Fiori di ortensia

Domanda: potare i fiori dell'ortensia

ho una grande ortensia immessa in giardino, fioritura molto bella pero adesso comincia a perdere brillantezza nei colori cosa posso fare, lasciarla essiccare o si può usare potandola e quando, fare dei fiori secchi da vaso per il centro tavola. E come si procede se serve il metodo di essicatura. grazie
ortensia

CONCIME GRANULARE AZZURRANTE SPECIALE ORTENSIE FIORI +AZZURRI IDROSOLUBILE 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Fiori di ortensia: Risposta: potare i fiori dell'ortensia

Gentile Paolo,

le ortensie hanno una fioritura che si protrae per tutta l’estate, quindi risulta comune vedere piante che portano fiori in boccio, fiori in piena fioritura, e fiori appassiti; effettivamente c’è chi trova i fiori appassiti, ormai privi di colori, molto interessanti, ma in estate tendono a scomparire, di fianco ai fiori appena sbocciati, ricchi di colore. I piccoli fiori che costituiscono queste grandi infiorescenze sono per lo più sterili, quindi anche se li lasci sulla pianta l’arbusto non impiega particolari energie per mantenerli in vita: non produrranno seme, quindi quando li vedi appassire è perché la pianta li ha già “sacrificati” e non li sta più nutrendo (almeno, non completamente). Quindi, lasciarli sulla pianta non causa alcun tipo di stress o di problemi sui fiori ancora in boccio; anzi, molti li lasciano al loro posto fino alla primavera successiva, al momento della potatura di tutto l’arbusto; se però non li ami in giardino, e li preferiresti in una composizione di fiori secchi, sarebbe meglio tagliarli all’inizio dell’autunno, quando le foglie sui fusti sono leggermente più coriacee, e sopporteranno meglio l’essicazione. Ti ricordo che le ortensie producono i futuri boccioli sui rami dell’anno precedente, prediligendo quindi i rami che non hanno ancora fiorito; guardando la tua ortensia, noterai tre tipi dir ami: alcuni non hanno prodotto alcun fiore e sono eretti, senza ramificazioni laterali, sono i rami più giovani, quelli che il prossimo anno produrranno i fiori più grandi e belli; poi noterai dei rami che portano fiori, con alcune ramificazioni laterali, sono i rami più vecchi, che puoi tagliare senza alcuna preoccupazione, all’altezza che desideri; e poi noterai dei rami che portano fiori, senza ramificazioni laterali, che sono i rami dello scorso anno, che hanno già fiorito quest’anno, e che probabilmente fioriranno anche il prossimo, se vuoi rimuovere dei fiori su questi rami, taglia solo la parte apicale, o rischi che il ramo in primavera produca molte gemme e fiori piccoli, invece di poche gemme e fiori grandi. Le potature dei fiori vanno effettuate comunque quando sono già appassiti, e quindi privi di colore; per mantenere a lungo i fiori belli colorati, ricordati sempre di fornire il giusto fertilizzane alle piante: le ortensie sono piante acidofile, e molte varietà producono fiori di colore diverso a seconda del ph del terreno in cui sono poste; il ph acido causerà fiori blu cielo; il ph alcalino causerà fiori rossi o rosa intenso; un ph quasi neutro causa fiori biancastri, leggermente rosati. Nel vaso della pianta appena acquistata sicuramente ci sarà stato del terriccio acido; ma se tu annaffi l’arbusto con acqua fortemente calcarea, senza utilizzare appositi fertilizzanti, progressivamente i fiori tenderanno a perdere il colore blu, a causa dell’innalzamento del ph del terreno. Se le tue ortensie sono blu, ti consiglio (per il prossimo anno) di acquistare appositi fertilizzanti azzurranti, a base di Sali metallici, che mantengono brillante più a lungo il colore dei fiori dell’ortensia.


  • Ortensia  L'hidrangea è un genere composto da 80 specie di arbusti e rampicanti, fioriferi, sempreverdi oppure a foglie decidue. Le ortensie sono piante rustiche, che resistono anche a basse temperature, ma qua...
  • Ortensia Il nome scientifico è hydrangea, e questi arbusti provengono prevalentemente dall'Asia, in particolare dalla Cina e dal Giappone; molto diffuse in coltivazione, tra le molte specie nei giardini si è s...
  • Ortensie  Il nome botanico è hydrangea, al genere appartengono alcune decine di specie, quasi tutte originarie dell'Asia, e in particolare di Cina, Giappone e Korea; la gran parte delle ortensie coltivate in Eu...
  • Petiolaris Fra le tantissime varietà di ortensia che possiamo coltivare, ci sono anche le ortensie rampicanti, molto apprezzate ovviamente per la capacità di svilupparsi in verticale. Queste piante, pur non ragg...

I semi di fiori di ortensia 20pcs multi colori fiore della festa nuziale piante Casa Giardino Fiori in vaso semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO