Motosega a batteria

Utilizzare una motosega: cenni generali

Lo sviluppo della tecnica e la possibilità di avere accesso ad attrezzature che prima erano destinate solo a professionisti o persone che avevano esigenze particolari ha parzialmente rivoluzionato le pratiche più comuni del giardinaggio. Se chi aveva un giardino, in passato, svolgeva alcune operazioni manualmente, come lo sfoltimento dei rami di un albero o di una siepe o il taglio della legna, ora è possibile utilizzare più facilmente attrezzature automatiche. E’ il caso, ad esempio, della motosega. Questo strumento si è sviluppato al punto che chiunque può utilizzarne una anche per piccoli lavori di giardinaggio per i quali precedentemente avrebbe proceduto con altri metodi. Ciononostante, si tratta di un attrezzo potenzialmente molto pericoloso e che va usato con tutte le cautele del caso. In commercio esistono diversi tipi di motoseghe adatte a molteplici utilizzi e ad uno sfruttamento più o meno intenso. La distinzione principale è tra quelle a benzina e quelle ad alimentazione elettrica. Le seconde sono particolarmente adatte ad un uso meno esperto e particolarmente indicate per persone con una corporatura minuta.
Taglialegna con motosega a batteria

BLACK+DECKER GKC1825L20-QW Elettrosega a Batteria Litio 18 V/2.0 Ah, Barra 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 147,89€
(Risparmi 32,01€)


Scegliere la motosega giusta

Motosega a batteria Husqvarna La differenza più importante tra una motosega a batteria e una a benzina risiede nella potenza. Generalmente, i modelli elettrici sono meno performanti e, quindi, non sono particolarmente adatti per lavori di grossa entità o per un impiego intenso. D’altro canto, i modelli a benzina presentano diverse controindicazioni che ne sconsigliano l’uso a meno che non sia strettamente necessario per la tipologia di lavoro che si deve svolgere. Il primo punto a sfavore è che la manutenzione è più complessa, trattandosi di motori a scoppio. Inoltre, i modelli con motore a due tempi necessitano di una miscela di alimentazione che deve essere preparata a parte e con cura, pena il rischio di danni consistenti. Rumorosità, vibrazioni ed emissioni di gas di scarico, inoltre, rendono il lavoro con queste motoseghe faticoso, estenuante e potenzialmente più pericoloso che con gli equivalenti elettrici. Persone con scarsa preparazione in merito e con una forma fisica non ottimale dovrebbero, quindi, prediligere i modelli a batteria. Semplici da manutenere, queste attrezzature sono talmente sviluppate da offrire, al giorno d’oggi, prestazioni di tutto rispetto.

    Bosch AKE 30 Li Sega A Catena Con Batteria Al Litio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 326,4€
    (Risparmi 233,5€)


    I vantaggi della motosega a batteria

    Taglio dei rami con motosega In passato, il limite maggiore delle motoseghe elettriche era dato dal bisogno di prossimità con una presa di corrente. Questo, perché l’unico modo di alimentare l’attrezzo era tramite un cavo. Da alcuni anni, questo problema è stato superato grazie all’introduzione della motosega a batteria. I nuovi accumulatori agli ioni di litio, inoltre, permettono di ottenere potenze di tutto rispetto con una grande autonomia. Grazie a questi sviluppi tecnologici, i vantaggi della motosega a batteria hanno superato in buona misura i suoi potenziali svantaggi. Ora si può contare su attrezzi potenti e versatili che, al tempo stesso, hanno bisogno di una manutenzione ridotta e sono estremamente più leggeri e maneggevoli. Costruttori molto noti e di grande tradizione, come Husqvarna, Stihl e Jonsered, hanno ormai da tempo affiancato i modelli a batteria alle loro linee più tradizionali. Nuove tecnologie nei motori e nelle lame hanno reso questi modelli sempre più efficienti.


    Motosega a batteria: Sicurezza e comfort di utilizzo della motosega a batteria

    Utilizzo sicuro della motosega L'evoluzione tecnologica della motosega a batteria ha ampliato la platea di utilizzatori effettivi e potenziali. Si tratta però, pur sempre, di strumenti potenzialmente pericolosi e per il cui utilizzo si devono prendere accorgimenti per migliorare comfort e sicurezza. La prima cosa da tener presente è l’area di lavoro, che deve essere libera da ostacoli. In particolare, si deve verificare l’assenza di fonti di pericolo come cavi elettrici o tubature. In secondo luogo, è buona norma indossare degli indumenti protettivi, come occhiali, casco e guanti. Questi serviranno ad evitare danni che potrebbero essere causati da schegge e pulviscolo prodotti dal taglio. Infine, si raccomanda sempre di effettuare pause durante il lavoro. Nonostante le motoseghe a batteria abbiano un peso ridotto e sviluppino vibrazioni e rumori sensibilmente inferiori ai modelli a benzina, si devono evitare sforzi eccessivi e usuranti. La semplificazione del lavoro che deriva dall’utilizzo di strumenti moderni non deve far dimenticare che lo sforzo fisico legato al lavoro deve sempre essere commisurato alla propria forma e alle proprie capacità.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO



    sitemap %>