Fiori dai colori autunnali

Fiori autunnali

L’autunno è un momento magico per il giardino. Da metà settembre i cambiamenti stagionali si fanno più evidenti: le giornate si allungano, le temperature (specialmente quelle notturne) si abbassano e fanno la loro comparsa umidità e prime nebbie. Le atmosfere diventano più dolci e rarefatte: passare qualche ora all’aperto è quasi una necessità, anche in previsione dei lunghi mesi freddi.

I colori più adatti a questo periodo sono senza dubbio quelli caldi: mille sfumature dal giallo, al rosso, al porpora scuro. Troveremo queste cromie su foglie, bacche e, alle volte, anche sulla corteccia di alberi e arbusti. Per creare un insieme armonico suggeriamo di inserire anche piante da fiore che le riprendano o che creino affascinanti e delicati contrasti, i più adatti ad allestimenti dal sapore romantico e malinconico.

fiori autunnali

COLLEZIONE DI 50 BULBI AUTUNNALI IN MIX PER AIUOLE IN FIORE BULBS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Rudbeckia

Rudbeckia Erbacea annuale o perenne, è ideale da coltivare in bordura o da naturalizzare in grandi prati. I suoi capolini, simili a margherite, hanno ligule dal giallo all’arancione al rosso mattone e creano un meraviglioso contrasto con il centro nero. Belle in folti gruppi, in compagnia di gaillardie, echinacee e graminacee ornamentali.

    Vivai Le Georgiche Liquidambar Styraciflua [H. 130 Cm.]

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 52€


    Calicanto

    calicantus Piccoli arbusti da posizionare in punti focali, possibilmente ben riparati e soleggiati nella stagione fredda. Ci ripagheranno con i loro incantevoli e delicati fiori, simili a fazzoletti di chiffon, di solito giallo zolfo con centro porpora. Sbocceranno ad autunno inoltrato, quando le foglie saranno già cadute, liberando nell’aria il loro dolce profumo.


    Aster

    astri settembrini Conosciuti come “settembrini” sono uno dei fiori autunnali più classici. Le varietà più diffuse, nel bianco, rosa o lilla, creano enormi nuvole da inserire come punti focali o nelle bordure. Non dimentichiamo però le tante varietà decombenti o coprisuolo, dalle fitte, piccole e delicatissime corolle, ideali per creare allestimenti raffinati e rarefatti.


    Actaea

    actaea Nota come cimicifuga, è un’erbacea adatta al giardino ombreggiato, specialmente con terreno subacido. Durante l’anno attira l’attenzione per le eleganti foglie, finemente divise, spesso in sfumature violacee o purpuree. In autunno svettano poi racemi, eleganti e delicati, dal bianco al rosa, ottimi anche da taglio.


    Sedum

    sedum Le specie telephium e spectabile non possono mancare nei nostri giardini: praticamente indistruttibili, sono decorative anche solo per le foglie e gli steli, dal glauco al porpora intenso. Non dimentichiamo però la fioritura autunnale nei toni dal bianco al verde acido, al fucsia al cremisi. Cerchiamo le nuove cultivar in commercio.


    Ortensia

    Ortensia L’ortensia è uno degli arbusti più amati dell’estate, ma è un punto di attrazione anche in autunno. In molte il fogliame assume colorazioni calde, ma non bisogna dimenticare le infiorescenze che, da secche, assumono sfumature dal fucsia al porpora. Lasciamole per tutto l’inverno sulla pianta e usiamone alcune in composizioni per interni.


    Crisantemi

    Crisantemi Una delle perenni più semplici da coltivare, che garantisce inoltre un lungo periodo di fioritura. Le corolle sono le più varie: da grandi a piccole, singole o a mazzetti, a pompon o a margherita. Infinite anche le sfumature: nei toni del giallo, del rosso, del rosa e del bianco. Inseriamone in abbondanza nelle bordure, nelle aiuole e nei vasi: ci daranno ogni anno grandi soddisfazioni.


    Kniphofia

    Kniphofia Una pianta resistente che non mancherà di attirare gli sguardi, soprattutto per le sue vistosissime pannocchie, prodotte da metà estate fino ai primi freddi. Le cultivar a disposizione sono moltissime: variano per dimensioni e per colore delle infiorescenze (dal giallo all’arancio al mattone). Adatta a bordure, grandi aiuole o al giardino roccioso.


    Eragrostis Spectabilis

    Eragrostis Spectabilis Graminacea di grande impatto, ideale come esemplare isolato in punti focali, ma anche all’interno di bordure dall’aspetto naturale o in giardini rocciosi. Lo spettacolo comincia a metà autunno, quando produce pannocchiette fucsia-violaceo, molto voluminose. Una grande e morbida nuvola!


    Fiori dai colori autunnali: Helianthus

    Helianthus Il girasole è il simbolo dell’estate, ma molte cultivar continuano a fiorire ininterrottamente fino ai primi freddi. Il colore classico è il giallo, ma ci sono interessanti miscugli nel rosso, nell’arancione e nel marrone, con corolle singole o doppie. Non dimentichiamo però l’H. tuberosum, perenne in fioritura a ottobre-novembre, la cui radice è il delizioso topinambur!


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO