Trattori scavallatori

I trattori scavallatori

I trattori scavallatori sono nati per soddisfare specifiche esigenze, legate allo svolgimento di particolari operazioni nel campo della frutticoltura e, soprattutto, nei vigneti. "Scavallano" letteralmente il filare, passandone attraverso, per il suo verso longitudinale. Poiché sono concepiti per svolgere operazioni particolari, per ottimizzarne la resa è necessario impiegarli in vigneti che siano stati allevati con tecniche tali da dimensionarne le piante nel modo giusto. Questi modelli sono costituiti da un telaio portante sul quale trovano posto tutti gli altri componenti, come motore e cabina di guida e sono muniti di attacchi anteriori e posteriori. I motori possono essere a 4 o 6 cilindri, generalmente turbo; in grado di sviluppare potenze tra i 50 e 130 Kw. Vengono dotati di trasmissione idrostatica, per via della particolare conformazione del mezzo e le ruote sono, generalmente, isodiametriche.
Un trattore scavallatore all'opera

Rapid 23467900 - Pinze legatrici FP216

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,23€
(Risparmi 3,26€)


Le tipologie

Scavallatore in assetto di marcia Principalmente, i trattori scavallatori si distinguono in alcune tipologie , composte dal telaio che porta una specifica attrezzatura operatrice: telaio con funzione di legatrice dotato di attacco anteriore; telaio con funzione di potatrice, con attacco anteriore; telaio con funzione di cimatrice, con attacco anteriore; telaio con funzione di distributore di fertilizzante, portante un attacco posteriore; telaio con funzione di irroratrice, anche questo con attacco posteriore e il telaio con funzione di vendemmiatrice con attacco sempre posteriore. La carreggiata del telaio varia da 1,20 a 2,90 metri, per potersi adattare alle varie esigenze di spazio, anche ridotto, che caratterizzano i vigneti. I mezzi, almeno nelle versioni più moderne, sono autolivellanti idraulicamente; mentre l'elemento scavallatore è costruito ad altezza variabile, regolabile anch'esso idraulicamente.

    Motoabbacchiatore/Abbacchiatore/Scuotitore olive/Scuotiolive/Scuoti olive elettrico 12V

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 196,79€


    L'elettronica

    Gli albori.. Essendo macchine concepite per svolgere lavorazioni particolari che richiedono precisione d'intervento, il ricorso all'elettronica è la norma. Le operazioni che vengono svolte sotto il controllo di computer, sensori e rilevatori che coordinano il lavoro degli organi meccanici ed idraulici sono numerose. Vale la pena citarne alcuni modelli, per rendere l'idea di cosa siano questi mezzi. In alcuni casi, l'automotore per la viticoltura di precisione (questa è la definizione più tecnica) può essere dotato di una cartografia oppure di un sistema di identificazione visiva. Questa vendemmiatrice (tra l'altro geolocalizzata) è in grado di svolgere autonomamente ed automaticamente il lavoro di cernita dell'uva direttamente in vigneto: a seconda dei criteri di maturità o di qualità dei grappoli, questi vengono smistati nel cassone di destra o in quello di sinistra.


    Trattori scavallatori: Soluzioni tecniche sui trattori scavallatori

    Ribaltamento di un trattore scavallatore Anche la stabilità riveste grande importanza, soprattutto per la conformazione del terreno dove operano queste macchine che non sempre è pianeggiante, anzi. Alcuni modelli , per aderire meglio alla conformazione del terreno, hanno il telaio portante diviso in due metà, collegate fra loro da un perno longitudinale. In questo modo viene garantito l'appoggio sul terreno di tutte e quattro le ruote, con grande stabilità e motricità del mezzo. Va anche ricordato che, sebbene per alcune operazioni questi mezzi siano abbinati a specifiche attrezzature portate, i trattori scavallatori sono in grado di operare in tutto e per tutto come un normale trattore a cui vengono abbinati vari attrezzi. In questo modo la trattrice svolgerà compiti particolari, ma potrà anche semplicemente arare.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO