funghi della dicondra

Domanda : funghi della dicondra

Salve, ho piantato lo scorso anno il mio prato di dichondra repens, sino a maggio tutto bene :prato uniforme bello verde senza chiazze gialle ...poi (dopo il periodo "delle piogge")un mese fa circa hanno iniziato a comparire sulle foglioline delle macchiette arancioni, non pensavo fosse un grosso problema e ho temporeggiato. Adesso ho una zona del prato totalmente secca non da segni di ripresa(la dichondra è eccezionale per il suo andamento tappezzante e infestante)Mi sono documentata su internet forse stiamo parlando di ruggine...o forse qualche altra malattia. Potete aiutarmi?? GRAZIE

Una vostra affezionata lettrice Roberta

dichondra

1 PIANTA DI NANDINA DOMESTICA ARBUSTO VASO AIUOLE ROCCIOSI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Risposta : funghi della dicondra

Gentile Roberta,

la dichondra è un’essenza per prato a foglia tondeggiante, che sta diventando sempre più diffusa, grazie alle scarse necessità di manutenzione dovute ad uno sviluppo soprattutto in orizzontale, e non in verticale, che permette di ridurre drasticamente gli sfalci del prato, se non addirittura di sospenderli completamente. La dichondra offre anche altri vantaggi, tra cui una buona resistenza alla siccità: la dichondra, anche in piena estate, non soffre eccessivamente per la scarsità d acqua, ed è sempre consigliabile evitare le annaffiature troppo frequenti, che possono favorire lo sviluppo di malattie fungine, che non si presentano in caso di annaffiature fornite in modo corretto. Un prato di dichondra andrebbe annaffiato con una grande quantità di acqua, ma con una scadenza tale da permettere al tappeto erboso di asciugare perfettamente prima di annaffiare nuovamente. Chiaro che, il prato riceve anche le piogge, e quando sono abbonanti, ed accompagnate da un clima fresco, come è avvenuto nella primavera 2013, allora le probabilità che i funghi si propaghino tra le piantine è assai alta. Fortunatamente, questo tipo di problemi con i parassiti fungini, si risolve rapidamente, facendo ricorso all’utilizzo di un buon fungicida sistemico, da irrorare sulle foglie di dichondra, che lo assorbiranno. I funghi, dopo aver parassitizzato il fogliame, tendono ad uccidere le piantine, quindi anche poche settimane di malattia possono causare la presenza di ampie chiazze prive di vegetazione: si può decidere di attendere che le piantine ormai sane si allarghino per riempire nuovamente le lacune; oppure si può intervenire in autunno, riseminando la dichondra negli spazi lasciati vuoti dalle piante malate, per fare in modo che il tappeto erboso si ricompatti rapidamente. Nei mesi successivi, è consigliabile comunque curare il prato nel modo migliore, fornendo le correte annaffiature, e la giusta quantità di fertilizzante, perché un tappeto erboso sano è più difficilmente preda dei parassiti.


  • Dicondra La Dichondra argentea è una piccola erbacea perenne tappezzante, originaria dell’America centro settentrionale; viene spesso coltivata anche come annuale. Ha portamento strisciante, e si sviluppa in a...
  • dichondra argentea Cari amici,potrei vedere e avere notizie sulla dicondra?Grazie Letizia...
  • festuca Come creare un prato su un terreno di 10X3 mt sotto un cedro deodara (no sole) .Vorrei creare un manto erboso basso il più possibile perenne. quali piante consigliate.nella speranza di avere una ri...
  • dichondra Buona sera volevo avere informazioni sulla dicondra, l'ho piantata da un anno e mezzo e in alcuni punti è nato il muschio e in altri punti è sparito come se si fosse secato.D inverno non batte tanto i...

Yucca elephantipes, tronchetto della felicità 90 cm, cactus, pianta grassa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€




COMMENTI SULL' ARTICOLO