Oleandri con foglie gialle che cadono

Domanda : oleandri foglie gialle

Buonasera,

avrei bisogno di sapere perché l'oleandro ha le foglie gialle che cadono e quali sono gli interventi più adatti per risolvere il problema.

Grazie

Foglie gialle oleandro

Osteospermum ecklonis Seeds 30 PCS pianta perenne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Risposta : oleandri

Oleandro foglie secche Gentile Marco,

molto dipende da quante sono le foglie gialle; l’oleandro è una pianta sempreverde, e come tutti i sempreverdi, periodicamente cambiano il fogliame, ovvero perdono alcune delle foglie che erano sulla pianta da più tempo, per sostituirle con foglie nuove, proprio come avviene per le piante a foglie caduche, solo che i sempreverdi ogni tanto perdono qualche foglia, mentre le piante a foglie caduche una sola volta all’anno perdono tutte le foglie. Quindi se in primavera, o nel periodo della fioritura, una pianta perde qualche foglia, il fenomeno è completamente fisiologico, e non ha senso preoccuparsi.

Diverso il caso in cui la pianta produce molte foglie gialle, che cadono progressivamente, senza che vengano sostituite da altre; oppure se la pianta produce improvvisamente, da un giorno all’altro, moltissime foglie gialle. Gli oleandri sono arbusti di origine mediterranea molto coltivati in Italia, perché sono molto vigorosi e fioriferi, e necessitano di poche cure; questo perché sono piante resistenti, che non soffrono a causa del forte caldo estivo, per la siccità, e neppure per il rigido freddo invernale. Detto questo, è chiaro che anche gli oleandri possono andare in sofferenza, anche acuta, se nel pieno dell’estate, con l’arbusto pieno di fiori, annaffiamo troppo raramente, o non forniamo concime; queste piante sopportano molto bene la siccità, ma se vogliamo una pianta sana e fiorifera, nel periodo estivo, caldo e siccitoso, dovremo annaffiarla periodicamente, ma solo quando il terreno è ben asciutto; questo soprattutto se l’arbusto si trova in vaso, perché con il caldo ed il sole di giugno o luglio il pane di terra attorno alle radici impiega alcune ore per disseccare completamente, e l’apparato radicale, costretto nel vaso, non si può allargare a cercare ulteriore acqua. Oltre a questo, da marzo a settembre, è bene fornire del concime, con l’acqua delle annaffiature, oppure spargere a fine inverno del fertilizzante granulare a lenta cessione attorno alla pianta; questo sia che la pianta si trovi in vaso, sia che si trovi in piena terra, perché gli oleandri sono abbastanza golosi di Sali minerali, e tendono con il tempo ad impoverire il terreno. Un altro motivo per cui un arbusto produce del fogliame giallo, che poi cade, è dovuto a motivazione del tutto opposte: gli oleandri possono necessitare di annaffiature, ma assolutamente non amano gli eccessi di annaffiature, o l’acqua stagnante, sia in piena terra che in vaso; si annaffiano quindi solo quando il terreno risulta ben asciutto, e nelle stagioni calde.


  • Ficus neriifolia Il Ficus neriifolia, chiamato anche f. a foglie di oleandro, è un arbusto o piccolo albero sempreverde, originario dell'Asia centro-meridionale; in natura gli esemplari adulti si mantengono di dimensi...
  • Oleandro  Provenienti dal mediterraneo, gli oleandri appartengono ad un genere di arbusti sempreverdi, coltivati soprattutto per la fioritura e per il fogliame.Denominazione: Nerium Oleander, oleandroFamigl...
  • piante grasse Generalità: pianta caudiciforme con fusti ramificati di colore marrone, con base rigonfia, formata sia dalle radici che dal fusto, che ha il compito di immagazzinare acqua.Foglie: le foglie sono o...
  • fiore oleandro L'oleandro è un arbusto tipico della vegetazione mediterranea, è diffuso in tutta Italia in coltivazione, nelle zone meridionali è presente anche allo stato naturale; pianta ben nota agli appassionati...

Plants4Less - Bulbi di crocus, specie miste, confezione da 100

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,69€


Oleandri con foglie gialle che cadono: Malattie oleandro

Malattie oleandro L'oleandro, pur essendo una pianta rustica e resistente, può essere colpito da alcune patologie che ne minano la salute e, se non contrastate efficacemente, possono portare al rapido deperimento della pianta. Le foglie, a volte, possono presentare una "maculatura fogliare" che è causata da una malattia chiamata septoriosi; in questo caso le foglie non diventano gialle ma presentano, nel periodo primaverile-estivo, delle macchie color grigio bordate di nero. Le foglie che presentano questi sintomi vanno incontro al dissecamento e alla caduta. E' una patologia piuttosto frequente che deve essere contrastata con tempestività, eliminando le foglie colpite e, per attacchi piuttosto diffusi, attraverso l'uso di prodotti a base di solfato di rame. Bene è cercare di prevenire la malattia, evitando pericolosi ristagni d'acqua.

Gli oleandri, poi, poi, possono essere colpiti facilmente da afidi, ragnetti rossi e cocciniglie che si contrastano con appositi prodotti insetticidi a base di permetrina, o nel caso delle cocciniglie, intervenendo con il lavaggio con sapone neutro ed acqua. Se l'infestazione da cocciniglia è diffusa si deve ricorrere all'eliminazione delle parti colpite.


Guarda il Video
  • oleandro malattie L'oleandro, il cui nome scientifico è Nerium oleander, appartiene alla famiglia delle Apocynacee. Si tratta di una piant
    visita : oleandro malattie
  • oleandro pianta L'oleandro è un arbusto tipico della vegetazione mediterranea, è diffuso in tutta Italia in coltivazione, nelle zone mer
    visita : oleandro pianta
  • malattie oleandro L'oleandro è un arbusto sempreverde che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, alla quale appartiene un'unica speci
    visita : malattie oleandro

COMMENTI SULL' ARTICOLO