Introduzione alle piante annuali e biennali

vedi anche: Trova piante

Introduzione alle piante annuali e biennali

Le piante annuali hanno una durata di vita limitata e ridotta, ma hanno anche un grande fascino. Insieme a queste contiamo anche quelle biennali, che in genere si scelgono per essere coltivate in vaso. La cura di queste ultime non prevede particolari accorgimenti ma si presentano con caratteristiche di fioritura differenti durante il primo anno colturale.

In ogni caso, la gran parte delle piante annuali e biennali, vengono coltivate solo per poter godere delle loro fioriture e di grande impatto visivo e duraturo nel tempo. A seconda del portamento vengono suddivise in cespugliose, erette, tappezzanti, ricadenti e anche rampicanti.

La scelta di una pianta annuale, non è facile e dovrà essere valutata molto attentamente, tenendo sempre in grande considerazione le dimensioni e il luogo in cui verrà collocata.

La differenza tra le piante annuali e quelle biennali consiste essenzialmente nel fatto che le prime vengono seminate, fioriscono e muoiono entro un anno dalla loro nascita. Quelle biennali invece riescono a resistere al gelo e alle basse temperature della stagione invernale, per fiorire nell'anno seguente. Detto questo, però, va sottolineato che le piante biennali vengono trattate allo stesso modo di quelle annuali, dato che si possono comprare solamente già sviluppate e unicamente pronte a fiorire e poi cambiate appena dopo la fine del loro ciclo vitale. Nulla vieta che si scelga di seminare direttamente in vaso le essenze biennali e attendere la fioritura il successivo anno colturale.

piante annuali e biennali

Zucche Semi bottiglia (Lagenaria siceraria) da agricoltura biologica Heirloom

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO