architettura giardini

vedi anche: giardino

Architettura giardini

La progettazione dei giardini comporta una preventiva analisi di alcuni particolari molto importanti, e cioè:

- estensione dell'area coltivabile

- esposizione

- tipo di soleggiamento

- condizioni climatiche

- tipi di terreno

- coesistenza tra vegetali

- presenza di agenti limitanti

L'allestimento di un giardino è condizionato anche dai gusti estetici personali e dalla scelta delle diverse tipologie di piante, che, a seconda delle proprie esigenze, possono essere:

- alberi

- piante arbustive o cespugliose

- piante erbacee

- piante fiorite

- piante grasse

- piante rampicanti

- piante sempreverdi

- piante acquatiche

- piante della macchia mediterranea

In ogni giardino sarebbe consigliabile allestire varie zone: una parte destinata a scopi decorativi e caratterizzata da aiuole, bordure o vasi fioriti; una parte ombrosa per favorire il riposo e la contemplazione; una parte eventualmente destinata a piante aromatiche; se è presente uno specchio d'acqua può essere piacevole alloggiarvi delle piante acquatiche; e infine una zona allestita con un gazebo ricoperto da piante rampicanti e dotato di panchine o di altalene.

giardino

GardenMate® 2m x 10m Telo Pacciamatura e Anti Erbacce di polipropilene 100gms

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 5€)


ALBERI

FAGGIO FAGGIO

Si tratta di un albero ornamentale, dal fusto eretto e colonnare, di altezza fino a 30 40 metri, dotato di una chioma folta e rigogliosa, dalla forma conica.

Le foglie sono ovali, con margine ondulato e attraversate da nervature, di colore verde lucente, picciolate e con una inserzione alterna.

I fiori, riuniti in infiorescenze, hanno un aspetto differente: quelle maschili sono glomeruli penduli, quelle femminili sono formati da 2 o 3 fiori avvolti da numerose brattee.

Il frutto è una piccola noce triangolare racchiusa in un involucro duro, simile al riccio, commestibile per l'uomo.

E' una pianta ben adattabile sia ai vari tipi di terreno che alle differenti condizioni climatiche.

CASTAGNO

Si tratta di un albero latifoglie, caducifoglie, molto longevo, costituito da un fusto imponente e colonnare, alto fino a 30 m, rivestito da una corteccia liscia e lucida, di colore bruno-grigiastro.

Le foglie sono lanceolate a margine seghettato e apice acuminato, con disposizione alterna, e formano una chioma folta e rotondeggiante.

I fiori maschili sono bianchi e riuniti in infiorescenze a forma di glomerulo; i fiori femminili solo isolati e avvolti in numerose brattee.

Il frutto, di colore marrone e lucido, presenta una forma rotonda con apice appuntito e base convessa: è la castagna, commestibile e gustosa per l'uomo.

E' racchiusa in un involucro di colore verde e spinoso detto riccio, che si apre a maturazione completa.

Richiede un terreno fresco e profondo, a componente acida e non calcarea.

TIGLIO

Si tratta di un albero ornamentale, dalla chioma folta rotondeggiante, con un tronco colonnare, alto fino a 25-30 metri.

Le foglie sono cuoriformi, con un margine seghettato, di colore verde intenso, con inserzione alterna.

I fiori sono riuniti in infiorescenze biancastre poco appariscenti, ma profumatissime.

I frutti sono piccole capsule ricche di semi.

Deve venire esposto in piena luce, in terreni fertili ben drenati, profondi, ed arricchiti di torba, humus e argilla.

Sopporta l'inquinamento ed è ben adattabile.


  • In progettazione giardino trovi tre metodi, tre scuole di progettazione giardino. La rubrica infatti presenta progettazione giardino all'inglese, progettazione giardino all'italiana e progettazione gi...
  • giardino all'italiana Il giardino all’italiana è un giardino che ha un forte impatto per chi lo visita, ciò che colpisce principalmente è il rigore con il quale è progettato. Non si tratta assolutamente di uno spazio verde...
  • giardino ingelse Il giardino all’inglese nasce nel 700 e non usa più elementi geometrici per definire lo spazio del giardino, bensì accosta elementi naturali ad artificiali, per creare uno spazio che abbia davvero qua...
  • giardino Probabilmente il giardino è l'espressione più diretta della fantasia di chi lo possiede e della propria personalità. Tuttavia tirar su un giardino in modo totalmente spontaneo e impulsivo, non è la mi...

GardenMate® 1m x 50m Rotolo Telo Pacciamatura e Anti Erbacce di tessuto non tessuto 50gms

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,95€
(Risparmi 5,04€)


PIANTE RAMPICANTI

glicineGLICINE

Si tratta di una pianta arbustiva e rampicante, dalle foglie pennate e formate da piccole foglioline di colore verde chiaro, con 'inserzione opposta.

I fiori, di colore rosa violaceo, sono riuniti in infiorescenze a grappolo pendente, estremamente profumati.

La fioritura si prolunga per tutta la primavera fino all'inizio dell'estate ed è molto rigogliosa.

La pianta viene utilizzata per creare zone ornamentali su spalliere, pergolati, o per ricoprire gazebi.

Richiede un terreno soffice, ben drenato, fertile e con componente argillosa.

Deve essere alloggiata in zone soleggiate del giardino perché teme il freddo.


PIANTE DELLA MACCHIA MEDITERRANEA

LAVANDA

Si tratta di una pianta cespugliosa, aromatica e sempreverde, appartenente alla macchia mediterranea, che forma ciuffi folti ed ornamentali a crescita rapida.

Il fusto erbaceo è alto fino a un metro, e sorregge foglie strette ed allungate di colore verde argentato.

I fiori sono riuniti in infiorescenze a spiga, di colore viola, profumatissimi.

Richiede un terreno ben drenato, preferibilmente a componente calcarea.

Essendo una varietà rustica, è ben adattabile e resistente.

MIRTO

Si tratta di un arbusto sempreverde, cespuglioso, con un fusto semi legnoso, alto fino a due metri, rivestito da una corteccia di colore giallo rossastro.

Le foglie sono di forma ovale, verde scuro, lucide.

I fiori presentano una corolla con cinque petali di colore bianco o rosa, solitari, dal profumo molto intenso.

I frutti sono bacche di forma ovale, di colore blu e di consistenza carnosa.

La pianta, che appartiene alla macchia mediterranea, richiede climi caldi, con temperature mai inferiori ai cinque gradi, ed è ben adattabile.

Viene utilizzata per formare cespugli aromatici ed ornamentali nel giardino.


architettura giardini: PIANTE FIORITE

tulipanoMIMOSA

Si tratta di una pianta arbustiva, sempreverde e fiorita, molto decorativa per la presenza di bellissimi fiori.

Presenta un fusto semi legnoso, di altezza fino a 15 metri, che sorregge delle foglie bipennate, di colore verde scuro, molto delicate.

I fiori sono riuniti in infiorescenze a capolino, dall'aspetto soffice e piumoso, profumatissime, di colore giallo dorato.

La fioritura è precoce, ma dura poco: da gennaio a marzo.

I frutti sono legumi scuri, contenenti una grande quantità di semi.

Richiede un terreno profondo, ben drenato, a componente acida ed arricchito con torba, humus e sabbia di fiume.

Deve essere posizionata in zone soleggiate ed a temperature miti (mai inferiori ai 15 gradi).

Bisogna effettuare 2 cicli di concimazione: in primavera ed in autunno con fertilizzanti specifici per piante fiorite.

TULIPANO

Si tratta di una pianta erbacea e fiorita, costituita da un fusto slanciato, alto fino a 1 m, di colore verde scuro, con foglie lanceolate, dall' inserzione alterna.

Il fiore ha una corolla con petali ben distinti, di consistenza carnosa, arrotondati o appuntiti a seconda delle varietà, molto profumati.

Presenta varie colorazioni: bianca, gialla, rosa, rossa e viola..

Richiede un terreno ben drenato e fertile, preferibilmente con componente basica e mai argillosa. Deve essere esposto in zone soleggiate e tiepide, perché teme il freddo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO