
  • Grusone  Cactacea molto diffusa in coltivazione originaria delle aree aride del Messico; il nome botanico è echinocactus grusonii, e al genere appartengono circa una decina di specie, tutte originarie dell’Ame...
  • melocactus I Melocactus sono cactacee originarie dell’America centrale e meridionale; al genere appartengono circa una trentina di specie, con fusto globoso, caratterizzato da areole con grosse spine arcuate ed ...

COMPOSIZIONE VETRO PIANTE GRASSE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO