bonsai delonix regia

vedi anche: bonsai

Domanda : bonsai delonix regia

Salve, ho acquistato dei semi di delonix regia o albero del fuoco con l'intenzione di farne un bonsai. Avrei bisogno di accurate indicazioni circa le condizioni ottimali di semina e successivi step dopo la germinazione. Grazie!
Semi

SANHOC 10pcs Brasiliano peonia Viola Selvaggio Bonsai perenne Piante da Fiore per Interni per la casa del Giardino Le Piante in Vaso Quattro Stagione di Semina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,15€


Risposta : bonsai delonix regia

Gentile Claudia,

la delonix regia, o poinciana regia, è un albero maestoso originario del Madagascar; gli esemplari adulti producono una spettacolare fioritura, nei toni del rosso e dell’arancione, che ha meritato all’albero il nome comune di albero fiamma. I semi sono scuri, legnosi e rigidi, perché ricoperti da una sorta di guscio, una pellicola rigida che evita all’acqua di penetrare all’interno dei semi. In natura i frutti cadono a terra, e vi rimangono alcuni mesi, prima di germinare; per evitare che germoglino troppo presto, la natura li protegge, rendendoli completamente impermeabili all’acqua, e quindi di difficile germinazione. In pratica, se tu semplicemente ponessi i semi direttamente nel terreno, dovresti annaffiarli per mesi e mesi prima che l’acqua possa penetrarvi, e quindi portarli a germinazione.

Per evitare di dover attendere tanto tempo, è consigliabile sottoporre i semi di delonix ad un processo, che tecnicamente viene detto scarificazione: consiste nell’assottigliare la cuticola che riveste i semi. La scarificazione si può effettuare in vari modi, il più semplice consiste nel passare rapidamente i semi con della carta vetrata a grana molto fine, in modo da assottigliare leggermente la cuticola che li riveste, lasciando del tutto indisturbato il seme che sta all’interno. Dopo aver passato i semi con la carta vetrata, immergili in acqua per circa una decina di ore, e in seguito posizionali in un vassoio di semina. Per praticità, si prepara il vassoio di semina con un composto di sabbia e torba in parti uguali, annaffiandolo bene prima di posizionare i semi; quindi si pongono i semi sulla superficie e si coprono con pochissimo terriccio, o meglio con uno strato di vermiculite, che ha la proprietà di esser molto leggera e di trattenere l’umidità.


  • Pleurohallis Genere che riunisce centinaia di orchidee epifite originarie delle foreste tropicali dell'America centrale e meridionale. Non hanno pseudobulbi e solitamente si presentano come cespi di foglie carnose...
  • Mesembriantemo Il genere Aizoacee comprende cento specie di piante perenni semirustiche, succulente, nane. Molto diffuse, facili da coltivare e a crescita rapida. Il L. proviene dal Sud Africa. Si può coltivare nel...
  • verdure Le tecniche di impianto attualmente più diffuse per la maggior parte delle orticole sono sostanzialmente due: la semina diretta oppure il trapianto di piantine allevate in vivaio.La scelta della tec...
  • caratteristiche giardino Scopo di questa pagina è quello di dare la gioia e la soddisfazione a chiunque possieda un pezzo di terra, anche piccolo, di progettarsi il proprio giardino.Un bel giardino non nasce per caso, è l'i...

Saratoga mufficida antimuffa spray Z10 contro muffe alghe muschi licheni 1000ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€




COMMENTI SULL' ARTICOLO