Diserbante

Il diserbante

Il diserbante è una sostanza che permette di mantenere controllato lo sviluppo delle piante infestanti. Viene detto anche erbicida e in commercio se ne trovano di diverse tipologie. Essenzialmente i diserbanti si suddividono in tante categorie, esistono infatti i diserbanti fogliari, quelli che contrastano la germogliazione dei semi, i diserbanti totali, che vengono assorbiti attraverso le radici delle piante. Ogni singolo prodotto ha un utilizzo specifico e si possono trovare anche diserbanti che hanno un'azione selettiva solo su alcune tipologie di piante. Questo tipo di caratteristica ha portato alla produzione di diserbanti che hanno un'azione erbicida solo sulle piante monocotiledoni, dette anche piante a foglia stretta, e altri che svolgono la loro azione sulle piante dicotiledoni, o a foglia larga. Questo permette di utilizzare questi prodotti in situazioni particolari; ad esempio un diserbante che agisce contro le dicotiledoni può essere disperso su un tappeto erboso, senza rovinare le piante che lo compongono ma uccidendo tutte le infestanti.
Uso  diserbante agricoltura

Tukan spruzzatore a pressione 5 litri, bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


L'importanza dei diserbanti

Diserbare piante infestanti Nel corso degli ultimi decenni i diserbanti hanno avuto un sempre maggiore utilizzo, sia in agricoltura, sia in giardinaggio. Del resto è facile comprendere come le piante infestanti rivestano un ruolo di disturbo molto intenso all'interno di una coltivazione. Queste piante infatti usano l'acqua e i concimi utilizzati per migliorare la vegetazione che si intende coltivare, sviluppandosi in modo evidente e poco gradevole. In alcune situazioni è essenziale utilizzare periodicamente un buon diserbante, si pensi ad esempio alle coltivazioni di piante da fiore, ai vivai di piante ornamentali, ai filari di piante di pomodoro o di piante da bacca. Anche in giardino molte persone usano periodicamente prodotti diserbanti, per rimuovere la gran parte delle piante infestanti dal tappeto erboso, o dall'orto. In alcuni casi i prodotti diserbanti vengono cosparsi anche su strutture non verdi, per evitare che siano colonizzate dalle piante infestanti; questo avviene ad esempio nei parcheggi ricoperti da ghiaia, o sui vialetti di ingresso alla casa.

  • diserbante selettivo Ho il diserbante selettivo non attivo alle Graminacee.Devo usare con la pompa prima o dopo il taglio del prato ?Grazie...
  • jasminum Buongiorno ho una siepe di gelsomino in giardino che intendo eliminare mi sapete dire qual'e' il metodo piu' veloce per farla morire? Purtroppo finche' vive non posso fare i lavori di ristrutturazione...
  • prato buongiorno. Vorrei sapere quando posso iniziare a dare il diserbo al prato. So che non deve fare freddo, ma mentre lo passo o durante il giorno in generale? Abito in prov.To e le temperature vanno da...
  • edera la mia siepe è invasa dall'edera come posso eliminarla?...

Diserbante termico - 2000 W - 600 °C - Senza Prodotti Chimico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,25€


La scelta del diserbante

Pianta trattata diserbante fogliare In commercio si trovano diverse tipologie di diserbante, ognuna delle quali svolge delle azioni specifiche. Quando si sceglie il diserbante da utilizzare nel proprio giardino o nel proprio orto è di fondamentale importanza valutare con cura il prodotto da acquistare. Questo perché altrimenti si rischia di non ottenere l'azione desiderata o di rovinare anche le piante ornamentali che si coltivano vicino alla casa. In commercio si trovano anche prodotti biologici, particolarmente adatti per l'utilizzo in zone in cui giocano i bambini, o dove scorrazzano animali di piccola taglia o anche dove si trova un piccolo laghetto con i pesci. Le sostanze che compongono i diserbanti infatti possono essere nocive per l'ambiente e per i piccoli animali, vanno quindi utilizzate con cautela, seguendo alla lettera le indicazioni presenti sulla confezione. Sulla confezione di qualsiasi erbicida sono però spiegate con cura le metodologie di utilizzo, e anche le situazioni in cui il prodotto è indicato. Ad esempio i prodotti contro le piante a foglia larga portano spesso la dicitura "erbicida selettivo per tappeti erbosi".


Diserbante: Come si usano

Uso diserbante giardinaggio Ogni tipologia di diserbante deve essere impiegata nei modi, nei tempi e per gli usi consigliati sulla confezione. I diserbanti fogliari devono essere irrorati sulle foglie delle piante da estirpare, quelli antigerminello si spargono sul terreno in cui sono presenti semi di piante infestanti, e così via. Occorre ricordare che un utilizzo scorretto di tali prodotti può portare a rovinare anche piante che si trovano nei pressi della zona trattata. Per questo motivo è del tutto sconsigliato vaporizzare del diserbante in giardino o nell'orto durante una giornata ventosa: il vento trasporterà parte della sostanza ovunque, anche su piante che non si intende estirpare. Anche le giornate particolarmente calde sono da evitare quando si sfruttano prodotti liquidi: il calore eccessivo potrebbe far evaporare rapidamente la sostanza utilizzata, trasportandola così su piante ad alto fusto, che sicuramente risentiranno in qualche modo di questa situazione. Conviene anche evitare di sporcarsi con il prodotto maneggiato; durante l'utilizzo è consigliabile coprire la pelle esposta all'aria, gli occhi, la bocca e le mani.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO